Attività libero professionali

Caratteristiche e forme giuridiche delle prestazioni professionali

Consistono nella prestazione di un’attività intellettuale o artistica assimilabile, in modo semplicistico, a un servizio di carattere professionale o di consulenza; con le attività d’impresa, costituiscono l'insieme delle attività economiche. 

Per quanto riguarda le attività professionali è obbligatorio richiedere l’apertura di una partita IVA, ma non è necessaria l’iscrizione alla Camera di Commercio. 

A seconda dell’oggetto dell’attività svolta si può distinguere in professioni regolamentate e professioni non regolamentate.   
Solo per le professioni regolamentate sono richiesti:

  • presenza di requisiti specifici per l’esercizio della professione dettati da apposite norme o regolamenti
  • obbligo di iscrizione ad appositi Albi, Collegi o Ordini Professionali 
  • titolo di studio specifico, abilitazione all’esercizio della professione - solitamente preceduto da un tirocinio o praticantato - esame di stato e iscrizione a uno specifico Ordine (per esempio Medici, Avvocati, Architetti, Dottori Commercialisti, Geometri)
  • obbligo di ottemperare ad un codice deontologico, specifico per ogni professione
  • obbligo di sottoscrizione di una polizza assicurativa per la responsabilità civile professionale
  • obbligo di formazione professionale continua.

Le attività libero professionali possono essere svolte da un singolo soggetto o da un gruppo di professionisti, che possono costituire un’associazione professionale o una società tra professionisti.

 

Attività professionale svolta individualmente
Prestazione d’opera intellettuale svolta con carattere di abitualità da parte di un singolo professionista; non c’è obbligo di iscrizione al Registro delle Imprese ma necessita di attribuzione di un numero di partita IVA da richiedere all’Agenzia delle Entrate.

Attività professionale svolta in forma associata
È priva di personalità giuridica e deve essere costituita da soggetti abilitati allo svolgimento della professione. Si costituisce attraverso la stipula del contratto associativo, che può essere redatto in forma di atto pubblico, scrittura privata autenticata o semplice scrittura privata da registrarsi presso l’Agenzia delle Entrate; il contratto associativo disciplina le regole cui devono attenersi gli associati. Non è previsto un capitale minimo per la costituzione.
Valgono tutte le altre caratteristiche previste per l’esercizio della professione in forma individuale.

Attività professionale mediante la società tra professionisti
Può essere costituita in forma di società di persone, società di capitali o società cooperative; la denominazione sociale deve contenere l’indicazione di “società tra professionisti”. Può avere come oggetto l’esercizio di una o più attività professionali per cui sono previste le disposizioni relative alla professioni regolamentate.

Possono essere soci vari professionisti iscritti ad Albi, Ordini professionali o Collegi anche differenti, oppure altri soggetti solo per prestazioni tecniche o finalità di investimento. I soci professionisti e la loro partecipazione al capitale deve essere tale da garantire la maggioranza dei 2/3 nelle delibere sociali. Non è possibile essere soci di più società tra professionisti.

La società deve svolgere in via esclusiva l’attività professionale attraverso i soci professionisti. Devono essere previsti statutariamente specifici criteri in base ai quali l’incarico professionale conferito alla società sia svolto esclusivamente dai soci professionisti. Questo tipo di società deve stipulare un'apposita polizza assicurativa a copertura dei rischi professionali a fronte dell’esercizio dell’attività professionale da parte dei singoli soci.

​I soci professionisti si devono attenere al codice deontologico del proprio Ordine professionale. La società è soggetta alle norme disciplinari dell’Ordine a cui viene iscritta.

La società tra professionisti è soggetta all’iscrizione in una sezione speciale del Registro Imprese e in una sezione speciale dell’Albo o del registro tenuto presso l’Ordine o il Collegio professionale di appartenenza dei soci.
 

Data aggiornamento: 
3 Febbraio 2017
Inventivi, fondi agevolati e guide per la ricerca di finanziamenti
Appuntamenti, corsi e nuovi servizi per chi vuole aprire una attività imprenditoriale.
Domande Frequenti su come avviare un'impresa
Apertura e adempimenti connessi all'Imposta sul Valore Aggiunto
Dichiarazione di inizio dell'esercizio d'impresa
Finanziamenti e agevolazioni comunitari, nazionali e regionali