Che cos'è

Il termine sexting è l’unione di sex e di texting e significa inviare o condividere video o immagini di sesso espliciti.

Lo strumento per diffondere il materiale è internet, attraverso social network come Facebook e Instagram, piattaforme di condivisione come YouTube, oppure applicazioni di messaggistica come WhatsApp e Messenger. 
L’invio, anche a una ristretta cerchia di amici, può diventare virale, uscire dal gruppo e diffondersi velocemente attraverso la condivisione su varie piattaforme. 

Ritrarre se stessi o scambiare foto e video a sfondo sessuale è un comportamento sempre più diffuso; è indispensabile sapere che può generare spiacevoli conseguenze sia sotto il profilo psicologico sia sotto il profilo legale.

Infatti, se le foto o i video sessualmente espliciti contengono immagini di minorenni, si configura il reato di distribuzione di materiale pedopornografico, punito con pene molto severe.

Cosa fare

Per consigli, è possibile rivolgersi al Telefono Azzurro e parlare con un esperto, chiamando il numero gratuito 19696, attivo tutti i giorni 24 ore su 24, oppurevia chat, attiva tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00. 

Per denunciare un abuso, rivolgersi al Commissariato di Polizia più vicino o inviare una segnalazione online alla Polizia Postale. 

Il Dipartimento Pari Opportunità ha istituito il servizio Antiviolenza e Stalking attraverso il numero gratuito 1522, attivo tutti i giorni 24 ore su 24. 

Informazioni locali

Data aggiornamento: 
6 Giugno 2017