Bando 2020 - Non ci azzardiamo!

Progetto di Servizio civile presso Comitato Beni Confiscati Libera Piemonte Onlus di Torino - Bando 2020

Titolo progetto: Non ci azzardiamo!
Codice progetto: PTXSU0005220011230NXTX

Titolo programma: D(i)ritto al benessere. Contrasto alla illegalità, alla violenza e alle dipendenze, anche attraverso attività di prevenzione e di educazione
Codice programma: PMXSU0005220010295NXTX

Denominazione Ente: Comitato Beni Confiscati Libera Piemonte Onlus di Torino
Codice Ente: SU00052A19

Sede di attuazione: Corso Trapani 91 Torino
Codice sede: 145495
Posti disponibili: 4

Settore, area di intervento ed ente

Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale, dello sport. Educazione e promozione della legalità.

Il Comitato Beni Confiscati Libera Piemonte Onlus è un'organizzazione di volontariato che promuove e valorizza il pieno riutilizzo dei beni confiscati alla criminalità organizzata in Piemonte e supporta le realtà che li gestiscono in collaborazione con il coordinamento regionale dell'associazione Libera.

Obiettivi del progetto

Sviluppo di una cultura del gioco positiva, costituita a partire dalla promozione e condivisione di due elementi: una sempre maggiore consapevolezza relativa ai rischi connessi al gioco d’azzardo (l'insorgenza di dipendenze, le difficoltà sociali ed economiche che il gioco d'azzardo può comportare e la presenza massiva delle mafie in tale settore) e la riscoperta del ruolo educativo e pedagogico del gioco soprattutto tra i giovani, evidenziando i benefici di una modalità di gioco che valorizzi la relazione con l’altro, la condivisione di regole, il fare squadra, la consapevolezza del limite, il rapporto con la sconfitta.​

Attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Attività di sensibilizzazione tra i giovani riguardo ai rischi connessi al gioco d'azzardo

  • Partecipa attivamente all’ideazione dei percorsi educativi e delle attività animative con focus gioco d'azzardo
  • Partecipa alla predisposizione dei materiali e degli strumenti atti a realizzare tali percorsi/attività
  • Contribuisce al adattamento delle attività ideate all’interno della cornice dei campi estivi di Libera
  • Partecipa all’individuazione e al contatto con le scuole dove si svolgeranno i percorsi successivi all’estate
  • Partecipa attivamente alle attività dei campi estivi di Libera e supporta la conduzione delle attività ideate precedentemente 
  • Prende parte agli incontri con i professori e/o i dirigenti delle scuole individuate
  • Partecipa attivamente alla gestione delle attività e dei percorsi nelle scuole

Percorso laboratoriali a scuola incentrati sulla pedagogia del gioco

  • Contribuisce alla mappatura delle realtà che sul territorio di Torino utilizzano metodologie di azione basate su un approccio educativo e pedagogico al gioco
  • Collabora attivamente all’ideazione di percorsi educativi e attività animative da portare nelle scuole primarie che abbiano come focus il senso del gioco e la promozione di una modalità di gioco educativa e pedagogica
  • Prende parte attivamente alla predisposizione di materiali e degli strumenti atti a realizzare tali percorsi e attività
  • Partecipa alla individuazione e alla selezione delle scuole primarie dove svolgere i percorsi e le attività
  • Prende parte agli incontri con i professori e/o i dirigenti delle scuole individuate per definire le modalità e i tempi degli interventi
  • Partecipa attivamente alla gestione delle attività e dei percorsi nelle scuole

Formazione con i docenti

  • Collabora attivamente alla progettazione dei contenuti e delle modalità della formazione
  • Partecipa agli incontri con le realtà che saranno coinvolte nel percorso di formazione in qualità di esperti o portatori di una testimonianza
  • Prende parte all’organizzazione logistica della formazione (location, durata, periodo...)
  • Collabora alla predisposizione del materiale comunicativo volto a promuovere la formazione
  • Collabora all'attività di promozione nelle scuole
  • Collabora al processo di raccolta delle adesioni
  • Partecipa attivamente alla gestione degli incontri di formazione
  • Contribuisce alla realizzazione del kit educativo

Indagine "Giovani e gioco d'azzardo"

  • Contribuisce attivamente alla stesura del questionario
  • Contribuisce alla messa a punto della strategia di somministrazione
  • Contribuisce alla somministrazione del questionario 
  • Collabora attivamente alla lettura e alla interpretazione dei dati
  • Partecipa alla rielaborazione dei dati 
  • Partecipa attivamente alla diffusione e promozione dei risultati dell’indagine

Realizzazione di un gioco

  • Partecipa alla mappatura delle diverse tipologie di gioco esistenti con tematiche sociali e meccaniche innovative
  • Contribuisce all’individuazione degli obiettivi, dei target e delle modalità di gioco
  • Partecipa alla definizione e realizzazione del concept di gioco
  • Contribuisce alla realizzazione della componentistica di gioco
  • Partecipa attivamente all’organizzazione e alla gestione di 2 Play test
  • Collabora alla pubblicizzazione del gioco finito

Realizzazione evento ludico

  • Collabora alla mappatura delle realtà che sul territorio di Torino sono portatrici di esperienze ludiche e pratiche virtuose di gioco
  • Prende parte all’individuazione del target di riferimento 
  • Prende parte all’individuazione dei soggetti e delle istituzioni da coinvolgere nella realizzazione dell’evento
  • Partecipa ai momenti di coordinamento con tali soggetti per definire tempi, modi e luoghi di svolgimento dell'evento
  • Prende parte attivamente all’organizzazione logistica dell’evento
  • Partecipa attivamente alla definizione della modalità di presentazione del gioco realizzato durante il corso del progetto 
  • Collabora alla pubblicizzazione dell’evento
  • Partecipa attivamente alla gestione dell’evento
  • Collabora alla disseminazione successiva dell’evento

Produzione di materiale informativo su mafia e gioco d'azzardo in Piemonte

  • Partecipa attivamente agli incontri con esperti /realtà/ istituzioni che si occupano di contrasto al fenomeno mafioso e contrasto alle infiltrazioni mafiose nel mercato del gioco d’azzardo
  • Collabora all’individuazione dello strumento informativo più utile a rappresentare e comunicare gli aspetti approfonditi 
  • Partecipa attivamente all’elaborazione del materiale informativo
  • Collabora all’individuazione dei canali di divulgazione 
  • Collabora alla pubblicizzazione del materiale prodotto 

Realizzazione evento di sensibilizzazione sul gioco d'azzardo

  • Partecipa alla mappatura delle realtà che sul territorio di Torino e provincia si occupano di gioco d’azzardo nei suoi diversi aspetti
  • Prende parte ai momenti di incontro organizzativi con le realtà da coinvolgere nell’evento
  • Partecipa alla progettazione e alla organizzazione logistica dell’evento
  • Collabora alla promozione dell’evento 
  • Prende parte attivamente alla gestione dell’evento 

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino, redatto secondo la vigente normativa, e prevede in sintesi:

  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Universale e alle peculiarità del progetto;
  • un test scritto di preselezione costituito da domande a risposta multipla focalizzate sulla conoscenza del Servizio Civile Universale e delle specificità del progetto. Il test verrà somministrato solo nel caso in cui il numero di candidature ammissibili ricevute per il progetto ecceda le trenta unità e risulti contemporaneamente superiore a 10 volte il numero dei posti disponibili. I candidati che avranno risposto correttamente ad almeno il 60% delle domande avranno diritto a proseguire la selezione;
  • una valutazione curriculare dei candidati (solo per coloro che avranno superato l’eventuale test di preselezione); i criteri di valutazione curriculare sono specificati nella scheda sintetica del progetto (.pdf);
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la  corrispondenza tra le caratteristiche del candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L’assenza anche a uno solo dei colloqui e all'eventuale test di preselezione sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

Condizioni di servizio, aspetti organizzativi e requisiti

Durata del progetto: 12 mesi

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1.145 ore, cui si sommano 20 giorni di permesso retribuito

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5 

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

  • Rispetto della normativa sulla privacy per quanto riguarda i dati in possesso dell’associazione
  • Flessibilità oraria e di spostamento rispetto alla gestione di occasionali attività progettuali che si svolgono in orario serale (non superando il limite orario delle 23), festivo e fuori Torino
  • Disponibilità a partecipare ad incontri formativi residenziali fuori Torino (Cascina Caccia) i cui costi di vitto alloggio e trasporto sono a carico dell’associazione
  • Partecipazione durante l’estate ai campi estivi di Libera che si svolgono ogni anno presso i beni confiscati Cascina Caccia, Cascina Arzilla e Performing Media Lab, al fine di sostenere le attività educative sul tema del gioco d’azzardo nel programma di attività dei campi

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori

  • Diploma di scuola secondaria di II grado

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di fine servizio, rilasciato dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Attestato specifico rilasciato e sottoscritto dalla Città di Torino e dall’Ente terzo O.R.So. scs, ente terzo certificatore accreditato presso la Regione Piemonte per i servizi formativi e orientativi.

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 91 ore.

Titoli dei moduli:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile
  • Presentazione comitato beni confiscati libera piemonte onlusl’animazione socioculturale
  • Le mafie in piemonte
  • Le mafie e il gioco d’azzardo
  • La dipendenza da gioco d’azzardo
  • Modalità e tecniche di indagine
  • Pedagogia ludica
  • Gamification

Per informazioni

Comitato Beni Confiscati
Segreteria Libera Piemonte
Maria Josè Fava
Corso Trapani 91, Torino
Tel. 3356570092
Orario: 9 - 17.30
e-mail: info@liberapiemonte.it

 

Leggi la scheda di sintesi del  Progetto "Non ci azzardiamo!"

 

La candidatura è esclusivamente online attraverso la  piattaforma Domanda on Line (DOL) 
Per informazioni vai alla pagina Come candidarsi. 

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile.

Data aggiornamento: 
22 Dicembre 2020