Corso annuale di Teatro dell'Oppresso

L'associazione Balancè organizza il corso annuale di Teatro dell'Oppresso, condotto da Simone Scapinello e che si terrà presso il Centro Studi Sereno Regis, in via Garibaldi 13 a Torino, dal 16 ottobre.

Il Teatro dell'Oppresso è un metodo teatrale creato dal regista brasiliano Augusto Boal. Nato nel contesto delle lotte sociali sudamericane, questo metodo é oggi utilizzato in campo pedagogico, sociale, culturale, politico e terapeutico, per il grande potenziale delle sue tecniche. L'obiettivo principale é quello di riflettere sulle relazioni di potere, attraverso l'esplorazione collettiva delle storie e delle dinamiche d'oppressione interpersonali e sociali, e la sperimentazione, mediante gli strumenti del teatro, delle strategie per superarle.

Il corso é pensato per essere esperienziale e metodologico allo stesso tempo, quindi aperto sia a chi volesse sperimentare il teatro come strumento di trasformazione sociale e personale, sia per chi, lavorando nel settore dell'educazione sociale o dello sviluppo comunitario, lo volesse poi applicare alla propria professione.
Il punto di partenza sarà il gioco, il linguaggio non verbale, l'espressione corporea e gestuale, la relazione corpo-mente-emozione e l'improvvisazione teatrale.

Il corso sarà organizzato in due quadrimestri (composti di 16 sessioni ciascuno) + un modulo intensivo di un fine settimana:

  • I quadrimestre - Introduzione al teatro dell'oppresso e creazione di un'opera di teatro-forum
  • II quadrimestre - Il teatro come strumento politico. Il teatro invisibile e il teatro giornale
  • Modulo intensivo di un fine settimana (maggio/giugno) - Maschere sociali e rituali. L'arcobaleno del desiderio

 

Orario: tutti i lunedì a partire dal 16 ottobre dalle ore 19 alle 21

Info e iscrizioni:

Associazione Balancè
Via Stamperia 25/2, Torre Pellice (To)
Cell. 338 4497829
Email: simonescapinello@gmail.com
Sito: www.associazionebalance.com

Data aggiornamento: 
19 Settembre 2017