Bando 2021 - Ri.Uscire Insieme

Programma di Servizio civile - Bando 2021

Il Bando Servizio Civile 2021 per il reclutamento di giovani volontarie e volontari presenta progetti di servizio civile universale raggruppati in Programmi.
I progetti aderenti ad uno stesso programma sono coordinati tra loro e operano sul medesimo ambito d'intervento, rispondendo a uno o più Obiettivi di Sviluppo Sostenibile della Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
 

Programma Ri.Uscire Insieme

Ambito di intervento: C.
Sostegno, inclusione e partecipazione delle persone fragili nella vita sociale e culturale del Paese

CODICE DEL PROGRAMMA
PMXSU0005221010214NXTX

Negli ultimi anni, l’area metropolitana di Torino ha visto l’acutizzarsi e la creazione di nuove situazioni di marginalità nelle persone a rischio o in condizione di fragilità: nel 2019 è stato rilevato un incremento delle richieste di intervento a carico delle politiche sociali a favore delle fasce deboli della popolazione e in condizioni di disagio, che si sono trasformate nel 2020 in bisogni primari, per i quali si sono attivati servizi quali il banco spesa. 

A Torino le realtà del privato sociale hanno risposto in modo immediato, modificando i servizi per i cittadini a seconda dei bisogni espressi, mentre le Pubbliche Amministrazioni hanno subito un blocco iniziale dovuto soprattutto a questioni normative e burocratiche, seguito però da sperimentazioni molto interessanti, alcune delle quali si trovano nella proposta dei progetti inseriti nel programma.

La vera sfida di queste nuove progettualità del Servizio Civile Universale è quella di creare una situazione “win-win” tra giovani ed enti. I giovani possono, con i loro sguardi e pensieri,  stimolare gli enti a rinnovarsi grazie al loro apporto tecnologico, oggi indispensabile, e alla sensibilità socio-culturale della loro generazione; gli enti, da parte loro, in questi anni giocheranno un ruolo importantissimo offrendo un’opportunità di inserimento organizzativo che aiuterà i giovani, particolarmente provati da questi lockdown, ad uscire dalla propria casa per sperimentarsi con pari e con il mondo adulto. 

Il programma si propone, quindi, coerentemente all’ambito di azione, di sostenere le persone fragili, contrastare l’esclusione sociale promuovendo la partecipazione di tutti alla vita sociale e al raggiungimento di un diffuso benessere e coesione sociale.

Il programma RI.USCIAMO INSIEME si sviluppa in modo trasversale in tutta l’area metropolitana con importanti presidi in zone periferiche e particolarmente povere. Si titola in questo modo perché vuole essere uno strumento per ritornare a vivere la realtà non solo per gli “utenti” dei servizi ma per tutti i cittadini, fortemente provati da questa situazione globale. Insieme, perché accompagnati con la cura richiesta dall’assistenza e con la capabilizzazione introdotta dall’approccio educativo.

 

Sulla base dell’analisi sopra descritta ed in coerenza con quanto indicato dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, il programma in questione assume quindi come propri obiettivi strategici:

  • Obiettivo 3: Assicurare la salute ed il benessere per tutti e per tutte le età. In particolare: 3.7: Entro il 2030, garantire l'accesso universale ai servizi di assistenza sanitaria sessuale e riproduttiva, inclusa la pianificazione familiare, l'informazione, l'educazione e l'integrazione della salute riproduttiva nelle strategie e nei programmi nazionali.
  • Obiettivo 4: Fornire  un’educazione  di qualità,  equa  ed  inclusiva,  e  opportunità  di apprendimento per tutti. In particolare: 4.1: Garantire entro il 2030 ad ogni ragazza e ragazzo libertà, equità e qualità nel completamento dell'educazione primaria e secondaria che porti a risultati di apprendimento adeguati e concreti; 4.4: Aumentare considerevolmente entro il 2030 il numero di giovani e adulti con competenze specifiche -anche tecniche e professionali- per l’occupazione, posti di lavoro dignitosi e per l’imprenditoria.
  • Obiettivo 10: Ridurre l’ineguaglianza all’interno di e fra le Nazioni. In particolare: 10.2: Entro il 2030, potenziare e promuovere l’inclusione sociale, economica e politica di tutti, a prescindere da età, sesso, disabilità, razza, etnia, origine, religione, stato economico o altro; 10.3: Assicurare pari opportunità e ridurre le disuguaglianze nei risultati, anche eliminando leggi, politiche e pratiche discriminatorie e promuovendo legislazioni, politiche e azioni appropriate a tale proposito; 10.7: Rendere più disciplinate, sicure, regolari e responsabili la migrazione e la mobilità delle persone, anche con l’attuazione di politiche migratorie pianificate e ben gestite.
  • Obiettivo 16: Pace, giustizia e istituzioni forti. In particolare: 16.3: Promuovere lo stato di diritto a livello nazionale e internazionale e garantire un pari accesso alla giustizia per tutti; 16.6: Sviluppare a tutti i livelli istituzioni efficaci, responsabili e trasparenti; 16.7: Garantire un processo decisionale responsabile, aperto a tutti, partecipativo e rappresentativo a tutti i livelli.

 

 

Se vuoi contribuire anche tu al Programma Ri.Uscire Insieme  trovi qui di seguito l'elenco dei progetti che lo compongono, proposti dalla Città di Torino ed enti partner:

 

Consulta l'elenco di tutti i progetti della Città di Torino e degli enti partner nella pagina Bando Servizio Civile.

Data aggiornamento: 
20 Dicembre 2021