I cani smarriti vengono recuperati e trasferiti ai canili municipali. 

Per avere informazioni e recuperare il tuo cane rivolgiti a:

Canile Sanitario di via Germagnano n° 11 – tel. 011 262 5685/4803, email: canilitorino@enpa.org
Canile Rifugio di strada Cuorgnè 139 – tel. 011 22430 42/28, email: canilerifugio@comune.torino.it .

Fai denuncia di smarrimento

La L.R. n°18 del 19 luglio 2004, prevede che chiunque smarrisca il proprio cane debba denunciarne lo smarrimento entro 3 giorni alla Polizia municipale di Torino o comunque alla Polizia municipale del comune ove è detenuto l’animale.
Sul sito della Regione Piemonte, nella pagina appositamente dedicata è possibile scaricare il modulo per la denuncia di smarrimento (cani, gatti e furetti).

Attenzione a questo passaggio perché secondo la Legge italiana, il proprietario che non segnala l’allontanamento del proprio animale può essere sospettato per abbandono e pertanto diventerebbe sanzionabile a tutti gli effetti.

Scrivi un annuncio

Al fine di spargere la voce il più possibile è consigliabile scrivere un annuncio da stampare e distribuire per strada o nei negozi o da diffondere sui social network. L’annuncio dovrà contenere una una fotografia recente del cane in cui si riescano a vedere bene i dettagli come il colore degli occhi, la corporatura ed eventuali segni particolari. Nel testo dovranno essere inseriti i seguenti elementi importanti: nome, sesso, razza, taglia, colore del pelo, colore degli occhi, eventuali segni particolari (macchie di colore diverso, cicatrici ecc…), il carattere (spaventato, socievole, affettuoso, aggressivo verso gli altri animali), se porta o meno un collare e di che colore e forma, il numero di microchip o tatuaggio, data e luogo della scomparsa, il tuo recapito telefonico o quello di un familiare o amico per  per essere ricontattato in caso di ritrovamento o avvistamento.

Ho rinvenuto un cane randagio o vagante come mi comporto?

La presenza di un cane vagante o randagio deve essere segnalata al Corpo di Polizia Municipale del Comune dove è stato avvistato, per l’intervento del Servizio pubblico di cattura. A questo scopo puoi utilizzare l’apposito modulo presente alla pagina della Regione Piemonte.

Personale specializzato provvederà al recupero dell’ animale e al ricovero presso il Canile Sanitario, dove verrà visitato e sarà effettuata la lettura del microchip, così da risalire al proprietario (oppure, gli verrà applicato il microchip, se sprovvisto).

Occorre assolutamente evitare di trattenere con sé un cane vagante, sia per motivi di ordine sanitario che per le conseguenze legali che ne potrebbero derivare, qualora si trattasse di animale di proprietà. Trascorso il periodo di osservazione sanitaria di 10 giorni presso il Canile Sanitario, qualora non sia risultato di proprietà, il cane potrà essere dato in affido a chi ne faccia richiesta e fornisca le necessarie garanzie.