Ente: Associazione La Perla

Settore e area di intervento: Assistenza disabili

Obiettivi del progetto

Il progetto si propone di aiutare le persone con disabilità cognitiva frequentanti l’associazione, con l’obiettivo di prepararli ad avere una vita “adulta”, il più possibile indipendente dai genitori. E’ infatti necessario migliorare la loro autonomia personale, sociale ed eventualmente lavorativa, lavorando sulle possibilità di integrazione e socializzazione della persona. Un aiuto concreto a queste persone non può realizzarsi senza la collaborazione e il sostegno alle famiglie, offrendo loro occasioni di confronto attraverso la partecipazione a momenti comunitari di “festa” e scambio di esperienze.

Obiettivi specifici e attività d'impiego dei volontari

Migliorare il livello di autonomia personale di ciascun utente nelle attività quotidiane

Collabora attivamente nell’organizzazione e realizzazione delle attività che stimolino l’autonomia personale:

  • laboratori di cucina
  • percorsi di autonomia personalizzati per ogni destinatario con cadenza settimanale
  • “pranzo insieme” tutti i giorni di attività in sede
  • attività sportiva due volte a settimana
  • attività didattica
  • esercizi sull’uso del denaro
  • uscite nel quartiere e al supermercato
  • attività di orienteering
  • accompagnamento dei ragazzi insufficienti mentali da casa all’associazione e ritorno (per apprendimento dell’uso dei mezzi pubblici).

Propone nuovi laboratori in base alle proprie competenze e interessi pregressi.
Partecipa ai soggiorni estivi che si realizzano al mare negli ultimi 15 giorni di giugno, in affiancamento al personale dell’ente.
Collabora nell’organizzazione e realizzazione di alcune attività (giornate intere, weekend o soggiorni settimanali) in affiancamento al personale dell’ente presso la casa “Il fiume” (sede di servizio), dove ciascun destinatario potrà esercitarsi praticamente e quotidianamente nelle abilità relative all’autonomia personale (svegliarsi, lavarsi, vestirsi, preparare il pranzo, riordinare, ...), vivendo 24/24h lontano dalla famiglia e dalle comode prassi di sostegno a cui sono abituati.

Conservare e potenziare le capacità cognitive residue di ciascun destinatario

Partecipa attivamente nella progettazione, coordinamento, reperimento materiale, allestimento e affiancamento del singolo destinatario nelle seguenti attività/laboratori:

  • Didattica, finalizzata al mantenimento e potenziamento delle capacità scolastiche
  • Approfondimento culturale sulla nostra Città e le nostre tradizioni, finalizzato a stimolare la curiosità e la capacità di osservare e memorizzare, in stretto collegamento con le uscite culturali descritte nei paragrafi precedenti
  • Informatica, finalizzata all’acquisizione delle competenze necessarie all’utilizzo di internet, della posta elettronica, dei social network,... in modo da rendere i ragazzi capaci di utilizzare lo strumento informatico per comunicare, giocare, leggere il giornale e ascoltare musica on-line, ricercare informazioni di loro interesse
  • Laboratori manuali, per lo sviluppo della motricità fine e della creatività. Per esempio falegnameria, sartoria, decoupage, fimo, carta pesta, stencil laboratorio di perline
  • Attività motoria, finalizzata a sviluppare le capacità di coordinazione, la conoscenza del proprio schema corporeo e delle sue funzioni, la capacità di muoversi nello spazio
  • Partecipazione (secondo turni prestabiliti) alla mostra-vendita del mese di Dicembre che si realizza nei locali dell’associazione tutti i giorni (dal lunedì alla domenica).

I volontari potranno proporre eventualmente anche nuovi laboratori in base alle proprie competenze e interessi pregressi. 

Incrementare le possibilità di socializzazio ne e integrazione di ciascun utente

  • Collabora nell’organizzazione di attività a carattere amatoriale quali: canto, ballo, utilizzo di semplici strumenti musicali, teatro, da realizzarsi con cadenza settimanale per 2 ore circa durante tutto l’anno scolastico presso la sede principale
  • Coopera nella realizzazione di attività di sensibilizzazione di giovani adolescenti torinesi ai temi del volontariato e dell’integrazione delle persone diversamente abili, attraverso la realizzazione di incontri presso le scuole superiori e le parrocchie cittadine o presso la nostra associazione, con possibilità di scambi, tirocini, organizzazione di pomeriggi di gioco e festa insieme.
  • Collabora nell’organizzazione e realizzazione di almeno 5 uscite culturali e ricreative in Torino durante l’anno scolastico e organizza almeno 8 uscite nel periodo estivo, da concordare con gli utenti in modo che siano stimolati nella scelta delle mete che più si avvicinano ai loro interessi. Per coloro che hanno difficoltà negli spostamenti con i mezzi pubblici, accompagna con il mezzo messo a disposizione da Vedelago Srl.
  • Collabora nell’organizzazione e animazione di almeno 4 pomeriggi di festa/incontro con i giovani del Circolo Oratorio San Rita di Torino durante l’anno scolastico.
  • Collabora nell’organizzazione e nella realizzazione di un soggiorno estivo al mare di 15 giorni per i giovani diversabili dell’associazione.
  • Collabora nell’organizzazione e realizzazione di attività ricreative rivolte ai giovani insufficienti mentali che non hanno la possibilità di andare in vacanza con la famiglia o che vivono stabilmente o transitoriamente presso la casa Il Fiume, durante il periodo estivo. Per coloro che hanno difficoltà negli spostamenti con i mezzi pubblici, accompagna con il mezzo messo a disposizione da Vedelago Srl.
  • Collabora nell’organizzazione di piccoli tornei sportivi (basket, calcio, pallavolo, calcetto, ping pong, ...) in collaborazione con Circolo Oratorio San Rita di Torino, almeno 3 in un anno.
  • Partecipa attivamente all’organizzazione e animazione di almeno 5 feste/eventi comunitari socializzanti per tutti gli utenti, le famiglie, i volontari e gli ex-volontari dell’associazione. Per coloro che hanno difficoltà negli spostamenti con i mezzi pubblici, accompagna con il mezzo messo a disposizione da Vedelago Srl.
  • Collabora nell’allestimento di banchetti per la vendita dei manufatti o delle uova di pasqua solidali (contenenti sorprese realizzate nei nostri laboratori) in occasione di alcuni mercatini rionali a cui l’associazione partecipa in primavera, con l’obiettivo di presentare e promuovere l’associazione, con i coinvolgimento diretto degli utenti valorizzando le proprie abilità e capacità.
  • Collabora nell’organizzazione, promozione e realizzazione della mostra-vendita natalizia di tutti i prodotti dei nostri laboratori allestita dai volontari dell’associazione per tutto il mese di Dicembre nella sede di via San Marino 10.

 

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il  Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede: 

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base  relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto; 
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la  corrispondenza tra  il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto. 

L’assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l’esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria. 

Condizioni di servizio e aspetti organizzativi

Numero ore di servizio dei volontari:
Monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari:  5 

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio: 

  • Flessibilità oraria per partecipazione a incontri di formazione serali e/o in giorni festivi.
  • Partecipazione agli eventi socializzanti, alle mostre, alle uscite e alle manifestazioni sul territorio previsti dal progetto anche nei giorni di sabato e festivi.
  • Partecipazione al soggiorno estivo al mare negli ultimi 15 giorni di Giugno.
  • Partecipazione (secondo turni prestabiliti) alla mostra-vendita del mese di Dicembre che si realizza nei locali dell’associazione tutti i giorni (dal lunedì alla domenica).
  • Disponibilità a svolgere le attività di autonomia previste dal progetto presso la casa Il fiume anche nei giorni di sabato e domenica, a rotazione.

Requisiti richiesti ai canditati per la partecipazione al progetto

Obbligatori:  Nessuno

Preferenziali: 

  • Istruzione e formazione 
    Percorso di studi inerente l’educazione e i servizi sociali
  • Esperienze
    Partecipazione a gruppi parrocchiali, scout, gruppi sportivi
  • Competenze informatiche
    Conoscenza del pacchetto Office e di programmi per la gestione del sito internet, dei social network e della posta elettronica.
  • Conoscenze tecniche 
    Conoscenza di tecniche teatrali e/o di tipologie di ballo, capacità di suonare la chitarra, conoscenza di tecniche legate all’hobbistica e ai lavori creativi 
  • Patente
    B

Sedi di svolgimento e posti disponibili

Sedi di attuazione del progetto

Associazione La Perla Torino - Via San Marino 10
codice sede 81118 - 4 posti con vitto

Associaizone La Perla Torino- casa Il Fiume - Piazza Chiaves 4
codice sede 129144 - 2 posti con vitto e alloggio

Per la sede di Via San Marino il vitto sarà erogato attraverso la fornitura del pasto con le modalità previste dall’attività del “pranzo insieme” per i destinatari del progetto, presso la sede di Via San Marino 10.

Per la sede di Piazza Chiaves il vitto e l’alloggio saranno erogati esclusivamente nei giorni in cui il servizio prevede lo svolgimento di attività di autonomia in orario di pranzo o cena o serale/notturno presso la casa ”Il fiume”. I pasti saranno preparati e consumati insieme ai destinatari del progetto e il pernottamento avverrà all’interno della casa Il fiume, nella stanza dell’operatore, in affiancamento al personale dell’ente.

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae: 

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione ex art. 37 comma 2 del D.LGS 81/2008 e S.M.I. (Formazione generale di 4 h). 
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”. 

Formazione specifica dei volontari

La durata totale della formazione specifica sarà di 72 ore, così come dettagliato: 

Presentazione dell’ente.
Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.
Sviluppo dell’autonomia personale in persone con disabilità intellettiva.
Gli strumenti per l’autonomia delle persone con sindrome di Down.
Creatività e capacità espressive nelle persone con disabilità intellettiva.
Gestione del tempo libero e socializzazione.
Incontri personalizzati.

 

Per informazioni e presentazione candidature

Associazione La Perla: Via San Marino, 10 Torino

telefono: 0113181538
mail: handicap@associazionelaperla.it
pec: associazionelaperla@pec.it

 

Leggi il testo completo del progetto
Growin up (.pdf)

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

  

Data aggiornamento: 
26 Maggio 2017