Operatrice - Operatore meccanico addetto macchine utensili

Si occupa di far funzionare i macchinari in imprese metalmeccaniche

Buona formazione e conoscenze tecniche nell’ambito della meccanica sono necessarie per lavorare con macchine utensili.
In questa pagina trovi informazioni su come diventare operatrice - operatore su macchine utensili: in cosa consiste il lavoro, cosa serve per poterlo fare e quali corsi sono disponibili.

 

La testimonianza filmata di chi ha scelto di fare questo mestiere, richiesto dal mercato ma poco considerato dai giovani.

Profilo professionale

Esegue lavorazioni, assemblaggio e/o revisione di pezzi meccanici sulla base di disegni tecnici utilizzando utensili tradizionali o a controllo numerico computerizzato.

Per eseguire le lavorazioni utilizza:

  • la fresatrice per tagli, arrotondamenti, forature e alesature
  • il tornio per la lavorazione di un pezzo posto in rotazione
  • il trapano e la lima.

Nello svolgimento delle proprie mansioni legge i disegni dei prodotti da realizzare, li modifica e li adatta in base ai materiali impiegati, utilizza le macchine manualmente o con l’ausilio del computer impostandone la programmazione.
Si occupa inoltre della rifinitura dei pezzi  e del collaudo e della manutenzione dei macchinari utilizzati.

Poiché i macchinari utilizzati  possono essere anche molto pericolosi l'azienda fornisce uno specifico equipaggiamento che protegge da eventuali incidenti (guanti, occhiali, cuffie, scarpe antinfortunistiche, ecc.).  

Competenze richieste

Il lavoro dell’operatrice-operatore su macchine utensili richiede:

  • concentrazione
  • precisione
  • ottime capacità manuali
  • approfondita conoscenza della tecnologia del funzionamento dei macchinari, delle tecniche di lavorazione dei materiali e del disegno meccanico
  • disponibilità a lavorare con i computer oltre che manualmente

Formazione

I giovani disoccupati maggiori di 18 anni in possesso del diploma di scuola media possono frequentare il corso annuale per Addetto alle macchine utensili a controllo numerico, organizzato presso:

I ragazzi in uscita dalla scuola media possono invece scegliere tra diversi percorsi formativi.

Il primo percorso è quello offerto dall'Istituto professionale per l'industria e l'artigianato - Indirizzo Manutenzione e Assistenza Tecnica.
Il corso dura 5 anni e al termine si consegue il Diploma di  Tecnico per la Manutenzione e Assistenza Tecnica.
Sul sito Torinogiovani si può consultare l'elenco degli Istituti professionali che attivano l'indirizzo Servizi di Manutenzione e Assistenza tecnica.

In alternativa si può frequentare l'Istituto tecnico - Indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia.
Al termine del percorso formativo, di durata quinquennale, si consegue il diploma Perito in Meccanica, Meccatronica ed Energia. 
Sul sito Torinogiovani si può consultare l'elenco degli Istituti tecnici che attivano l'indirizzo Meccanica, Meccatronica ed Energia.

Una terza opportunità è offerta dai corsi di formazione professionale organizzati dalle Agenzie Formative.
Sono gratuiti, di durata variabile  e al termine rilasciano una qualifica professionale.

I corsi di durata triennale per conseguire la qualifica professionale di Operatore meccanico - Costruzione su macchine utensili  a controllo numerico oppure di Operatore Meccanico - Montaggio e manutenzione sono rivolti ai giovani di età compresa tra i 14 e i 24 anni che hanno terminato le scuole medie.

Chi ha appena terminato la terza media deve iscriversi online - indicativamente nel mese di gennaio - sulla piattaforma Iscrizioni Online Istruzione.​
In tutti gli altri casi – per esempio chi ha il diploma di scuola media conseguito in anni precedenti, senza avere un diploma di scuola superiore, oppure per chi è assunto in apprendistato - le iscrizioni si fanno presso le agenzie formative e, in seguito a eventuali rinunce, è possibile trovare posti disponibili fino a settembre, prima dell’avvio dei corsi.
I contatti delle agenzie formative che organizzano questi corsi si trovano sulla pagina di TorinoGiovani Formazione Professionale per Obbligo d’Istruzione.

Dopo aver conseguito la qualifica professionale  si possono frequentare i seguenti corsi:

Dove lavora

Lavora generalmente in piccole o medie imprese del settore metalmeccanico in qualità di dipendente, rispondendo ad un caposquadra o ad un capo reparto, con orario giornaliero o su turni. 

Data aggiornamento: 
15 Ottobre 2020
Si occupa di tutte le fasi di gestione delle merci, utilizza un carrello elevatore per svolgere le operazioni di carico e scarico merci, all'interno dei magazzini o tra reparti diversi.
Operaio specializzato che si occupa di assemblare e saldare le parti di un manufatto
Figura professionale che si occupa della manutenzione di macchinari e impianti di produzione nella sede dell’azienda in cui è impiegato, ma anche presso le aziende dei clienti, in Italia o all’estero.