Emergenza Coronavirus a Torino

Informazioni sui provvedimenti in vigore per contrastare l'emergenza sanitaria

Il Consiglio dei Ministri ha deliberato, il 29 luglio 2020, la proroga dello stato di emergenza sul territorio nazionale fino al 15 ottobre 2020, in conseguenza del rischio sanitario connesso alla diffusione di patologie derivanti dal COVID-19.

Prevenzione

  • Uso della mascherina
    ​La mascherina aiuta a prevenire il contagio ed il suo uso è obbligatorio nei luoghi chiusi accessibili al pubblico, come i negozi, sui mezzi di trasporto e comunque in tutte le occasioni in cui non sia possibile garantire continuativamente il mantenimento della distanza di sicurezza. 
    La nuova Ordinanza Governativa del 16 agosto 2000 ha introdotto l'uso obbligatorio delle mascherine dalle 18 alle 6 all’aperto, all'esterno dei locali e negli spazi pubblici come piazze, slarghi, vie, lungomari dove ci sia il rischio di assembramenti anche casuali. Il descreto, inizialmente attivo fino al 7 settembre, è stato prorogato fino al 30 settembre 2020.
     
  • Pratiche quotidiane
    Le principali indicazioni pratiche sul comportamento da adottare quotidianamente sono l'abitudine a lavarsi spesso le mani e il mantenimento della distanza di sicurezza dalle altre persone. 
    Copri bocca e naso con fazzoletti monouso quando starnutisci o tossisci. Se non hai un fazzoletto usa la piega del gomito
    Non bere da bottiglie e bicchieri usati da altri.
    Pulisci le superfici
    con disinfettanti a base di cloro o alcol
    Per contrastare il Coronavirus è disponibile un vademecum con informazioni su come prevenire il Coronavirus.
     
  • Informazioni sanitarie in altre lingue
    Informazioni sulle corrette norme igieniche per evitare il contagio sono disponibili, sul sito dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, in francese, inglese, arabo, cinese e spagnolo e in numerose altre lingue.

Emergenza

  • Problemi sanitari 
    In caso di dubbi non andare al Pronto Soccorso: chiama il tuo medico di base e segui le sue indicazioni.
    L’Unità di crisi della Regione Piemonte ha istituito il numero verde sanitario 800192020, attivo 24 ore su 24, a disposizione di tutti i cittadini che abbiano il dubbio di aver contratto il virus.
    Il 112 rimane il numero di riferimento per le emergenze sanitarie e altri tipi di emergenze.
    Per informazioni generiche di carattere sanitario sul Coronavirus e sui comportamenti di prevenzione si rimanda al 1500, numero verde del ministero della Salute.
     
  • Problemi non sanitari
    La Regione Piemonte ha potenziato il numero verde 800333444, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 20 per fornire chiarimenti sulle misure di natura non sanitaria. 
    E' attivo il Numero Verde Protezione Civile 800 444004 con orario 9,30-17 per tutti coloro che hanno necessità di consegna spesa (acquisto prodotti alimentari e consegna a domicilio) che si trovano nell'impossibilità di muoversi da casa o di appoggiarsi ad altre persone in quanto positivi al Covid o in quarantena.

Spostamenti

  • Spostamenti per l'estero
    Il 7 agosto è stato approvato il nuovo DPCM 7 agosto 2020 che, tra le altre cose, disciplina gli spostamenti da e per l’estero dal 9 agosto al 30 settembre 2020. Per chi deve recarsi all'estero è opportuno consultare le informazioni "Focus Coronavirus" sul sito viaggiaresicuri.it.
     
  • Rientro a casa dall'estero
    Il DPCM 7 agosto 2020 prevede che possano essere disposte limitazioni per specifiche aree del territorio nazionale o specifiche limitazioni in relazione alla provenienza da specifici Stati e territori esteri.
    Singole Regioni potrebbero imporre a chi proviene da alcuni Stati o territori esteri il rispetto di particolari obblighi.
    Prima di partire per rientrare in Italia, si raccomanda di verificare eventuali disposizioni aggiuntive da parte delle Regioni di destinazione.
    Consulta sul sito della Regione Piemonte le informazioni per chi rientra dall'estero.

 

Agevolazioni economiche

  • Contributi per pagare l'affitto
    Fino al 30 settembre 2020 si può richiedere un contributo a integrazione dei canoni di locazione (affitti) per le annualità 2019 e 2020.
     
  • Agevolazioni economiche per imprese e lavoratori
    Per favorire la ripresa economica sono a disposizione alcuni provvedimenti a sostegno di famiglie e imprese, come la sospensione dei mutui prima casa e dei prestiti personali, bonus per alcune categorie di lavoratori autonomi, micreocredito e sospensioni versamenti fiscali per le imprese.
     
  • Bonus Vacanze
    Per il 2020 viene riconosciuto un bonus vacanze a favore dei nucli familiari con ISEE inferiore a 40.000 euro da utilizzare entro il 31 dicembre, per pagare servizi turistici (hotel, agriturismi, bed & breakfast ecc.). L’80% del credito viene corrisposto come sconto mentre il 20% dovrà essere indicato nella dichiarazione dei redditi del 2021 come detrazione d'imposta.
  • Voucher vacanze in Piemonte
    La Regione Piemonte ha introdotto un voucher vacanza per incentivare il turismo in Piemonte offrendo ai visitatori, compresi i residenti, 3 pernottamenti al costo di 1, da prenotare entro il 31 dicembre 2020 e da utilizzare per tutto il 2021. 

Fonti ufficiali di informazione

 

Puoi usare Google Translate per tradurre questa pagina in altre lingue

 

Consulta su TorinoGiovani altre informazioni dedicate a Salute e vita affettiva

 

 

Data aggiornamento: 
7 Settembre 2020
Fino al 30 settembre si può richiedere un contributo a integrazione dei canoni di locazione (affitti) per le annualità 2019 e 2020.
Provvedimenti per il sostegno delle famiglie e delle imprese
Aiuto per soddisfare le necessità più urgenti e essenziali delle persone in difficoltà
Informazioni sulle precauzioni da adottare per evitare il contagio
Consulta le informazioni pratiche sull'emergenza sanitaria Covid-19.