Laboratorio di drammaterapia

da Venerdì 2 Febbraio 2018 a Martedì 29 Maggio 2018

Il laboratorio di drammaterapia il Sogno Animante “Cammina cammina" è organizzato dall'Associazione Culturale Teastorycat e condotto da Silvia Iannazzo.

Si articola in 30 ore divise in 15 lezioni di 2 ore con lezione di prova gratuita:

  • venerdi ore 10.30 - 12.30 dal 2 febbraio al 25 maggio
    Casa del Quartiere di San Salvario in via Morgari 14 a Torino
  • martedi ore 20.30 - 22.30 dal 6 febbraio al 29 maggio
    in via Pio VII 61, Torino (zona stazione Lingotto)

Prezzo 280 euro pagabili in 2 rate, 220 euro per studenti, disoccupati, basso reddito.

 

Il laboratorio di drammaterapia Il Sogno Animante è uno spazio speciale dove imparare ad essere i veri protagonisti della propria vita grazie all’uso terapeutico (e per nulla drammatico) del teatro. Può essere considerarlo un viaggio in questo caso tra le fiabe. La fiaba è un mondo da esplorare, in cui trovare tesori e lasciare tracce. Dove ci sono pericoli ma si imparano le cose. La fiaba, con la sua ricchezza di simboli, è la mappa ideale per il viaggio che stimola il nostro percorso di crescita.

Per chi?
Per chi ama il teatro. Per chi ama le fiabe. Per chi ama il teatro e le fiabe. Questo corso è rivolto a tutti coloro che desiderano mettersi in gioco e scoprire nuove cose di sé e del mondo. Per chi vuole sperimentare il potere trasformativo nella propria vita. Il lavoro può essere particolarmente utile perinsegnanti, educatori, psicologi e psicoterapeuti, operatori del sociale.

Requisiti
Curiosità e voglia di esplorare. Le esperienze teatrali sono benvenute ma non indispensabili.

Che cosa succede in un laboratorio di drammaterapia?
Ti troverai in un gruppo dalle 6 alle 12 persone. Gli strumenti sono quelli del teatro. Con questo lavoro andiamo a sciogliere i vari blocchi fisico-emotivi, a sconfiggere la timidezza e potenziare il coraggio, a imparare come gestire meglio la rabbia e le emozioni. E' efficace sui problemi di relazione, di scarsa autostima e per la ricerca di una bellezza sana fondata sull'amore di sè.

In particolare

  • Si lavorerà sul corpo per ritrovare la sua naturale espressività, ma anche per ascoltare cosa ha da dirci di profondamente vero su di noi.
  • Si lavorerà sulla voce e sul respiro, per liberarla dai blocchi e farla risuonare pienamente, capace di esprimere ciò che siamo e che vogliamo.
  • Si partirà dalla fiaba per addentrarci nel bosco (a volte intricato a volte lussureggiante, o spoglio) della nostra realtà. Grazie agli strumenti dell'arte teatrale ne comprenderemo i simboli potenti, sedimentati in secoli di narrazione orale, per scoprire cosa fanno risuonare nei nostri territori interiori.
  • Ci si allenerà ad improvvisare, ad essere pronti e presenti qui e ora. Dato che è l'unico tempo e l'unico luogo dove la vita non è pensata, ma avviene. E dove si trova la felicità.

Nel percorso di gruppo c'è spazio per il teatro, per il gioco e per le relazioni, che arricchiscono in un discorso di rispecchiamento e di condivisione dei vissuti.

La docente
Silvia Iannazzo è attrice, narratrice e drammaterapeuta. Si è diplomata nel ’93 alla scuola del Teatro Stabile di Torino diretta da L. Ronconi. Ha recitato in vari spettacoli di quest’ultimo, ha lavorato con importanti maestri del teatro (Mnouchkine, Grotowsky, Vassiliev, Nekrosius, Stein, Lassalle), ha allestito spettacoli con l’Associazione Teastorycat e recitato in spettacoli in tutt’Italia. Nel 2000 inizia un lungo percorso di ricerca artistica sulla fiaba, sui suoi simboli e sui modi di raccontarla. In particolare ha approfondito la tecnica dello storytelling con un training decennale presso Fay Prendergast, che è stata una preziosa storyteller e drammaterapeuta inglese di cui Silvia sta portando avanti la ricerca e l'arte. Ha studiato alla Scuola di Drammaterapia di Lecco sotto la guida di Salvo Pitruzzella e si è diplomata con una tesi di Therapeutic Storytelling. E' vicepresidente della SPID – Società Professionale Italiana di Drammaterapia. Da anni, svolge attività didattiche in ambito teatrale, sull’uso della voce e sulla comunicazione, presso associazioni e in aziende. Tiene incontri di Drammaterapia individuale e laboratori in gruppo.

Chi organizza
Teastorycat è un' associazione culturale fondata nel 2002 da Silvia Iannazzo, Andrea Borini e Fay Prendergast. Si prefigge di promuovere lo sviluppo e la crescita dell’individuo attraverso l’uso del teatro. Realizza spettacoli, laboratori teatrali e di drammaterapia. Molto importante nella poetica e nella pratica di Teastorycat è la relazione dell’uomo con l’ambiente, inteso come rapporto con la natura e più in generale con il mondo circostante.

Info

Tullio Lucci
Email: corsi@tulliolucci.info

Data aggiornamento: 
26 Gennaio 2018