Malattie a trasmissione sessuale

Cosa sono

Le Malattie Sessualmente Trasmissibili - MST sono malattie infettive che si diffondono prevalentemente, anche se non esclusivamente, attraverso i rapporti sessuali e nella maggior parte dei casi si localizzano nelle aree genitali.

I giovani sono particolarmente colpiti da queste infezioni, soprattutto per carenza di informazioni.
Spesso non se ne parla in famiglia per la naturale propensione a tacere su argomenti considerati imbarazzanti e in molte scuole mancano momenti di confronto su questi argomenti.
I corsi di educazione sessuale, che sarebbero utili per fornire informazioni corrette, non sono istituzionalizzati, ma iniziative sporadiche delle scuole o addirittura di singoli insegnanti.

Qui si trova una panoramica su alcune delle malattie sessualmente trasmissibili e le informazioni utili per prevenirle.

Nella maggior parte dei casi le infezioni sessualmente trasmissibili sono curabili facilmente, soprattutto se diagnosticate tempestivamente.

Le malattie a trasmissione sessuale sono note anche come malattie veneree, ma sarebbe più corretta la definizione Infezioni Sessualmente Trasmissibili - IST.
Ciò che si trasmette, infatti, non è la malattia ma l’infezione che può produrre una malattia.
Essere infetti, dunque, non significa essere malati: c’è chi ha l’infezione e può trasmetterla, ma non ha o non ha ancora sviluppato la malattia e apparentemente gode di buona salute.

Le infezioni sono causate da parassiti, funghi, batteri o virus, che si trasmettono da una persona a un’altra attraverso rapporti sessuali non protetti (cioè senza l’utilizzo del profilattico e/o dental dam).
Fare sesso senza protezione è, quindi, il principale fattore di rischio per il contagio, che avviene anche attraverso i rapporti orali, cioè senza penetrazione vaginale o anale.
Gli agenti responsabili del contagio possono infatti trovarsi, oltre che nello sperma, nelle secrezioni uretrali, nelle secrezioni vaginali, nelle mucose e sulla pelle. Il contagio può avvenire anche attraverso il sangue, dopo il contatto con una ferita, a causa di piercing e tatuaggi, oppure usando siringhe infette.
Non ci si contagia attraverso tosse o starnuti e, data la scarsa resistenza dei microrganismi fuori dal corpo umano, è irrilevante la trasmissione attraverso l’uso condiviso di oggetti (asciugamani, biancheria intima) o per la frequentazione di luoghi pubblici (autobus, servizi igienici, piscine).

Ci sono malattie che sono asintomatiche e, quindi, la persona infetta non ha dolori e non presenta segni evidenti, pur essendo contagiosa.
Se si ritiene di aver contratto una malattia o di aver avuto un rapporto con una persona infetta, è opportuno rivolgersi al proprio medico, al ginecologo o ai consultori familiari, all’urologo, al dermatologo o all’infettivologo.
Esistono anche centri specialistici multiprofessionali, chiamati Centri IST/MTS, diffusi sul territorio nazionale.

Come prevenirle

Il profilattico e il dental dam rappresentano a oggi il mezzo più sicuro per difendersi dalle Malattie a Trasmissione Sessuale.
Proteggono efficacemente dall’HIV, dalla Gonorrea, dalla Clamidia, dalla Tricomoniasi e dalla Sifilide.
Per l’Herpes e l’HPV il grado di protezione è più basso, in quanto queste infezioni sono trasmesse attraverso il contatto con zone cutanee infette che sono vicine agli organi genitali.

Il preservativo e il dental dam, devono essere conservati con cura e controllando prima dell'uso la data di scadenza.
È importante utilizzarli sin dall’inizio del rapporto sessuale, fare attenzione a non danneggiarli con denti o unghie durante l’apertura.

E' indispensabile usare sempre lubrificanti a base d’acqua (niente vaselina o altri lubrificanti oleosi tipo nivea).

Si consiglia, inoltre, di evitare la condivisione di effetti personali (rasoi, spazzolini, pettini, aghi e siringhe) e assicurarsi che parrucchieri e tatuatori usino strumenti sterilizzati o monouso.

Se il trattamento viene effettuato tempestivamente, quasi tutte le malattie sessualmente trasmissibili sono curabili in maniera definitiva. Alcune di queste malattie possono essere asintomatiche e e vengono trascurate possono provocare seri danni e gravi complicazioni. Per questo motivo, se si ha qualche dubbio, è fondamentale il ricorso al proprio medico, a un ginecologo, a un consultorio o ai centri ospedalieri.

Quando si scopre di avere contratto un'infezione sessualmente trasmissibile è molto importante informare le persone con cui si hanno avuto rapporti negli ultimi 6 mesi, affinché si sottopongano ai test e alle cure.

Quali sono

Per prevenire le MST è necessario conoscere le diverse infezioni sessualmente trasmissibili.

È disponibile il pdf. con l'elenco delle principali Malattie Sessualmente Trasmissibili

Link

Campagna informativa per la prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili.
Il Progetto IST si propone come promotore della trasmissione delle corrette informazioni per la salvaguardia della salute durante il rapporto sessuale.

Portale del CNESPS - Centro Nazionale di Epidemiologia, Sorveglianza e Promozione della Salute dell’Istituto Superiore di Sanità.
Contiene informazioni sulle malattie sessualmente trasmissibili in genere e anche sulle singole infezioni.

Informazioni sulle malattie sessualmente trasmissibili a cura del Ministero della Salute

Informazioni locali

  • ANLAIDS Torino - Associazione Nazionale per la Lotta contro l’AIDS - Cas. Post. 17 - 10043 Orbassano -  tel. 3454044696
    Email: anlaids@libero.it
    Sostiene la ricerca; offre un servizio di consulenza telefonica sull'infezione da HIV; assiste le persone sieropositive; organizza campagne per informare sulla prevenzione dell'infezione da HIV.
  • Associazione Arcobaleno AIDS - via Onorato Vigliani 2 - 10135 Torino - tel. 011345757 (segreteria) - 3285692656 (per urgenze)
    L'associazione, nata nel 1995, opera nell'area dell'emarginazione dei malati di AIDS. Dal 2002 si occupa anche di bambini e adolescenti sieropositivi e di figli di persone sieropositive o malate di AIDS e nel 2011 è entrata a far parte della Re-Te AIDS di servizi governativi e non di HIV-AIDS-IST.
  • Lila Piemonte - Lega Italiana per la Lotta contro l’AIDS - corso Regina Margherita 190/E - 10152 Torino - tel.  0114361043 - 3512266126
    Email: lilapiemonte@gmail.com
    E' un’associazione, senza scopo di lucro, che opera per informare sulla prevenzione e sulla diffusione del virus HIV, offrire aiuto e assistenza alle persone sieropositive e alle loro famiglie, tutelare i diritti dei malati.
  • SPORTELLO SanArcobaleno c/o CASARCOBALENO - via Bernardino Lanino 3/A – 10152 Torino - ogni ultimo venerdì del mese ore 19.00-20.00
    Lo sportello, gestito dal Gruppo Salute di Arcigay Torino in collaborazione con O.D.V. Casarcobaleno e col sostegno di Farmacie Comunali Torino e FarmaOnlus, offre ascolto e consulto medico in merito alle malattie sessualmente trasmissibili.
    E' possibile sottoporsi in modo anonimo e gratuito al test per HIV e sifilide con risposta rapida in 15 minuti.
    Email: salute@arcigaytorino.it  - Facebook grupposalute.arcigaytorino.
  • Uniticontrolaids
    Informazioni sui test per l' HIV e per le altre infezioni sessualmente trasmissibili e sui centri piemontesi che li effettuano.
    E' possibile parlare con un esperto (in anonimato) al numero verde 800861061, attivo dal lunedì al venerdì in orario 13.00-18.00.
Data aggiornamento: 
1 Gennaio 2017
I consultori sono servizi socio-sanitari che offrono indicazioni e assistenza a singoli e coppie in relazione alle tematiche della sessualità: scopri i loro servizi e dove trovarli in città.
Tutto ciò che serve sapere per poter donare sangue, midollo osseo, organi e tessuti.