Bando 2020 - La biblioteca occasione di democrazia

Progetto di Servizio civile presso la biblioteca del Comune di Moncalieri - Bando 2020

Titolo progetto: La biblioteca occasione di democrazia
Codice progetto: PTXSU0005220011201NXTX

Titolo programma: La cultura connette la città: biblioteche verso una nuova comunità inclusiva.
Tutela, valorizzazione, promozione e fruibilità delle attività e dei beni artistici, culturali e ambientali
Codice programma: PMXSU0005220010290NXTX

Denominazione: Comune di Moncalieri - Biblioteca
Codice Ente: SU00052A02

Sede di attuazione: Comune Moncalieri - Biblioteca civica “A. Arduino”, via Cavour 31 - Moncalieri (TO)
codice sede: 145513
posti disponibili: 4

Settore, area di intervento ed ente

Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport. Animazione culturale verso giovani.

La biblioteca “A. Arduino” venne fondata nel 1914. L’edificio attuale è di 2100 mq e offre libri, cd, dvd, riviste, audiolibri, servizi per persone con disabilità, attività culturali per adulti e bambini. È anche Pinacoteca, con quasi 400 opere.
La sua mission è fornire l’accesso alla conoscenza, all’informazione e allo svago a tutte le persone senza distinzione di genere, salute, età, nazionalità, religione, condizione economica e grado di istruzione.
La biblioteca attua collaborazioni anche non formalizzate con istituzioni del territorio: Centri per anziani, scuole per stranieri, ASL, ecc.

Obiettivi del progetto

  • Favorire l’inclusione sociale e culturale dei cittadini, per favorire da un lato il benessere, personale e della comunità, e dall'altro lo sviluppo di società democratica.
    Le attività inclusive possono aumentare la partecipazione dei cittadini alla vita della città, siano essi alla ricerca di uno spazio dove trovare risposta a esigenze di confronto o di partecipazione oppure lontani fisicamente (malati, anziani non autosufficienti, disabili) o culturalmente (cittadini di recente immigrazione, analfabeti tecnologici).
  • La biblioteca di Moncalieri intende innanzitutto far conoscere le proprie potenzialità in modo che pubblici diversi possano utilizzarne i servizi per arrivare all'autoformazione e alla conoscenza dell'esistente, per essere cittadini e cittadine consapevoli che effettueranno le loro scelte da informati e non da vittime.

Attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Biblioteca in gioco

  • Collaborazione nell’analisi della capacità di penetrazione della biblioteca attraverso i social
  • Collaborazione nell’elaborare strategie comunicative adatte al target di riferimento
  • Collaborazione nell’ideazione di attività di gioco per coinvolgere giovani; collaborazione con lo staff della biblioteca per promozione attività e per la partecipazione alla Giornata Internazionale e alla Settimana internazionale del gioco in biblioteca
  • Supporto al personale della biblioteca nel seguire Instagram o altri social quotidianamente

Pubblici esclusi: nessuno escluso

  • Collaborazione con l’OLP nell’analisi dei precedenti risultati ottenuti da SCV in attività analoghe
  • Presenza negli incontri con educatori, insegnanti, personale ospedaliero...
  • Azioni: animazioni con persone anziane in casa di riposo o in biblioteca con persone con disabilità; preparazione volantini e diffusione sul territorio di promozione dei servizi di inclusione; prestiti in ospedale (Ospedale Santa Croce di Moncalieri); “lib(e)ro scambio” in casa di riposo (Istituto Latour), visite alla biblioteca per studenti CPIA3 o alla scuola su progetti concordati con gli insegnanti

Biblio 2.0: colmare il digital divide

  • Collaborazione con il tutor informatico nell’analisi dei precedenti risultati ottenuti da SCV
  • Collaborazione nell'elaborare percorsi informativi/formativi sui nuovi strumenti e le nuove tecniche (dall’alfabetizzazione informatica di base a tutoraggio per utilizzo di device personali)
  • Collaborazione nell'elaborare percorsi informativi sulla biblioteca digitale: cosa mette a disposizione la biblioteca e come interagire (dal Wi FI gratuito ai social network, dagli ebook alle piattaforme digitali)
  • Supporto nel tutoraggio in sala internet

Nati per leggere tutti

  • Collaborazione nella diffusione di materiale pubblicitario (predisposto da altri istituti come Compagnia di San Paolo o Regione o SBAM) relativo al progetto
  • Collaborazione nella diffusione di bibliografie su letture adatte alla fascia d'età 0-3 e 3-6 predisposte da bibliotecari. Le bibliografie, realizzate da bibliotecari, sono rese disponibili sia in sala ragazzi che dai pediatri che in ogni incontro nei corsi pre-parto o durante l’annuale Festa dei Nuovi Nati
  • Collaborazione con i bibliotecari per i contatti con pediatri per portare libri NPL e per attività di animazione e di letture ad alta voce negli studi pediatrici. Le casse con i libri negli studi pediatrici vengono cambiate ogni sei mesi mentre per quanto riguarda le attività di animazione si potrebbe concordare n. 1 attività al mese a rotazione presso gli studi pediatrici favorevoli all’iniziativa
  • Disponibilità a collaborare con azioni di sensibilizzazione su richiesta del personale medico o educativo, anche presso i Consultori

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino, redatto secondo la vigente normativa, e prevede in sintesi:

  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Universale e alle peculiarità del progetto;
  • un test scritto di preselezione costituito da domande a risposta multipla focalizzate sulla conoscenza del Servizio Civile Universale e delle specificità del progetto. Il test verrà somministrato solo nel caso in cui il numero di candidature ammissibili ricevute per il progetto ecceda le trenta unità e risulti contemporaneamente superiore a 10 volte il numero dei posti disponibili. I candidati che avranno risposto correttamente ad almeno il 60% delle domande avranno diritto a proseguire la selezione;
  • una valutazione curriculare dei candidati (solo per coloro che avranno superato l’eventuale test di preselezione); i criteri di valutazione curriculare sono specificati nella scheda sintetica del progetto (.pdf);
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra le caratteristiche del candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L’assenza anche a uno solo dei colloqui e all’eventuale test di preselezione sarà considerata rinuncia; l’esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

Condizioni di servizio, aspetti organizzativi e requisiti

Durata del progetto: 12 mesi

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1.145 ore, cui si sommano 20 giorni di permesso retribuito

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

  • Disponibilità a svolgere servizio il sabato mattina; partecipazione saltuaria ad eventi sul territorio e a iniziative di promozione della biblioteca

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

obbligatori (da possedere all’atto della presentazione della domanda):

  • Diploma di scuola secondaria di II° grado (scuola superiore)

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di fine servizio, rilasciato dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Attestato specifico rilasciato e sottoscritto dalla Città di Torino e dall’Ente terzo O.R.So. scs, ente terzo certificatore accreditato presso la Regione Piemonte per i servizi formativi e orientativi.

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 79 ore.

Titoli dei moduli:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile
  • La biblioteca di pubblica lettura (modulo propedeutico)
  • Biblioteca in gioco
  • I pubblici esclusi: nessuno escluso
  • Digital divide
  • Nati per leggere tutti

Per informazioni

Comune di Moncalieri
Moncalierigiovane, via Real Collegio, 44 - Moncalieri
Telefono: 0116401447 e 011 6401356
E-mail: moncalierigiovane@comune.moncalieri.to.it
Sito web: www.moncalierigiovane.it

 

Leggi la scheda di sintesi del Progetto "La biblioteca occasione di democrazia"

 

La candidatura è esclusivamente online attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL)
Per informazioni vai alla pagina Come candidarsi.

 

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

Data aggiornamento: 
21 Dicembre 2020