Bando 2021 - Programma Spazio e Cittadinanza

Programma di Servizio civile - Bando 2021

Il Bando Servizio Civile 2021 per il reclutamento di giovani volontarie e volontari presenta progetti di servizio civile universale raggruppati in Programmi.
I progetti aderenti ad uno stesso programma sono coordinati tra loro e operano sul medesimo ambito d'intervento, rispondendo a uno o più Obiettivi di Sviluppo Sostenibile della Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
 

Programma Spazio e Cittadinanza

Ambito di intervento: F.
Rafforzamento della coesione sociale, anche attraverso l’incontro tra diverse generazioni e l’avvicinamento dei cittadini alle istituzioni

CODICE DEL PROGRAMMA

PMXSU0005221010219NXTX

In una fase di pesante distanziamento fisico, come quello che stiamo attraversando a causa dello stato di emergenza da Covid 19, i mezzi informatici e telematici sono diventati strumenti essenziali di partecipazione per i cittadini. Le stringenti normative hanno avuto ripercussioni anche sugli accessi, già precedentemente scarsi, ai servizi istituzionali, educativi e sociali e a progetti di inclusione. Inoltre, si registra la carenza di spazi aggregativi e la poca cura degli spazi comuni e del verde pubblico. 

E’, quindi, più che mai necessario proporre innovativi percorsi di partecipazione attiva alla vita della Città attraverso il supporto nella fase di transizione digitale della Pubblica Amministrazione, generando forme di accompagnamento alle nuove esperienze di partecipazione alla gestione del bene pubblico, sviluppando la capacità dell’individuo a partecipare attivamente alla vita della propria Comunità, anche in versione “online”, in qualità di portatore di diritti e doveri, tra i quali quelli relativi all'uso dei servizi dell'amministrazione digitale.

In linea con quanto appena riportato, gli obiettivi di questo programma sono: rafforzare la partecipazione, l’inclusione e la coesione sociale; favorire una maggiore trasparenza della pubblica amministrazione piemontese in ambito sanitario;  lo sviluppo di comunità, aggregazione sociale e culturale, di coinvolgimento di cittadini attivi, di welfare di comunità e di contrasto alle povertà; diffondere consapevolezza della cura dei beni comuni, degli spazi pubblici e delle aree verdi.

 

Sulla base dell’analisi sopra descritta ed in coerenza con quanto indicato dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, il programma in questione assume quindi come propri obiettivi strategici:

  • Obiettivo 3. Assicurare la salute e il benessere per tutti e per tutte le età. In particolare il punto 3.8 Conseguire una copertura sanitaria universale, compresa la protezione da rischi finanziari, l'accesso ai servizi essenziali di assistenza sanitaria di qualità e l’accesso sicuro, efficace, di qualità e a prezzi accessibili a medicinali di base e vaccini per tutti
  • Obiettivo 4. Fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e un’opportunità di apprendimento per tutti. In particolare il punto 4.7 Garantire entro il 2030 che tutti i discenti acquisiscano la conoscenza e le competenze necessarie a promuovere lo sviluppo sostenibile, anche tramite un'educazione volta ad uno sviluppo e uno stile di vita sostenibile, ai diritti umani, alla parità di genere, alla promozione di una cultura pacifica e nonviolenta, alla cittadinanza globale e alla valorizzazione delle diversità culturali e del contributo della cultura allo sviluppo sostenibile
  • Obiettivo 10. Ridurre l'ineguaglianza all'interno di e fra le nazioni. In particolare i punti 10.2 Entro il 2030, potenziare e promuovere l’inclusione sociale, economica e politica di tutti, a prescindere da età, sesso, disabilità, razza, etnia, origine, religione, stato economico o altro; 10.3 Assicurare pari opportunità e ridurre le disuguaglianze nei risultati, anche eliminando leggi, politiche e pratiche discriminatorie e promuovendo legislazioni, politiche e azioni appropriate a tale proposito
  • Obiettivo 11. Rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili. In particolare i punti 11.3 Entro il 2030, potenziare un’urbanizzazione inclusiva e sostenibile e la capacità di pianificare e gestire in tutti i paesi un insediamento umano che sia partecipativo, integrato e sostenibile; 11.7 Entro il 2030, fornire accesso universale a spazi verdi e pubblici sicuri, inclusivi e accessibili, in particolare per donne, bambini, anziani e disabili
  • Obiettivo 16. Promuovere società pacifiche e inclusive per uno sviluppo sostenibile, garantire a tutti l’accesso alla giustizia, e creare istituzioni efficaci, responsabili ed inclusive a tutti i livelli. In particolare i punti 16.5 Ridurre sensibilmente la corruzione e gli abusi di potere in tutte le loro forme; 16.6 Sviluppare a tutti i livelli istituzioni efficaci, responsabili e trasparenti; 16.7 Garantire un processo decisionale responsabile, aperto a tutti, partecipativo e rappresentativo a tutti i livelli

 

Se vuoi contribuire anche tu al Programma Spazio e cittadinanza  trovi qui di seguito l'elenco dei progetti che lo compongono, proposti dalla Città di Torino ed enti partner:

 

Consulta l'elenco di tutti i progetti della Città di Torino e degli enti partner nella pagina Bando Servizio Civile.

Data aggiornamento: 
20 Dicembre 2021