Lavorare nella Polizia di Stato

Posizioni aperte in Polizia

Per lavorare nella Polizia di Stato è necessario superare un concorso pubblico.

La Polizia è organizzata in 3 aree professionali:

  • operativa:
    poliziotti e poliziotte
  • tecnica o professionale:
    polizia scientifica, telematica, motorizzazione, sanitaria
  • gruppi sportivi e banda musicale.

Le qualifiche professionali sono diverse, in base al titolo di studio.

Il maggior numero di posizioni riguarda l’area operativa.

All’interno di quest’area ci sono 3 ruoli di accesso:

  • Agente
  • Ispettore
  • Commissario.

Aree professionali

Agente

Titolo di studio: licenza di scuola secondaria di I° grado.

Percorso: superato il concorso di ammissione e i test di valutazione psico-fisica e attitudinale, i candidati e le candidate sono avviati a un corso di formazione di 6 mesi, in una delle scuole di polizia.

Se si supera il corso inizia un periodo di 6 mesi da Agente in prova.

Modalità di accesso: Agente per concorso oppure Agente per reclutamento (per volontari e volontarie dell'Esercito in ferma prefissata).

Ispettore

Titolo di studio: licenza di scuola secondaria di II° grado.

Percorso: superato il concorso (test preliminare, prove scritte e colloquio) e i test di valutazione psico-fisica e attitudinale, i candidati e le candidate sono nominati Allievi Vice Ispettore, con un corso di formazione di 12 mesi in una delle scuole di polizia.

Se si supera il corso inizia un periodo di 6 mesi da Vice-Ispettore in prova, al termine del quale si ottiene la nomina a Vice-Ispettore effettivo.

Commissario

Titolo di studio: laurea specialistica o magistrale.

Percorso: superato il concorso (test preselettivo, valutazione psico-fisica e attitudinale, prove scritte e colloquio) i candidati e le candidate sono nominati Allievi Vice Ispettore, con un corso di formazione di 2 anni (due cicli annuali con tirocinio) in una delle scuole di polizia.

Se si supera l'esame finale e il tirocinio operativo si ottiene la nomina a Commissario capo.

Personale tecnico o professionale

Altre possibilità di lavoro in Polizia riguardano l'area tecnica o professionale.
In questo settore ci sono numerosi ruoli:

  • psicologi
  • infermieri
  • ingegneri
  • medici e veterinari
  • fisici
  • tecnici.

Gruppi sportivi

Per atleti e atlete interessate a entrare nei gruppi sportivi della Polizia le informazioni si trovano sulla pagina delle Fiamme oro.

Banda musicale

Per ragazze e ragazzi musicisti è possibile entrare a far parte della Banda musicale.

Concorsi

I bandi di concorsi per entrare in Polizia si trovano nell'area concorsi della Polizia.

Per presentare la domanda di partecipazione è necessario avere la registrazione allo SPID - il Sistema Pubblico Identità Digitale oltre a una casella di PEC -Posta Elettronica Certificata.

Per esercitarsi nella preparazione dei concorsi in Polizia sono disponibili numerose Tracce d'esame per concorsi.

Riferimenti utili

Sindacati e associazioni di Polizia:

  • ANFP - Associazione Nazionale Funzionari di Polizia
  • ANIP - Italia Sicura
  • COISP - Coordinamento per l’Indipendenza Sindacale delle Forze di Polizia
  • CONSAP - Confederazione Sindacale Autonoma Polizia
  • SAP - Sindacato Autonomo Polizia
  • SIAP - Sindacato Italiano Appartenenti Polizia
  • SILP CGIL - Sindacato Italiano Lavoratori Polizia
  • SIULP - Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia
  • FSP Polizia di Stato - Federazione Sindacale Polizia (già UGL - Unione Generale Lavoratori Polizia)
  • UIL Polizia - Unione Italiana del Lavoro Polizia.
Data aggiornamento: 
6 Agosto 2019
Per lavorare nella Polizia Penitenziaria occorre partecipare a un concorso pubblico.
Per diventare Vigili del Fuoco occorre superare un concorso pubblico oppure entrare a far parte del personale volontario.
Per arruolarsi nella nei Carabinieri occorre partecipare a un concorso pubblico.
Per arruolarsi nella Guardia di Finanza occorre partecipare a un concorso pubblico e fare un percorso di formazione
Per arruolarsi nella Marina Militare Italiana occorre partecipare a un concorso del Ministero della Difesa.
Per arruolarsi nell'Aeronautica Militare Italiana occorre partecipare a un concorso pubblico del Ministero della Difesa