Condividere tempo e servizi

Soluzioni alternative per migliorare la vita quotidiana

Banche del tempo

Sono gruppi sia reali che virtuali i cui membri scambiano tempo e competenze. Le prestazioni, che possono essere molto diverse tra loro, sono valutate in termini di ore (per esempio, si può scambiare un’ora di lavori domestici con un’ora di giardinaggio).

Quando ci si iscrive bisogna segnalare i servizi che si intendono dare e quelli che si intendono ricevere; segue l’apertura di un conto corrente tempo, che servirà al nuovo utente per acquistare o spendere ore.

Associazione Nazionale Banche del Tempo
Sito con informazioni su che cos’è e come aprire una banca del tempo, con elenco delle realtà presenti in Italia.

Tam Town
Piazza virtuale dove gli utenti possono offrire servizi o riceverne. La registrazione è gratuita e lo scambio avviene attraverso crediti che possono essere guadagnati con diverse attività.

Time Republick
Piattaforma gratuita, attiva in diverse parti del mondo, che favorisce lo scambio di conoscenze e di servizi tra utenti. Moneta di scambio: il tempo.

Nel quartiere

La condivisione di tempo, esperienze, oggetti e saperi si diffonde anche nei quartieri di vita, dove è la stessa cittadinanza a diventare protagonista di alcune iniziative organizzate in autonomia o attraverso il dialogo con l’amministrazione pubblica.

Social Street
Gruppi di cittadini che, attraverso l'uso di Facebook, organizzano iniziative di socializzazione nella propria strada di residenza, con l'obiettivo di creare legami, condivisioni di bisogni, risorse, conoscenze e professionalità. L’iniziativa nasce a Bologna nel 2013 e si diffonde su tutto il territorio nazionale; a Torino, solo per citarne alcune: residenti di via Barbaroux, via Madama Cristina, via Baretti, via Santa Giulia, Borgo Rossini, corso Traiano, corso Racconigi.

TocTocDoor
Social network di quartiere nato sul modello delle social street. 

Case del Quartiere
Negli ultimi anni a Torino sono stati aperti spazi comuni, laboratori sociali e culturali in cui s’incrociano attività e persone, che avviano esperienze di partecipazione, coinvolgimento ed auto-organizzazione. Sono spazi aperti e multiculturali, luoghi di promozione di buone pratiche di consumo consapevole, di scambio di saperi e di socializzazione.
A Torino le 9 Case del Quartiere sono presenti in 8 quartieri differenti; organizzano attività culturali, corsi e laboratori, sportelli di consulenza tematici e si avvalgono dell'aiuto di volontari.

FabLab Torino
associazione che, nella tradizione dei fabrication laboratory, offre servizi personalizzati di fabbricazione digitale; basa la propria attività sull’impegno volontario, libero e gratuito degli associati.

Tablo'
associazione torinese che promuove la condivisione dei saperi, dei mezzi e delle risorse tra le persone. Segnalazione degli eventi sulla pagina Facebook. 

Mirafiori Social Green
progetto che mette insieme realtà di quartiere di Mirafiori per coinvolgere gli abitanti sui temi del cibo e dell'ambiente con eventi collettivo e laboratori di autoproduzione. 

 

Muoversi in città

Servizi pubblici e privati per la condivisione di un mezzo di trasporto:

Data aggiornamento: 
23 Ottobre 2017
E’ un modo nuovo di concepire il lavoro, in cui la condivisione dello spazio permette l’incontro di professionalità diverse e diventa una risorsa per scambi di competenze ed idee.
La necessità di risparmiare ha creato un un sistema di scambio utile e semplice da mettere in atto, sostenuto dalla tecnologia delle piattaforme online.
Forma di micro finanziamento dal basso per progetti e idee innovative
Attività finanziarie con finalità sociali e per promuovere l’accesso al credito
Spesa solidale o collettiva direttamente dal produttore
Forma di economia alternativa per lo sviluppo sostenibile