Bando 2020 - Luoghi e patrimoni da ri-conoscere

Progetto di Servizio civile presso Fondazione Polo del '900, Ass. Vera Nocentini, Fondazione Antonio Gramsci, ISMEL, Istituto Gaetano Salvemini, Istituto Giorgio Agosti - Torino - Bando 2020

Titolo progetto: Luoghi e patrimoni da ri-conoscere
Codice progetto: PTCSU0005220011216NXTX

Titolo programma: Le storie siamo noi. Tutela, valorizzazione, promozione e fruibilità delle attività e dei beni artistici, culturali e ambientali
Codice programma: PMXSU0005220010291NXTX

Denominazioni Enti:

  • Fondazione Polo del '900 di Torino
    Codice: SU00052A69
  • Associazione Culturale Vera Nocentini di Torino
    Codice: SU00052A60
  • Fondazione Istituto Antonio Gramsci Onlus di Torino
    Codice: SU00052A51
  • ISMEL - Istituto per la memoria e la cultura del lavoro, dell'impresa e dei diritti sociali
    Codice: SU00052A52
  • Istituto di Studi Storici Gaetano Salvemini
    Codice: SU00052A53
  • Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea Giorgio Agosti
    Codice: SU00052A54

Attenzione, questo progetto ha più sedi di attuazione; in fase di candidatura online dovrai sceglierne una, selezionando il codice sede corrispondente:

  • Associazione Culturale Fondazione Vera Nocentini
    Indirizzo: via del Carmine 14 - Torino
    Codice sede: 149408
    3 posti disponibili
  • Istituto Gramsci - Sede
    Indirizzo: via del Carmine 14 - Torino
    Codice sede: 147366
    2 posti disponibili
  • Istituto di Studi Storici Gaetano Salvemini
    Indirizzo: via del Carmine 14 - Torino
    Codice sede: 147365
    2 posti disponibili
  • ISMEL - Istituto per la memoria e la cultura del lavoro, dell'impresa e dei diritti sociali
    Indirizzo: via del Carmine 14 - Torino
    Codice sede: 147364
    2 posti disponibili
  • Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società contemporanea Giorgio Agosti
    Indirizzo: via del Carmine 13 - Torino
    Codice sede: 147367
    2 posti disponibili
  • Fondazione Polo del '900 - Biblioteca
    Indirizzo: via del Carmine 13 - Torino
    Codice sede: 191421
    1 posto disponibile
  • Fondazione Polo del '900 - Biblioteca e Area espositiva
    Indirizzo: via del Carmine 14 - Torino
    Codice sede: 191416
    2 posti disponibili
  • Fondazione Polo del '900 - Sede
    Indirizzo: via del Carmine 13 - Torino
    Codice sede: 191418
    1 posto disponibile

Settore, area di intervento ed enti

Patrimonio storico, artistico e culturale. Tutela e valorizzazione dei beni storici, artistici e culturali.

La Fondazione Polo del ‘900, nata a Torino nel 2016, è una Fondazione di partecipazione di cui sono Soci Fondatori Comune di Torino, Regione Piemonte e Compagnia di San Paolo, e ha quali Soci Partecipanti 22 enti (associazioni e fondazioni culturali), di cui 19 residenti. Il Polo del ‘900 è stato concepito come uno spazio culturale di nuova generazione a servizio della cittadinanza e pensato “per connettere il passato con il presente” attraverso la coprogettazione con i suoi soci partecipanti, che rappresentano un punto di riferimento nella ricerca storica, sociale, economica e culturale del Novecento e nella salvaguardia dei valori della resistenza, della democrazia e delle libertà.

L’Associazione culturale Fondazione Vera Nocentini nasce nel 1978 su iniziativa di un gruppo di sindacalisti della CISL torinese e di esponenti della cultura cittadina. Intitolata ad una operatrice sindacale si propone, in primo luogo, di conservare la memoria e i patrimoni del movimento sindacale torinese e piemontese. La mission originaria si è arricchita ulteriormente sia dal punto di vista della conservazione della memoria e dei patrimoni che delle iniziative, con temi di grande rilievo sociale e culturale: le trasformazioni nell’organizzazione del lavoro, delle città, i movimenti migratori, le lotte per i diritti sociali e individuali in particolare delle donne e dei minori, le iniziative per la difesa dei “diritti umani” nel mondo.

Nata nel 1974, la Fondazione Istituto piemontese Antonio Gramsci si è posta come punto di incontro e mediazione tra le culture della sinistra e come osservatorio privilegiato dello sviluppo socioeconomico della città. Specializzata sui temi critici della società contemporanea: lavoro, giovani, forme economiche del capitalismo contemporaneo, democrazia, diritti, ha un archivio che sin dalla sua fondazione, ha raccolto carte e materiali sul movimento operaio e democratico torinese. Questi i fondi principali: Cgil, Pci, Udi, Alleanza cooperativa Torinese, Indesit, e oltre cento fondi personali, tra cui si segnalano: Giorgina Arian Levi, Mario e Rita Montagnana, Domenico Carpanini, Diego Novelli, Claudio Napoleoni. Conserva inoltre circa 30.000 fotografie e 4.000 manifesti. La Biblioteca, mette a disposizione del pubblico circa 60.000 volumi, oltre 6.000 opuscoli, 3.304 periodici cessati e in corso.

ISMEL è un centro archivistico-bibliotecario, di documentazione e ricerca, in cooperazione fra istituti culturali e realtà sociali fondato a Torino nel 2008.
ISMEL avvia la sua attività favorendo la conservazione e la fruibilità dei beni culturali archivistici e librari riguardanti in particolare i movimenti sociali e politici, i luoghi di lavoro e le relazioni industriali, le conquiste relative ai diritti sociali. A questa si aggiungono l’impegno nello sviluppare attività di approfondimento e la valorizzazione del proprio patrimonio culturale. Si tratta di un progetto unico nel genere in Italia, capace non solo di custodire la memoria storica ma di restituirle a un pubblico più vasto utilizzando linguaggi e forme innovative (mostre, docufilm, media gallery, social network). 

L'Istituto di studi storici Gaetano Salvemini, fondato a Torino nel 1977, svolge attività di ricerca, di documentazione e di divulgazione nel campo degli studi di storia italiana e internazionale, con particolare riguardo alla storia politica e sociale contemporanea. A tal fine promuove convegni, organizza corsi di formazione e di aggiornamento didattico, finanzia ricerche, eroga borse di studio, cura pubblicazioni, provvede alla raccolta di fonti documentarie e all'acquisizione degli strumenti bibliografici, fornendo servizio di biblioteca, emeroteca ed archivio. Nel richiamarsi idealmente a Gaetano Salvemini l’Istituto Salvemini, nel corso dei decenni, ha voluto riannodare con tenacia i capi di un discorso articolato sul sociale e la complessità della sua storia.

L’Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della Società contemporanea "Giorgio Agosti" (Istoreto) è un centro studi sulla Resistenza, fondato nel 1947 dai membri del Cln Regionale Piemontese, particolarmente su impulso di Franco Antonicelli e Alessandro Galante Garrone. Opera nell’ambito della conservazione e della valorizzazione del patrimonio storico e documentario del XX secolo, con particolare attenzione al periodo 1938-1945, e svolge attività scientifica e didattica, in collegamento con istituzioni culturali italiane ed europee. Si occupa inoltre di promozione culturale – cicli di lezioni, convegni e mostre, pubblicazioni – e organizza specifiche iniziative per le principali ricorrenze civili del nostro Paese. Dal 2003 ha sede presso i Quartieri militari ed è socio fondatore del Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà.

Obiettivi del progetto

  • valorizzare e promuovere il patrimonio culturale legato alla storia e la memoria del ‘900 torinese e piemontese
  • Favorire l’accesso del pubblico, dei giovani nello specifico, agli importanti patrimoni librari e archivistici custoditi dagli enti partner del Polo del ‘900, oggi consultabili tramite la biblioteca integrata

Attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Completamento e aggiornamento delle banche dati esistenti sulle piattaforme dei siti degli enti partner e del Polo del 900
Sede: tutte le sedi

  • Verifica dei dati e controllo dei contenuti (per esempio controllo della fonte, revisione delle schede e degli apparati di corredo compreso la geolocalizzazione, aggiornamento bibliografico, sitografico e iconografico)

Valorizzazione dei fondi iconografici, cartacei, audiovisivi presenti nei patrimoni degli Enti partner del Polo del 900
Sede: tutte le sedi

  • Descrizione e digitalizzazione delle fonti secondo gli standard in uso
  • Redazione e implementazione delle schede descrittive dei fondi conservati, digitalizzazione, trascrizione di documenti, caricamento on line e inserimento dati sulle piattaforme di riferimento (Archos, 9centRo)

Implementazione dei dati di corredo utili all’inquadramento dei beni archivistici degli enti partner del Polo del 900
Sede
: tutte le sedi

  • Redazione di biografie su persone e enti (approfondimento sulle figure storiche, scrittura della voce, revisione dei dati e pubblicazione) 
  • Redazione di glossario (approfondimento sul tema, scrittura della voce, revisione dei dati e pubblicazione)
  • Realizzazione di tutorial (creazione di percorsi di ricerca guidati per accesso alle fonti) 

Elaborazione e progettazione di percorsi ragionati attraverso le fonti
Sede
: tutte le sedi

  • Individuazione del temi, individuazione di documenti, redazione storyboard a partire dalle fonti, creazione di un percorso sulla fonte, produzione di materiale audiovisivo e caricamento online

Implementazione scaffali tematici delle sale di lettura integrate del Polo de’900, in connessione con la programmazione degli enti partner e del Polo del ‘900
Sede
: tutte le sedi

  • Individuazione di titoli per nuovi acquisti (predisposizione liste di acquisto); 
  • Catalogazione nuove acquisizioni (ricerca e la catalogazione delle informazioni)
  • Etichettatura e copertine
  • Collocazione a scaffale (sistemazione a scaffale aperto e a magazzino di volumi e periodici)
  • Registrazione delle attività svolte nelle sale lettura (ad esempio registrando le richieste di utilizzo dei pc o le richieste di consultazione dei lettori)

Progettazione di attività per il pubblico attraverso i patrimoni librari degli enti del Polo (Gruppi di lettura, presentazioni di libri, dibattiti e incontri con gli autori)
Sede
: tutte le sedi

  • Elaborazione di bibliografie ragionate (ricerca nei cataloghi on-line, confronto con il gruppo di lavoro dei Bibliotecari del Polo del’ 900, elaborazione delle liste)
  • Organizzazione attività (gestione delle prime fasi dell’accoglienza e registrando il passaggio degli utenti e monitorando l’afflusso delle sale)
  • Gestione liste iscrizioni (rilevazione dei dati degli utenti per l’iscrizione alle liste)
  • Attività di comunicazione (aggiornamento delle bacheche informative online e cartacee)

Organizzazione di conferenze, incontri, seminari, dibattiti, workshop, lezioni didattiche, conferenze stampa, rassegne cinematografiche, teatrali, eventi musicali, concorsi, contest, premiazioni, iniziative pubbliche e eventi collaterali
Sede: tutte le sedi

  • Organizzazione e back office (per esempio: contatti con i relatori/artisti/partecipanti, organizzazione dei viaggi e dei soggiorni, reperimento e preparazione dei materiali necessari per l’evento)
  • Cura degli aspetti logistici e presenza all’iniziativa (tra cui accoglienza, assistenza tecnica e logistica pre, durante e post evento)
  • Realizzazione di riprese audio-video e registrazione degli interventi

Organizzazione di mostre e allestimenti espositivi. Le mostre e gli allestimenti possono avere luogo dentro e fuori i locali del Polo del ‘900 e si può lavorare in sinergia con personale degli enti o personale addetto esterno
Sede:
tutte le sedi

  • Ricerca del materiale da esporre e elaborazione di proposte grafiche per l’allestimento
  • Realizzazione del catalogo e di materiali informativi
  • Allestimento, disallestimento e presenza in loco

Gestione della comunicazione web e digital degli enti, coordinando l'attività di redazione e pubblicazione online dei contenuti e ampliando le possibilità di pubblicizzazione su diversi canali dei servizi, delle iniziative e delle proposte del Polo del’900
Sede
: tutte le sedi

  • Aggiornamento del sito web (per esempio: redazione di articoli e pagine, inserimento degli eventi nell’agenda, verifica e manutenzione ordinaria dei contenuti e delle pagine necessari di aggiornamento
  • Gestione della Newsletter (per esempio: revisione e manutenzione dell’indirizzario di riferimento, realizzazione dei layout, Scrittura ed elaborazione dei contenuti)
  • Gestione e cura dei social network (per esempio elaborazione piano editoriale; condivisione dei post e degli eventi secondo il piano editoriale; progettazione e gestione campagne di sponsorizzazione online)

Elaborazione e produzione di materiali di comunicazione legati alla promozione, diffusione e restituzione delle iniziative e della progettazione dell’ente
Sede
: tutte le sedi

  • Produzione di materiale grafico (per esempio progettazione della creatività della campagna di comunicazione e promozione, realizzazione dei materiali grafici secondo la creatività della campagna per l’utilizzo web e la produzione di materiale cartaceo da distribuire, pianificazione e gestione delle attività di stampa e distribuzione del materiale)
  • Produzione di materiale multimediale e audiovisivo (per esempio montaggio e produzione di video, e prodotti audiovisivi a partire da patrimoni, registrazioni di eventi, mostre e iniziative, fotografie)

Gestione dei rapporti con i giornalisti e le principali testate giornalistiche
Sede
: tutte le sedi

  • Gestione indirizzario di riferimento (per esempio manutenzione ordinaria e revisione periodica, implementazione e aggiornamento dei contatti)
  • Attività di Ufficio Stampa (per esempio redazione e diffusione di comunicati e inviti stampa, organizzazione di conferenze stampa, raccolta della rassegna stampa cartacea e online anche in riferimento alle iniziative passate)

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino, redatto secondo la vigente normativa, e prevede in sintesi:

  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Universale e alle peculiarità del progetto;
  • un test scritto di preselezione costituito da domande a risposta multipla focalizzate sulla conoscenza del Servizio Civile Universale e delle specificità del progetto. Il test verrà somministrato solo nel caso in cui il numero di candidature ammissibili ricevute per il progetto ecceda le trenta unità e risulti contemporaneamente superiore a 10 volte il numero dei posti disponibili. I candidati che avranno risposto correttamente ad almeno il 60% delle domande avranno diritto a proseguire la selezione;
  • una valutazione curriculare dei candidati (solo per coloro che avranno superato l’eventuale test di preselezione); i criteri di valutazione curriculare sono specificati nella scheda sintetica del progetto (.pdf);
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la  corrispondenza tra le caratteristiche del candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui e all'eventuale test di preselezione sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

Condizioni di servizio, aspetti organizzativi e requisiti

Durata del progetto: 12 mesi

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1.145 ore, cui si sommano 20 giorni di permesso retribuito

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

  • Flessibilità oraria in occasione di eventi e iniziative, che potranno svolgersi in orario pre-serale o serale (entro le ore 23.00), oppure in occasione di giornate festive (per il esempio il 25 aprile)

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori

  • Diploma di scuola secondaria di secondo grado

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di fine servizio, rilasciato dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Attestato specifico rilasciato e sottoscritto dalla Città di Torino e dall’Ente terzo O.R.So. scs, ente terzo certificatore accreditato presso la Regione Piemonte per i servizi formativi e orientativi.

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 73 ore.

Titoli dei moduli:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile
  • Storia e organizzazione dell’ente di riferimento
  • Luoghi e patrimoni da ri-conoscere: le motivazioni del progetto
  • Il patrimonio archivistico
  • L’hub 9centRo
  • Incentivare la lettura
  • Promuovere e comunicare il Polo del ‘900
  • Aprire le porte al pubblico: come parliamo
  • Aprire le porte al pubblico: di cosa parliamo

Per informazioni

Fondazione Istituto Antonio Gramsci Onlus
Matteo D'Ambrosio
Via del Carmine 14 - Torino
Tel. 011 8395402
Cell. 338 2364330
Orario: 9-13 e 14-18
direzione@gramscitorino.it

ISMEL - Istituto per la Memoria e la CUltura del Lavoro, dell'Impresa e dei Diritti Sociali
Elena Sgubbi
Via del Carmine 14 - Torino
Orario: da lunedì a venerdì, ore 9-18
segreteria@ismel.it

Fondazione Polo del '900
Catia Cottone
Via del Carmine 14 - Torino
Tel. 011 0883210
Orario: 9-13
segreteria@polodel900.it

ISTORETO - Istituto Piemontese per la Storia della Resistenza e della Società Contemporanea Giorgio Agosti
Barbara Berruti
Via del Carmine 14 - Torino
Tel. 011 4380090
barbara.berruti@istoreto.it
Sito: istoreto.it

Associazione Culturale Vera Nocentini
Paola Asproni, Tommaso Panero
Via del Carmine 14 - Torino
fondazionenocentini@gmail.com

Istituto di Studi Storici Gaetano Salvemini
Donatella Sasso 
Via del Carmine 14 - Torino
Tel. 011 0683484
info@istitutosalvemini.it 

Leggi la scheda di sintesi del Progetto "Luoghi e patrimoni da ri-conoscere"

 

La candidatura è esclusivamente online attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL)
Per informazioni vai alla pagina Come candidarsi.

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile.

Data aggiornamento: 
4 Gennaio 2021