Evento facile: comunicazione e pubblicità

Come organizzare la promozione di un evento

INFORMAZIONI IN AGGIORNAMENTO

 

Per la buona riuscita di un evento è fondamentale mettere in piedi una buona campagna pubblicitaria.

Nella Guida Evento Facile, realizzata dalla Città di Torino, vengono indicati i servizi a cui rivolgersi per orientarsi negli adempimenti burocratici necessari.
Sono anche disponibili informazioni per la richiesta del patrocinio, di permessi obbligatori (occupazione suolo pubblico, deroga al rumore, comunicazioni alla Questura, ecc) e per la parte che riguarda la richiesta di servizi tecnici (attrezzature), con approfondimenti in caso di vendita o somministrazione di alimenti e di permessi SIAE per l'autorizzazione alla riproduzione di opere d'autore.  

Promuovere un evento a costo zero
Se non si ha un budget a disposizione, è possibile gestire una piccola campagna di comunicazione a costo zero.
La promozione dell'evento può essere fatta:

  • sui canali mediatici dove occorre:
    - attivarsi per tempo contattando i principali organi di stampa, soprattutto locali, inviando un comunicato stampa con le principali informazioni sull'evento.
  • via web dove si può:
    - creare con rapidità una pagina Facebook (consigliata in caso di grandi eventi che si protraggono nel tempo) o un evento Facebook sulla pagina della propria associazione o di uno dei partner
    - promuovere l'iniziativa sui Social Network come Twitter o Instagram utili anche per dare a chi interessa la possibilità di avere un contatto veloce con gli organizzatori. 

Promuovere un evento con un budget
Se invece si ha un budget a disposizione per la comunicazione è possibile:

Affissione manifesti

A Torino l'affissione di manifesti e poster mt. 6x3 è normata dal Regolamento Pubbliche Affissioni

La domanda va corredata della prevista documentazione e del pagamento del diritto di affissione da effettuarsi contestualmente alla richiesta del servizio.
La stampa dei manifesti e dei poster mt 6x3 è a carico del richiedente.
I costi del servizio sono disponibili nello specchietto tariffe affissioni (.pdf) 

E' prevista una riduzione del 50% del diritto di affissione per:

  • i manifesti di comitati, associazioni, fondazioni e ogni altro Ente che non abbia scopo di lucro e che rientri in una delle seguenti categorie: ONLUS, Associazioni di Promozione Sociale, ONG, cooperative sociali, organismi di volontariato iscritti negli appositi registri 
  • i manifesti relativi ad attività politiche, sindacali e di categoria, culturali, sportive, filantropiche e religiose e da chiunque realizzate, con il patrocinio o la partecipazione degli Enti pubblici territoriali;
  • i manifesti relativi a festeggiamenti patriottici, religiosi, a spettacoli viaggianti e di beneficenza.

E' inoltre prevista l'esenzione dal diritto di affissione per una serie di casi fra cui i manifesti concernenti corsi scolastici e professionali gratuiti e regolarmente autorizzati.

Come si richiede: 

Consegna del materiale da affiggere

Info: 

Locandine

Nel caso di locandine da esporre sulle vetrine dei locali pubblici cittadini o dentro gli stessi locali, ma comunque visibili dall’esterno, si deve pagare il canone di pubblicità e richiedere l'autorizzazione di affissione al Comune come stabilito dal regolamento comunale per l'applicazione del canone sulle iniziative pubblicitarie.

Non si deve richiede per l'esposizione di locandine poste all'interno di locali, non visibili dall'esterno. 

In entrambi i casi, diversamente dai manifesti per i quali il Comune fornisce un servizio di affissione, la distribuzione delle locandine e la loro rimozione alla scadenza è a carico degli interessati.
Nel caso di locandine, eventualmente plastificate, da collocare su cancellate delle scuole, dovrà essere indicata nella domanda la lista delle scuole interessate completa degli indirizzi.

Pagamento del canone di pubblicità: 

  • è prevista l'esenzione per eventi che non hanno rilevanza economica o commerciale 
  • è prevista la riduzione per eventi realizzati con il patrocinio o la partecipazione del Comune di Torino, della Provincia di Torino, della Regione Piemonte, oppure se il richiedente rientra in una delle seguenti categorie: ONLUS, Associazioni di Promozione Sociale, ONG, cooperative sociali, organismi di volontariato iscritti negli appositi registri

Come si richiede: 

Info e consegna modulistica:

Striscioni o pannelli pubblicitari

Se l’evento prevede l’utilizzo di striscioni o pannelli pubblicitari, è necessario richiedere l'autorizzazione e pagare il canone sulle iniziative pubblicitarie.
Se durante la manifestazione è previsto l’utilizzo di bandiere, gonfaloni, striscioni o pannelli a scopo non pubblicitario, ma estetico o coreografico, è comunque necessario rivolgersi all’ufficio Pubblicità Temporanea per ottenere l’autorizzazione.

L'importo del canone da pagare viene determinato in base  tariffe pubblicità temporanea (.pdf).
A tale importo vanno aggiunti euro 17,29 che vengono pagati a titolo di bollo virtuale e diritti di permesso e segreteria.

Come si richiede:

Info e consegna modulistica:

  • Città di Torino - Settore Servizi Pubblicitari 
    Ufficio Pubblicità Temporanea 
    corso Racconigi 49 (3° piano) ufficio 315 - 10139 Torino 
    Tel: 011.01124823 - 011.01124840 - 011.01124643
    Orario: lunedì-venerdì 9.00-12.30
    Sito: www.comune.torino.it/cimp
    E-mail: cimptemporanea@comune.torino.it 

 

Torna su ToriGiovnai alla Guida Evento Facile

Data aggiornamento: 
24 Febbraio 2021
Vendita di prodotti e somministrazione temporanea di alimenti e bevande
Guida della Città di Torino per gruppi e associazioni giovanili
Utenze e servizi logistici: come richiederli