Città di Torino

Verde Pubblico


Comune > Ambiente e Verde >

Verde pubblico > 2011 > Alberi


Abbattimento programmato di cinque grossi pini nel Parco del Valentino

Pubblicato il 15.6.2011 (aggiornato il 8.5.2012)

Pini-Valentino

Dal giorno venerdì 17 giugno 2011 si svolgerà, nel Parco del Valentino, pressi Castello Medievale, un intervento di abbattimento di 5 pini di notevole dimensione.

Si tratta di 5 esemplari in posizioni isolate tra loro, alti oltre 20 metri ciascuno; sono gli ultimi superstiti di un gruppo di alberi coetanei (circa 40 anni), tutti della stessa specie (pinus strobus), che un tempo formavano un fitto boschetto di circa 60 esemplari.

Il pinus strobus è una specie di scarso valore ornamentale e paesaggistico, prevalentemente utilizzata in selvicoltura, alloctona, con apparato radicale molto superficiale. A 40 anni di età, questa specie è considerata in fase di senescenza. Poiché al tempo della realizzazione del boschetto gli alberi erano stati piantati molto ravvicinati tra loro, si sono formate in questi esemplari chiome fortemente asimmetriche e spiombate, con fusti anche molto inclinati.

Negli anni si sono verificati in questo gruppo di pini numerosi schianti (7 dei quali negli ultimi sette anni): alberi sani, o comunque privi di gravi criticità tali da far ritenere prossimi i cedimenti, poi verificatisi. L’ultimo di questi cedimenti è avvenuto la scorsa settimana, fortunatamente senza conseguenze per persone e cose.

Si è pertanto valutato, insieme ai professionisti (Dottori Agronomi e Forestali specializzati in arboricoltura) incaricati dalla Città dei monitoraggi periodici di stabilità, di procedere all’abbattimento degli ultimi 5 esemplari rimasti, essendo alberi di notevole mole, con apparato radicale superficiale (probabilmente ancora più accentuato dalle caratteristiche del suolo), rimasti isolati e quindi piu’ esposti agli eventi meteorici avversi, e inoltre situati in un contesto di notevole frequentazione da parte dell’utenza del parco, specialmente nei giorni festivi.

Nel 2009 sono stati piantati nell’area 3 esemplari di cedro (cedrus deodara). Essendosi rivelata una buona soluzione tecnica, la Città provvederà alla sostituzione degli alberi abbattuti con il progressivo piantamento di altri esemplari di tale specie arborea.

Torna su



Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna ad inizio pagina