Towanda - Percorsi guidati di interazione

Ente: Associazione Almaterra

Settore e Area di Intervento: Educazione e Promozione culturale. Attività Interculturali

Obiettivi del progetto

Obiettivo generale del Progetto è favorire la consapevolezza e l’impegno attivo delle migranti nella costruzione del personale progetto di vita, con coerenza e attraverso la conoscenza delle regole, delle responsabilità sociali e delle opportunità derivanti dalla formazione e qualificazione professionale.

Obiettivi specifici e attività d'impiego dei volontari

Motivare le destinatarie del progetto alla consapevolezza della formazione linguistica

  • Collabora alla realizzazione delle attività, contatta le partecipanti per ricordare gli impegni e il calendario degli incontri, segna le presenze e supporta la preparazione del materiale informativo
  • Partecipa agli incontri esperienziali e supporta e stimola il dialogo
  • Collabora e supporta gli accompagnamenti mirati per la frequenza ai corsi di diploma di istruzione secondaria di primo grado. Stimola le donne a partecipare
  • Collabora e supporta gli accompagnamenti mirati e le attività di sostegno e rafforzamento alla scelta formativa successiva alla scuola dell’obbligo. Supporta gli accompagnamenti presso le Agenzie formative e le scuole di istruzione superiore. Prepara il materiale informativo necessario (indirizzi, orari, tipologie di corsi). Partecipa alle attività di sostegno e rafforzamento per la preparazione al superamento dei test. Partecipa ai laboratori di sostegno, anche individuale.
  • Collabora alle attività motivazionali e di supporto alle migranti che seguono corsi di formazione professionale o di istruzione superiore. Contatta le donne e collabora alla verifica dell’efficacia del percorso.

Favorire la costruzione di un progetto personale attraverso azioni di Orientamento, motivazione e accompagnamento

  • Collabora alle attività organizzative dell’accoglienza individuale quotidiana.
  • Partecipa ai percorsi Salute e Sicurezza negli stili e condizioni di vita, segna le presenze e collabora alla distribuzione dei materiali didattici. Collabora a verificare l’efficacia e il livello di comprensione delle donne
  • Partecipa al percorso di confronto su Diritto e consapevolezza nelle scelte professionali, responsabilità e opportunità sociali. Segna le presenze, collabora alla distribuzione dei materiali didattici.
  • Partecipa agli incontri dei gruppi esperienziali sui percorsi di autonomia sociale ed economica e sulle esperienze maturate. Contatta le partecipanti, segna le presenze. Supporta e stimola il dialogo
  • Partecipa e supporta gli accompagnamenti al Centro per l’impiego e ai servizi di domanda e offerta interni e esterni
  • Partecipa e supporta le fasi di attivazione degli inserimenti lavorativi e dei tirocini formativi. Supporta le attività di selezione, ricorda gli appuntamenti e partecipa agli accompagnamenti di lavoro

Favorire e supportare progetti individuali o in piccolo gruppo di autonomia abitativa e di educazione alla gestione del bilancio familiare.

  • Supporta l’organizzazione dei gruppi di educazione al bilancio familiare
  • Contatta le partecipanti, predispone e comunica il calendario degli incontri, supporta la preparazione del materiale, si occupa della distribuzione del materiale illustrativo
  • Partecipa attivamente ai gruppi, contribuisce a favorire il dialogo e a verificare l’interesse, la comprensione e le modalità di comunicazione
  • Partecipa alle attività di formazione pratica per le donne in accoglienza residenziale
  • Partecipa stimolando la comunicazione e collaborando alla verifica dell’efficacia e della comprensione
  • Periodicamente interviene presso le abitazioni a supporto e verifica dell’aquisizione di competenze pratiche
  • Collabora alla realizzazione della sperimentazione monitorata di autonomia abitativa fornendo supporto all’organizzazione pratica e al monitoraggio
  • Partecipa agli incontri periodici di scambio e confronto con le donne migranti presso le loro abitazioni
  • Collabora a rilevare l’efficacia del percorso di autonomia, i bisogni, le necessità di supporto emergenti

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L’assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l’esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

Condizioni di servizio e aspetti organizzativi

Numero ore di servizio dei volontari
Monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari:  5 

Eventuali particolari obblighi
Disponibilità alla flessibilità oraria ed a eventuali accompagnamenti delle migranti ad incontri ed appuntamenti in Torino

Requisiti richiesti ai canditati per la partecipazione al progetto

Obbligatori: Diploma scuola media superiore

Preferenziali

  • Istruzione e formazione
    Laurea in materie umanistiche, sociali o linguistiche
  • Esperienze
    Impegno con organizzazioni sociali
  • Competenze informatiche
    Competenze informatiche Conoscenze pacchetto OFFICE, ECDL, uso di social network
  • Competenze linguistiche
    Arabo, inglese, francese, somalo

Sedi di svolgimento e posti disponibili

Sede di attuazione del progetto: Ass. Almaterra - Torino
Indirizzo: via Norberto Rosa 13/A
Cod. identificativo sede: 8698
Numero volontari per sede: 4 posti con vitto e senza alloggio

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae: 

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione ex art. 37 comma 2 del D.LGS 81/2008 e S.M.I. (Formazione generale di 4 h). 
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”. 

Formazione specifica dei volontari

La durata totale della formazione specifica sarà di 88 ore, così come dettagliato: Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile. Presentazione dell’ente: Storia dell’Associazione Almaterra; i cambiamenti del tempo. Sociologia del lavoro e della formazione. La comunicazione sociale per la formazione e il percorso di autonomia personale in ambiente interculturale. Inter-azione. Mediazione. Formazione e lavoro. Inclusione sociale e Empowerment. Formazione e bilancio di competenze. Lavoro, mercato del lavoro e leggi. I contratti di lavoro. La casa: contratti e bisogni. L’auto mutuo aiuto e l’accompagnamento peer to peer. Lavoro: native e migranti. Il credito, le banche per la casa. Bilancio familiare.

Per informazioni e presentazione candidature

Associazione Almaterra: Calloni Maria Teresa
Via Norberto Rosa, 13 a – Torino
Tel: 011.2464330
Email: mtcalloni@yahoo.itprogettialma@almaterratorino.org

 

Consulta il testo completo del progetto
Towanda, percorsi in associazione (.pdf)

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
29 Maggio 2017