Città di Torino

Verde Pubblico


Comune > Ambiente e Verde >

Verde pubblico > 2015 > Alberi


Controlli di stabilità degli alberi: interventi programmati di abbattimento e messa in sicurezza su 131 alberi

Pubblicato il 23.6.2015

Abbattimento

Come noto, la Città di Torino, il cui patrimonio arboreo pubblico è di entità molto rilevante (oltre 160.000 esemplari tra viali alberati, piante in parchi e giardini pubblici, boschi collinari), dalla metà degli anni ‘90 sottopone le piante del territorio cittadino a periodici controlli della stabilità. I controlli di stabilità effettuati consentono di ridurre il pericolo derivante dalla caduta di alberi, rimuovendo le piante potenzialmente instabili o effettuando degli interventi di riduzione della propensione al cedimento.

I controlli di stabilità sono affidati a professionisti esterni specializzati (dottori agronomi e forestali, periti agrari), che vengono selezionati attraverso appalti specifici e le attività sono sottoposte al coordinamento ed alla supervisione dei tecnici comunali; ogni 3 mesi gli appaltatori consegnano alla città le risultanze delle indagini del patrimonio arboreo analizzato in tale periodo. Le piante classificate in classe D sono da abbattere; sulle piante in classe C/D in alcuni casi, con specifiche tecniche di potatura e/o consolidamento, si può ridurre la pericolosità potenziale, mentre negli altri casi non rimane che procedere con la rimozione dell’albero.

Si fornisce di seguito l’elenco degli ambiti interessati da interventi di messa in sicurezza e/o abbattimento, con il numero di piante coinvolte:

  • Circoscrizione 2: via Nitti (6) - corso Galileo Ferraris (1);
  • Circoscrizione 3: Parco Ruffini: viale Bistolfi (1), viale D’Albertis (1), viale Hugues (3) –stadio (3), tennis (1), area giochi (3) - C.so Racconigi (3) – piazza Robilant (4) - via Tofane (1);
  • Circoscrizione 4: C.so Francia (14) – C.so Montegrappa (8) – C.so Umbria (18) – C.so Regina Margherita (1);
  • Circoscrizione 5: Strada Altessano (8) – C.so Regina Margherita (1) – Corso Grosseto (2);
  • Circoscrizione 7: Strada Superga (1) – Area Basilica Superga (19) ;
  • Circoscrizione 8: Strada antica Cavoretto (1) – Viale Mattioli (1) – Viale Ceppi (1) – Corso Monterotondo (7) – Corso Sicilia (4) – Corso Raffaello (5)
  • Circoscrizione 9: corso Traiano (8)- corso Unione Sovietica (5).

Le piante che dovranno essere rimosse o messe in sicurezza sono 131, un numero che può sembrare elevato ma che deve essere rapportato ai 8.370 alberi che sono stati visionati in questa tranche di controlli e la percentuale di piante sensibili è del 1,56 %, un dato accettabile per un patrimonio arboreo “adulto” e che, come nel caso torinese, ha una età media superiore ai 50 anni.

Laddove possibile ed opportuno dal punto di vista tecnico, sarà programmata la sostituzione delle piante rimosse; i casi più impattanti dal punto di vista numerico e/o funzionale (in cui la rimozione degli alberi pregiudichi la fruizione dell’area) saranno oggetto di specifiche valutazioni (inserimento nella lista ambiti del progetto “Regala un Albero alla tua città”, riqualificazione di banchine ed ambiti, etc.).

Le operazioni, salvo condizioni meteo avverse, avranno inizio non appena saranno espletate tutte le formalità burocratiche e logistiche. Nei casi più gravi, l'abbattimento è già avvenuto.

Torna su



Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna ad inizio pagina