Mare, movida, tapas, monumenti, eventi, mostre e concerti. Barcellona è una metropoli piena di vita, cosmopolita, accogliente e con prezzi accessibili
Barcellona low cost

Barcellona, capitale della Catalogna e seconda città della Spagna dopo Madrid, è una metropoli cosmopolita e accogliente. Città rinomata per il suo ricco patrimonio storico e culturale, la movida notturna e i prezzi accessibili è una delle mete turistiche più visitate d’Europa.

Il sito dell'Ufficio del Turismo IrBarcelona.it offre molte info utili sulla città tra cui cosa vedere e visitare. Fornisce anche un elenco di attività da svolgere in caso di pioggia.

 

Oltre ai classici itinerari tra cui la Sagrada Família, la grande basilica cattolica patrimonio UNESCO opera incompiuta di Gaudì e Camp Nou, lo stadio del FC Barcelona, il più capiente d'Europa con quasi 99.000 spettatori, ci sono numerose attività low cost per visitare Barcellona:


Eventi e festività
:


Musei gratuiti

Gran parte dei musei di Barcellona offrono aperture gratuite in determinati giorni e orari.


I mercati

  • Il Mercato della Boqueria è il più celebre e caratteristico mercato al chiuso della città con i suoi 2.583 metri quadrati e più di 300 bancarelle di prodotti freschi. All'interno è possibile degustare alcune delle prelibatezze spagnole tra cui sangria, paella, jamon iberico, dolci e frullati di frutta fresca.
  • Il Mercat Fira de Bellcaire, o Els Encants Vells, è uno dei più antichi mercati delle pulci in Spagna e si trova all'interno di un moderno centro polifunzionale di fronte alla Torre Agbar di Carrer de los Castillejos. Le oltre 500 bancarelle disponibili espongono oggetti tipici della tradizione e dello stile di vita spagnolo. Situato vicino alla stazione della metropolitana Glòries, è il più grande mercato delle pulci della città con i suoi 8000 metri quadrati.
  • Il Mercat El Born, è uno dei più antichi mercati coperti di Barcellona. Durante la ristrutturazione del complesso, sotto il mercato, sono stati scoperti numerosi resti della città vecchia visitabili gratuitamente.


Passeggiare a piedi in città

  • Il Quartiere Gotico (Barri Gòtic) è costituito da stradine acciottolate, edifici medievali e alcune parti risalenti all'epoca romana. Le facciate di molti edifici sono decorate con opere di street art vivaci e colorate, che creano contrasto tra atmosfere moderne e tradizionali. Da non perdere la Cattedrale di La Seu che è visitabile gratuitamente. Il "Sardanes" è un ballo tradizionale catalano di cui vengono fatte dimostrazioni regolarmente sulla piazza di fronte alla Cattedrale.
  • Il Quartiere di Gracia (Barrio de Gracia) è il più suggestivo di Barcellona con numerosi bar e boutique.
  • L'Itinerario Modernista è un percorso a piedi per scoprire le strutture moderniste che risalgono al periodo tra il XIX e il XX secolo dell'archiettto catalano Antoni Gaudi, Josep Puig i Cadafalch e Lluis Domenech i Montaner. Questi edifici, nel cuore della città, sono famosi per le loro strutture bizzarre con decorazioni in ferro battuto e floreali, vetrate colorate e sgraffiti che sono incisioni in ceramica. Da non perdere il Palau de la Música Catalan, Casa Batlló e Casa Milà "la Pedrera", una delle opere più conosciute di Gaudì, caratterizzata da curve, onde e una tecnica costruttiva sorprendente.
  • Il Portal de l'Àngel è la strada più affollata di tutta la Spagna. E' una strada pedonale che si trova nel quartiere Ciutat Vella e che parte da Placa Catalunya.
  • Passeig de Gracia è la via dello shopping più lussuosa di Barcellona, ed ospita anche alcuni bellissimi edifici, come Casa Mila e Casa Batllo di Antoni Gaudi e Casa Amatller dell'architetto Puig i Cadafalch.
  • Lungo la via Passeig de Gràcia, si arriva nella piazza centrale di Barcellona: Placa de Catalunya, una delle piazze più grandi, punto d’unione fra il centro storico e l’Ensanche, circondata da centri commerciali, negozi, hotel, bar e ristoranti, e sede di concerti, esposizioni e altri eventi. Da Placa de Catalunya partono le Ramblas, lunghi viali che conducono al porto.
  • Come in tante altre città del mondo, anche a Barcellona si può scegliere tra i numerosi free walking tour completamente gratuiti condotti dai Stroll Buddy, volontari che si offrono per far conoscere la propria città ai turisti.


Parchi

  • Il Parco della Ciutadella si trova vicino al centro storico di Barcellona, è caratterizzato da una fontana, edifici risalenti all'epoca dell'Esposizione Universale e un viale che porta all'Arco di Trionfo.
  • Il Parc del laberint d'Horta è noto per il suo labirinto di arbusti. Il parco si trova alla periferia della città, ma può essere visitato gratuitamente il 24 settembre (Festes de la Mercè), il mercoledì e la domenica.
  • Il Parc Güell è un colorato parco pubblico di 1718 ettari situato nella parte superiore della città. Attualmente è necessario acquistare i biglietti per la parte monumentale con le famose panchine a mosaico e la salamandra. Il resto del parco è rimasto gratuito.


Barcellona dall'alto gratis

  • Bunkers del Carmel, punto panoramico poco conosciuto dai turisti. Si tratta di vecchi bunker militari della guerra civile spagnola che si trovano sulla collina del Turó de la Rovira, nel distretto di El Carmel.
  • Dall’alto della collina del Montjuïc è possibile ammirare un’ampia vista dall’alto su tutta Barcellona, raggiungibile tramite funivia o funicolare. In cima c’è il Castello del Montjuïc, a pagamento, ma il belvedere di fronte è libero. Da non perdere l’Anello Olimpico: l’insieme degli impianti sportivi costruiti per i Giochi Olimpici del 1992, tra cui l’iconica Torre di Calatrava. E' possibile visitare gratuitamente anche il Cimitero del Montjuïc, abbarbicato proprio sui fianchi della collina, con una magnifica vista sul porto.
  • La Carretera de les Aigües offre un sentiero panoramico verso la cima del Monte Tibidabo a 9 km a nordovest dal centro di Barcellona. Offre un percorso di 10 km relativamente pianeggiante facilmente raggiungibile in autobus, in treno o bici.
  • Altro punto panoramico è la terrazza del Centro Commerciale Las Arenas, vicino Plaça de Espanya.


Spiagge e lungomare a Barcellona


Il porto di Barcellona

Il Porto di Barcellona rappresenta un rilevante accesso alla città e conta tre zone di imbarco principale:

  • Terminal di Moll Adossat, da cui partono le navi da crociera più grandi
  • Terminal World Trade Centre, utilizzato soprattutto per il collegamento con le Isole Baleari
  • Maremagnum Port Vell abilitato principalmente all’accesso di imbarcazioni commerciali e private di media e piccola grandezza

Da non perdere il Centro Commerciale Maremagnum con vista mare ideale per lo shopping grazie ai numerosi negozi e ritroranti e dove si organizzano anche eventi, come concerti o mercati.
Dal Porto Antico partono Las Golondrinas, imbarcazioni turistiche che permettono di esplorare tutto il porto e lo splendido litorale.


La fontana magica di Montjuïc

La Font Màgica de Montjuïc è una delle attrazioni più caratteristiche di Barcellona con i suoi spettacoli serali di acqua, musica e luci. Si trova in Plaza de Espanya e venne costruita da Carles Buïgas in occasione dell’Esposizione Universale del 1929. Presenta 30 giochi di acqua, ognuno dei quali con una sua particolare colorazione basata su una combinazione dei 5 colori: giallo, azzurro, verde, rosso e bianco. Negli ultimi anni la fontana è diventata più sostenibile grazie all'illuminazione LED e l'utilizzo di acqua freatica. Gli spettacoli della Font Magica sono gratuiti e ad accesso libero.


Barcelona Card

Per scoprire la città spendendo poco puoi acquistare la Barcelona Card che è una carta 3 in 1: carta di trasporto, lasciapassare per i musei e carta di sconto. Offre accesso illimitato ai trasporti pubblici, un ingresso gratuito ai migliori musei di Barcellona, guida gratuita della città in sei diverse lingue, più di 70 offerte e sconti relativi a visite, giri turistici, intrattenimento, shopping, ristoranti e vita notturna. La tessera è acquistabile negli uffici per di informazioni turistiche oppure online.

 

 

Come arrivare

Arrivare in aereo

Barcellona ha 2 aeroporti principali:

Arrivare in treno

La rete ferroviaria spagnola regionale ed interregionale è gestita principalmente dalla RENFE che si occupa anche dei treni ad alta velocità AVE, che consentono di percorrere la tratta Barcellona-Madrid in meno di 3 ore. Dalla stazione Barcellona Saints con l’alta velocità è anche possibile raggiungere le città di Madrid, Malaga e Siviglia.

Arrivare in nave

È possibile raggiungere Barcellona dall’Italia in nave con i traghetti di Grandi Navi Veloci e Grimaldi Ferries. Il porto di partenza è quello di Genova e la traversata dura circa 20 ore. Sono anche disponibili numerose tratte proposte da diverse compagnie di crociera come Costa CrociereMSCCarnivalRoyal CarribeanNorwegian Cruise Line e SNAV.

Arrivare in bus

È possibile raggiungere Barcellona in autobus da Torino con la compagnia Flixbus.
Per ulteriori informazioni consulta la pagina Viaggiare in autobus.

 

 

Muoversi in città

Trasporti urbani
La metropolitana di Barcellona è composta da 11 linee ed oltre 190 stazioni che la collegano alle principali città dell’area suburbana. È amministrata da 2 compagnie: la TMB che gestisce le 8 linee principali e la Ferrocarrils de la Generalitat de Catalunya(FGC), responsabile delle 3 linee suburbane. È una rete molto ampia e costituisce il mezzo di trasporto più veloce ed efficiente per spostarsi in città.
Oltre alla metro ci sono anche numerose linee di autobus che collegano tutta la città, gestite sempre dalla TMB. Disponibile anche il Nitbus, l'autobus notturno che consente di raggiungere varie città della provincia dfi Barcellona ed è gestito da AMB.

Barcellona in bici
La bicicletta è il mezzo di trasporto più pratico per addentrarsi nel centro storico e nella zona del porto, grazie anche ad una buona rete di piste ciclabili che attraversa tutta la città.
Esistono differenti servizi di noleggio bici oppure è possibile partecipare a tour guidati in bicicletta come quelli proposti da Barcelona Ciclo Tour e Fat Tire Tours o in segway con Barcelona Segway Tour.

Barcellona in monopattino
Il monopattino è un mezzo di trasporto green sempre più utilizzato. Tra le compagnie attive con cui è possibile noleggiare un monopattino elettrico, c'è Lime. Sul sito è possibile noleggiare anche bici e scooter elettrici.

Scopri altre destinazioni nella sezione Dove andare in vacanza di TorinoGiovani

Data aggiornamento: 
20 Giugno 2022
Capitale della Repubblica Ceca nota per edifici gotici, barocchi e l'orologio astronomico medievale. Da provare il cibo locale accompagnato da birra pilsner.
Capitale del Regno Unito è una delle città più visitate dai giovani. Le attrazioni sono tantissime: monumenti, parchi, musei, mercati, spettacoli.
Economica, multiculturale e ricca di arte, è una delle mete europee più visitate dai giovani. Guida rapida su cosa vedere, agevolazioni, come arrivare, muoversi e alloggiare in città
Città nota per il patrimonio artistico, le piste ciclabili, l'elaborato sistema di canali e ponti, le peculiari case con facciate a capanna, i musei e i coffee shop
Metropoli dove passato e presente si incontrano. Dall'Acropoli si scende verso la zona centrale dello shopping, fino al Porto e alle spiagge
Metropoli celebre in tutto il mondo per l'atmosfera romantica e la concentrazione di arte e cultura. I giovani under 26 entrano gratis in molti musei.