Animatrice - Animatore turistico

Per lavorare nell’animazione turistica è necessaria una buona attitudine alla relazione interpersonale, al lavoro di gruppo, alla organizzazione delle attività. Questo mestiere inoltre, richiede solide competenze tecniche e sportive. In questa pagina trovi informazioni su come diventare animatrice - animatore turistico: in cosa consiste il lavoro, cosa serve per poterlo fare, quali corsi sono disponibili a Torino.

Profilo professionale

L'animatrice o animatore turistico organizza attività ricreative, sportive, ludiche e artistiche per intrattenere gli ospiti presenti in strutture vacanziere: villaggi turistici, alberghi, navi da crociera, campeggi e stabilimenti balneari.

Può specializzarsi in una determinata funzione oppure ricoprire più ruoli, ma deve essere in grado di svolgere attività diverse quando richiesto.
I ruoli possono essere:

  • animatori o animatrici di contatto, ossia figure che si dedicano principalmente al contatto con gli ospiti
  • animatori o animatrici  responsabili
  • animatori o animatrici  assistenti
  • animatori o animatrici  baby, mini, junior e young club
  • animatori o animatrici  performers (cabarettisti, musicisti e cantanti, ballerini e attori, coreografi, costumisti, scenografi, dj)
  • animatori o animatrici sportivi (istruttori sportivi per numerose discipline, quali tennis, golf, nuoto, canoa, vela, windsurf, sci nautico, sub, scherma, equitazione, tiro con l’arco, sci alpino, aerobica)
  • animatori o animatrici  di laboratori artistici (pittura, lavorazione del cuoio, del vetro, dei tessuti, della ceramica, decoupage).

Si tratta di una professione coinvolgente e impegnativa, con un orario di servizio molto esteso: deve essere a disposizione degli ospiti per la maggior parte del tempo della giornata.

Con l’esperienza, l’animatrice o animatore turistico può aspirare a diventare caposervizio animazione e poi coordinatore delle attività di animazione. La qualifica più alta è quella di capo-villaggio, che è il manager specifico che svolge compiti più complessi sia per mansioni sia per responsabilità.

Competenze e requisiti richiesti

Il lavoro di animatrice - animatore turistico richiede:

  • età compresa tra i 18 e i 35 anni (alcune agenzie fanno lavorare anche a 17 anni con una speciale autorizzazione dei genitori, l'età massima invece si estende per alcuni ruoli, quali per esempio animatori responsabili e cantanti)
  • conoscenza di una o più lingue straniere (le più richieste sono inglese, tedesco e russo) e buona cultura generale
  • disponibilità per almeno due mesi consecutivi
  • passaporto in corso di validità (per incarichi all'estero) e voglia di viaggiare
  • cittadinanza comunitaria o permesso di soggiorno valido
  • spirito d'iniziativa, creatività, dinamicità e senso di responsabilità
  • ottime capacità relazionali e attitudine al lavoro di gruppo
  • bella presenza
  • ottima gestione dello stress e del lavoro faticoso.

Formazione

Per esercitare questa professione non è necessario un titolo di studio specifico: nella maggior parte dei casi è sufficiente aver assolto l'obbligo scolastico, meglio il diploma di scuola superiore.
Costituiscono titolo preferenziale le abilità di tipo sportivo e artistico (meglio se comprovate da brevetti e attestati), le precedenti esperienze lavorative, oltre alla conoscenza delle lingue soprattutto se si conosce molto bene l'inglese, il tedesco o il russo.

Possono essere selezionate anche persone alla prima esperienza per i ruoli più generici (animatori assistenti).
Solo per le figure responsabili dei baby, mini, junior e young club sono richieste qualifiche in campo educativo.

Nell'iter delle selezioni, agli animatori viene proposto di seguire uno stage formativo che sovente è obbligatorio anche per chi non è alla prima esperienza al fine di valutare oltre che il profilo professionale anche quello psicologico. Gli stage formativi solitamente sono gratuiti, a volte viene richiesto un contributo per le spese; nel caso siano a pagamento, bisogna verificarne sempre i costi e la serietà.
Informazioni sui percorsi di selezione e sugli stage formativi si trovano sui siti delle agenzie di animazione.

Dove lavora

L'animatrice-animatore turistico lavora in strutture vacanziere: villaggi turistici, alberghi, navi da crociera, campeggi e stabilimenti balneari.

Per trovare lavoro si può consultare la pagina Offerte di lavoro per animatori.

Si può anche proporre la propria candidatura (con curriculum, foto e l'autorizzazione al trattamento dei dati personali) ai tour operator, che sono i grandi organizzatori di viaggi o alle varie agenzie di animazione attraverso i form presenti nei siti, moduli da compilare online, email o anche via posta tradizionale.
Le selezioni avvengono generalmente invitando i candidati ad un colloquio (anche attraverso Skype) e/o a un casting o a un'audizione, se necessario, per alcuni ruoli.

Per lavorare durante i mesi estivi è preferibile inviare le domande nei primi mesi dell’anno. Per trovare lavoro durante la stagione invernale, il periodo migliore è da settembre a novembre.

Contratto e condizioni

In merito al tipo di contratto ed alle condizioni che vengono offerte dalle agenzie di animazione è consigliabile, in fase di colloquio di assunzione, ottenere risposte a queste domande:

  • che tipo di contratto viene offerto?
  • a quanto ammonta la retribuzione?
  • vitto e alloggio sono a carico dell'azienda?
  • viene fornita una divisa? il costo è a carico dell'azienda?
  • è previsto un rimborso per le spese di viaggio?
  • è prevista un'assicurazione in caso di infortuni? Un'assistenza medica?
  • è previsto un corso di formazione? A pagamento?

L’animatrice - animatore turistico è inquadrato come lavoratore dello spettacolo ed è pertanto tenuto all’iscrizione INPS ex ENPALS (Ente Nazionale Previdenza Lavoratori dello Spettacolo).

Riferimenti utili

Sito con informazioni sulla figura dell'animatore, sui ruoli, consigli, approfondimenti. 

Sito con informazioni sulla figura dell'animatore e sulle selezioni. Inoltre è disponibile un elenco di agenzie turistiche dislocate su tutto il territorio nazionale.
È possibile ricevere le ricerche di personale iscrivendosi alla newsletter.

Consulta le offerte di lavoro stagionale ricevute dalla redazione di TorinoGiovani

Data aggiornamento: 
28 Maggio 2018
Informazioni sulle professioni di parrucchiera-parrucchiere per uomo e per donna e barbiere, quali corsi frequentare per acquisire una qualifica
Figura professionale che accompagna e assiste le persone e i gruppi durante i viaggi organizzati
Professionista che lavora o conserva carne fresca da destinare al consumo
Figura professionale che accompagna persone singole e gruppi nella visita a luoghi di interesse storico-artistico.