G-LOCAL HEALTH: dal locale al globale, tutte le dimensioni della Salute

Ente: Comitato Collaborazione Medica (CCM)

Settore e area di intervento: Educazione alla pace

Obiettivi del progetto

Contribuire al miglioramento delle condizioni di salute di alcune fasce vulnerabili della popolazione del Piemonte (es. anziani, migranti, adolescenti/giovani, bambini e mamme), attraverso la trasmissione agli operatori interessati e agli stessi gruppi vulnerabili di competenze e conoscenze utili ad aumentare l’efficacia dei servizi esistenti e incentivare l’adozione di comportamenti virtuosi per la prevenzione e promozione della salute. 

Obiettivi specifici e attività d'impiego dei volontari

Migliorare la capacità degli operatori socio- sanitari (già in servizio e in formazione) di adottare il cosiddetto ‘patient-centred approach ’ per poter rispondere ai bisogni sempre più complessi e in continua evoluzione dell’utenza e relazionarsi proficuamente con la rete di servizi del territorio:

Corsi di formazione per operatori socio-sanitari e di comunità organizzati sulle competenze culturali e relazionali nel rapporto con l’utenza vulnerabile

  • Partecipa all’analisi dei bisogni formativi;
  • Collabora nella co-progettazione con i partner dei percorsi di formazione;  
  • Assiste nella pianificazione, calendarizzazione e realizzazione dei percorsi;
  • Collabora nella gestione dei rapporti con i docenti e nella preparazione del materiale a supporto della formazione;
  • Assiste nella supervisione logistica e nel segretariato dei corsi;

Corsi di formazione (anche mediante tecnologia FAD) organizzati per operatori socio- sanitari su temi specifici di clinica sanitaria e salute pubblica

  • Assiste nel coordinamento del gruppo di lavoro preposto alla revisione e all’aggiornamento dei contenuti didattici;
  • Collabora nella gestione dei rapporti con i partner sul territorio per l’accreditamento ECM (Educazione Continua in Medicina) e il riconoscimento della formazione;
  • Assiste nella supervisione logistica e nel segretariato dei corsi;
  • Assiste nella pianificazione, nell’organizzazione e realizzazione dei percorsi;
  • Partecipa all’analisi dell’offerta formativa sul territorio ed elabora nuove proposte formative complementari e sinergiche a quelle esistenti.

Corsi ADE e/o co-docenze avviate in collaborazione con gli Atenei per studenti di Medicina, Scienze Infermieristiche e/o Ostetricia su vari temi di salute globale e comunitaria

  • Contribuisce alla co-progettazione della docenza con i referenti degli Atenei coinvolti e con altri eventuali partner
  • Collabora nella preparazione e aggiornamento del materiale didattico;
  • Facilita l’organizzazione e realizzazione della docenza in aula;
  • Contribuisce all’ideazione e al monitoraggio dei tirocini pratici attivati per alcuni studenti, presso strutture convenzionate sul territorio;
  • Collabora nella gestione dei rapporti con le strutture del territorio sede dei tirocini pratici;
  • Convegni scientifici organizzati per educare il personale socio-sanitario su temi di salute pubblica globali con ripercussioni locali
  • Assiste nella gestione del comitato organizzativo dei Convegni e nell’identificazione dei temi da approfondire;
  • Contribuisce all’identificazione e gestione dei rapporti con i relatori e partner
  • Contribuisce alla logistica dei convegni e preparazione degli Atti dei Convegni

Aumentare il grado di health literacy (alfabetizzazion e sanitaria)di alcune fasce vulnerabili (es. anziani, migranti, adolescenti/giov ani, bambini) su diversi tematiche sanitarie o relazionali segnalate come prioritarie dai partner sul territorio

Percorsi di educazione/sensibilizzazione dei migranti su corretti comportamenti igienico- sanitari e di salute preventiva/curativa

  • Contribuisce all’analisi dei bisogni formativi attraverso visite presso centri di accoglienza/cooperative/associazioni, interviste e/o focus-group con gruppi formali e informali di migranti e rifugiati e/o con gli operatori che li seguono;
  • Assiste nell’identificazione dei gruppi con cui organizzare gli incontri di sensibilizzazione e alla definizione dei temi da trattare;
  • Assiste nell’identificazione delle risorse umane da coinvolgere per le attività di sensibilizzazione/educazione sanitaria;
  • Assiste nella programmazione e calendarizzazione delle attività;
  • Facilita l’organizzazione e realizzazione dei percorsi di sensibilizzazione;
  • Partecipa al monitoraggio dei percorsi;
  • Partecipa all’identificazione di nuovi bisogni formativi

Incontri formativi con insegnanti e genitori

  • Partecipa all’identificazione delle scuole con cui collaborare e, al loro interno, degli insegnanti e genitori da coinvolgere;
  • Assiste nella co-progettazione con insegnanti e genitori degli incontri e definizione dei loro obiettivi;
  • Assiste nella programmazione e calendarizzazione degli incontri;
  • Assiste nell’organizzazione e facilitazione degli incontri, volti alla trasmissione di strumenti e tecniche di relazione con i ragazzi per sostenerne scelte virtuose di salute individuale e comunitaria;
  • Partecipa alla condivisione di riflessioni, evidenze scientifiche ed esperienze sulla salute dei ragazzi Laboratori di promozione della salute attivati nelle scuole e/o altri luoghi di aggregazione giovanile
  • Partecipa all’identificazione delle possibili sedi di intervento e avvio delle relazioni con i partner;
  • Partecipa alla co-progettazione con i partner dei laboratori, diversificati a seconda del target, delle priorità emerse, del contesto di intervento e della durata del percorso laboratoriale;
  • Partecipa alla realizzazione dei laboratori di promozione della salute attraverso tecniche TAI ( Theory of Active Involvement ) e avvicinamento all’utilizzo di diversi linguaggi (teatro, testi, sport, musica etc.);

Micro-iniziative di sensibilizzazione e info-tainment (eventi di 2-4 ore) rivolte a bambini/genitori, sui temi della salute individuale, familiare, comunitaria e globale

  • Facilita l’identificazione dei partner con cui realizzare le iniziative
  • Partecipa alla co-progettazione con i partner di attività di intrattenimento/ludiche che permettano di veicolare informazioni e conoscenze sulla salute ai bambini o ai loro genitori;
  • Assiste nell’organizzazione e realizzazione delle attività programmate;
  • Partecipa alla valutazione interna sull’efficacia delle attività e, all’occorrenza alla loro revisione per massimizzarne l’impatto;
  • Contribuisce al riadattamento e riproposizione delle attività ideate in altre sedi.

Sviluppo di Massive Open Online Curses (MOOC) per adolescenti, giovani, mamme e anziani sull’utilizzo delle tecnologie digitali per compiere scelte legate alla salute

  • Collabora alla costruzione, all’animazione e gestione di Comunità di Pratica con mamme, bambini e adolescenti del Piemonte con cui si collaborerà nell’ideazione di percorsi formativi (MOOC);
  • Facilita la collaborazione con partner nazionali e internazionali nello sviluppo dei MOOC;
  • Assiste nell’organizzazione di Pilot test dei MOOC su un campione di popolazione sul territorio locale;
  • Partecipa alla raccolta e analisi dei feedback del pilot test ;
  • Contribuisce alla revisione e finalizzazione dei MOOC alla luce degli esiti dei test pilota;
  • Assiste nella pubblicazione dei MOOC online e loro promozione tra la popolazione dei territori coinvolti.

Contribuire all’identificazione, promozione e diffusione di buone pratiche di salute comunitaria e loro progettazione e realizzazione sul territorio locale

Iniziative di Ricerca-Azione per l’analisi di contesti in cui attivare progetti di salute comunitaria e/o per l’identificazione di buone pratiche nazionali/internazionali da adattare e applicare al contesto locale

  • Contribuisce alla definizione del tema della ricerca;
  • Contribuisce alla messa a punto della metodologia della ricerca (es. ricerca sociale);
  • Partecipa alla raccolta del materiale bibliografico disponibile (fonti web e cartacee);
  • Partecipa alla raccolta di dati statistici o di altro materiale documentale (fonti web, cartacee e da archivio);
  • Partecipa alla raccolta di ricerche già effettuate in ambito nazionale e internazionale su temi analoghi (fonti web);
  • Svolge una lettura critica e abbozza la sintesi del materiale raccolto;
  • Contribuisce all’organizzazione e realizzazione della ricerca di campo;
  • Facilita la raccolta e analisi dei dati tramite strumenti informatici ;

Progettazione di interventi di salute comunitaria sul territorio locale

  • Partecipa all’identificazione del territorio di intervento;
  • Partecipa all’identificazione degli attori da coinvolgere e avvio dei contatti;
  • Contribuisce all’analisi dettagliata dei bisogni e del contesto di intervento;
  • Assiste nella valutazione di rischi e opportunità;
  • Contribuisce all’identificazione della strategia di intervento; 
  • Collabora alla co-ideazione, con i partner, del quadro logico del progetto;
  • Assiste nell’identificazione delle risorse umane necessarie alla realizzazione del progetto;
  • Assiste nella previsione delle risorse finanziare necessarie alla realizzazione del progetto, e conseguente preparazione del budget;
  • Partecipa alla ricerca di potenziali donatori per la realizzazione del progetto;
  • Collabora nella presentazione del progetto ai donatori identificati, secondo le modalità previste.

Coinvolgimento di volontari nella realizzazione di attività tese a promuovere la salute individuale e collettiva sul territorio

  • Facilita l’organizzazione di incontri ad hoc di animazione dei volontari e raccolta delle loro disponibilità competenze e inclinazioni;
  • Collabora all’elaborazione di percorsi di volontariato volti a migliorare le condizioni di vita delle fasce vulnerabili sul territorio, personalizzati in base alle caratteristiche di ciascun volontario;
  • Assiste nella formazione dei volontari sui temi della salute comunitaria e globale, sull’approccio di CCM e sulle istanza del contesto locale;
  • Assiste nell’inserimento del volontario all’interno di progetti/attività in corso;
  • Assiste nel tutoraggio e supervisione del volontario durante il percorso, anche attraverso l’organizzazione di incontri di verifica in itinere;

Pubblicazione articoli divulgativi per diffondere la cultura della salute comunitaria in Piemonte

  • Contribuisce all’identificazione di una esperienza e/o buona pratica da diffondere;
  • Assiste nella creazione del comitato di redazione dell’articolo e ne fa parte; 
  • Contribuisce all’impostazione della struttura dell’articolo e attribuzione dei compiti di scrittura ai membri del comitato di redazione;
  • Facilita la definizione e supervisiona il cronogramma di redazione per la consegna delle bozze e la finalizzazione dell’articolo;
  • Assiste nella scrittura dell’articolo;
  • Assiste nella ricerca di potenziali peer-reviewers dell’articolo, raccolta dei feedback e revisione finale dell’articolo;
  • Facilita la ricerca di potenziali testate di settore o siti tematici cui proporre l’articolo;
  • Contribuisce alla pubblicazione e promozione dell’articolo.

    Per tutte le attività sopra elencate: Partecipa alla valutazione dell’attività e contribuisce alla stesura di un report dettagliato.

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il  Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede: 

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base  relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto; 
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la  corrispondenza tra  il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto. 

L’assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l’esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria. 

Condizioni di servizio e aspetti organizzativi

Numero ore di servizio dei volontari
Monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari:  5 

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio: 
Ai volontari sarà richiesto di:

  • Portare avanti il proprio impegno in coerenza con i valori e i principi cui il CCM si ispira: il rispetto per le diversità, la promozione della pace e della solidarietà tra i popoli, il perseguimento attivo della riduzione delle diseguaglianze
  • Svolgere le attività previste dal progetto e mantenere la necessaria riservatezza per quanto attiene i dati sensibili dell’organizzazione (legge 196/03);
  • Rispettare il Codice di Condotta CCM, egualmente valido per staff e volontari;
  • Mostrare disponibilità a flessibilità oraria, impegno occasionale nei giorni festivi;
  • Mostrare disponibilità ad eventuali trasferte e/o soggiorni che si dovessero rendere necessari per un corretto svolgimento delle attività previste dal progetto e/o per una loro implementazione nell’ambito degli obiettivi indicati dal progetto, nel rispetto delle modalità e dei limiti previsti dalla normativa in materia di Trasferimento di sede

  
Requisiti richiesti ai canditati per la partecipazione al progetto

Obbligatori:  Diploma scuola media superiore

Preferenziali: 

  • Istruzione e formazione
    Frequenza o completamento di corsi di laurea nei seguenti ambiti: sociale (scienze sociali, antropologia, sociologia, etc.), sanitario (medicina, scienze infermieristiche, ostetricia, psicologia, etc.), cooperazione (scienze politiche, cooperazione allo sviluppo, etc.)
  • Esperienze
    Esperienza nel campo dell’Educazione alla Cittadinanza Mondiale o dell’animazione interculturale;Esperienza in attività di coordinamento e networking;Esperienze in ambito di comunicazione, organizzazione e promozione di eventi; Competenze in ambito di ricerca sociale; Sarà considerato positivamente l’esser già entrato in contatto con il mondo delle ONG (ex. volontariato in Italia, campi di lavoro, etc.)
  • Competenze linguistiche
    Conoscenza della lingua inglese, francese e/o spagnola
  • Competenze informatiche
    Familiarità con l’uso del PC e del Pacchetto Office e buona digital literacy. Capacità di webmaster e familiarità nella produzione di materiali per i social media (facebook, twitter, etc)
  • Conoscenze tecniche  
    Grafic-design, videomaking, montaggio e/o fotografia
  • Patente
    Patente di tipo B

Sedi di svolgimento e posti disponibili

Sede di attuazione del progetto: Comitato Collaborazione Medica
Comune: Torino
Indirizzo: via Cirié 32 E
Cod. identificativo sede: 8558
Numero volontari per sede: 2 posti senza vitto e alloggio

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae: 

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione ex art. 37 comma 2 del D.LGS 81/2008 e S.M.I. (Formazione generale di 4 h). 
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”. 

Formazione specifica dei volontari

La durata totale della formazione specifica sarà di 92 ore, così come dettagliato: 

Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile Presentazione dell’ente. Competenze culturali in ambito di salute. Il diritto alla salute globale. Organizzazione dei sistemi sanitari e bioetica. Politica, economia e elementi della salute globale e gli impatti sul locale. Strumenti e metodologie di cittadinanza attiva. Tecniche di promozione sanitaria. La promozione della salute sul territorio. Comunicare nel terzo settore. La progettazione in ambito socio- sanitario. Il mondo della cooperazione e la realtà delle ONG in Piemonte. Animare, formare e supervisionare i volontari. Metodologia della ricerca sociale. La pubblicazione scientifica.

Per informazioni e presentazione candidature

Comitato Collaborazione Medica:

Alessia Montanari
via Ciriè 32 E Torino
tel. 0116602793
email: cm@ccm-italia.org 

 

Consulta il testo completo del progetto
G-LOCAL HEALTH: dal locale al globale, tutte le dimensioni della Salute (.pdf)

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

Data aggiornamento: 
26 Maggio 2017