Bando 2020 - Educazione e pratiche collettive per un consumo sostenibile

Progetto di Servizio civile presso ACMOS di Torino - Bando 2020

Titolo progetto: Educazione e pratiche collettive per un consumo sostenibile
Codice progetto: PTXSU0005220011229NXTX

Titolo programma: Giovani, connettori nella rete sociale. Rafforzamento della coesione sociale, anche attraverso l’incontro tra diverse generazioni e l’avvicinamento dei cittadini alle istituzioni
Codice programma: PMCSU0005220010294NXTX

Denominazione Ente: ACMOS - Associazione Aggregazione Coscientizzazione Movimentazione Sociale
Codice Ente: SU00052A29

Attenzione, questo progetto ha tre sedi di attuazione; in fase di candidatura online dovrai sceglierne una, selezionando il codice sede corrispondente:

  • Casa ACMOS in via R. Leoncavallo 27 - Torino
    Codice sede: 145471
    3 posti disponibili
  • Performing Media Lab - PML, via E. Salgari 7 - Torino
    Codice sede: 145474
    2 posti disponibili
  • Cascina Arzilla, Regione Serafini SNC - Volvera (TO)
    Codice sede: 145472
    2 posti disponibili

Settore, area di intervento ed enti

Educazione e promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport. Educazione e promozione ambientale.

ACMOS è un'associazione di promozione sociale che si prefigge come scopo promuovere e sostenere la partecipazione collettiva, creativa e responsabile di adolescenti e giovani negli ambienti di vita in cui essi si trovano, contribuendo alla diffusione di quei valori e di quella prassi che fondano la cultura della cittadinanza attiva.

Obiettivi del progetto

Il progetto intende promuovere percorsi e pratiche affinché i giovani siano promotori, assieme agli adulti di riferimento, di uno stile di vita sostenibile. Tale sensibilizzazione avverrà attraverso:

  • Metodi dell'educazione non formale che legheranno il tema della sostenibilità a quelli della giustizia sociale, dell’antimafia, dei diritti alle risorse e della cittadinanza globale
  • Incentivare l'accesso all’informazione di qualità in merito alla sfida dello sviluppo sostenibile, ponendo particolare attenzione sia al livello delle conseguenze degli stili di vita non sostenibili sia al livello delle opportunità del territorio per dare corpo a una cultura concreta dello sviluppo sostenibile
    Il progetto si sviluppa su tre sedi:
  • Casa ACMOS - Circ. 6 di Torino: è il centro propulsore delle attività educative nelle scuole, può accogliere gruppi classe e giovani per gite di approfondimento, ospita attività di doposcuola e di educazione alla cittadinanza
  • Performing Media Lab - Circ. 6 di Torino: spazio espositivo per opere/esposizioni/ performance legate a temi di impegno civile e luogo di dibattito con giovani e adulti sui temi delle opere
  • Cascina Arzilla – Comune di Volvera (To): bene confiscato alla ‘Ndrangheta sito sul territorio di Volvera che a breve inaugurerà una piccola area di produzione in serra

Attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Attività educative con i giovani
Sede: Casa ACMOS

  • Individuare e raccogliere materiali e documenti da utilizzare con i/le ragazzi/e
  • Strutturare modulo educativo di 4 ore con i materiali raccolti: giochi, simulazioni, testimonianze, video e altri strumenti narrativi ed educativi
  • Contattare docenti e scuole per promuovere il percorso
  • Realizzare 3 percorsi in almeno 10 scuole di Torino e Provincia
  • Valutare le modalità di disseminazione e continuazione del percorso introduttivo con il corpo docente e la classe
  • Promuovere agli/alle studenti/esse incontrati/e durante i laboratori la possibilità di continuare il percorso al di fuori del contesto scolastico (visita in Casa Acmos, PML o realtà del territorio)
  • Accogliere e accompagnare gruppi di giovani in visita a Casa Acmos

Sede: Cascina Arzilla

  • Individuare e raccogliere materiali e documenti da utilizzare con i/le ragazzi/e sul caporalato e sulle agromafie
  • Strutturare modulo educativo di 4 ore (2 ore ad incontro) con i materiali raccolti: giochi, simulazioni, testimonianze, video e altri strumenti narrativi ed educativi
  • Contattare docenti e scuole del territorio per promuovere il percorso
  • Realizzare 4 percorsi nel territorio di Volvera e dintorni 
  • Elaborare i contenuti del percorso educativo/didattico su agromafie e caporalato da allestire all’interno della struttura
  • Realizzare e installare i pannelli del percorso educativo/didattico in collaborazione con la cooperativa Welaika
  • Accogliere e accompagnare gruppi di giovani in visita al bene confiscato Cascina Arzilla

Attività informative per famiglie
Sede
: Casa ACMOS

  • Individuare e raccogliere materiali e documenti sull’impatto dei consumi da utilizzare negli incontri con le famiglie 
  • Creare una strategia di coinvolgimento degli adulti del territorio facendo sinergia con le altre progettualità dell’ente
  • Strutturare un calendario sul tema composto da eventi pubblici, assemblee, incontri informativi con i materiali raccolti ed elaborati
  • Fare attività di promozione degli incontri 
  • Realizzare gli incontri e raccogliere i bisogni dei partecipanti in materia di consumo
  • Proporre ai partecipanti di partecipare anche agli step successivi relativi alle buone pratiche del territorio 

Sede: Cascina Arzilla

  • Individuare e raccogliere materiali e documenti sull’impatto dei consumi da utilizzare negli incontri con le famiglie e/o con i membri adulti della comunità locale 
  • Organizzare un primo momento conoscitivo delle famiglie del territorio di Volvera e dintorni 
  • Strutturare un calendario sul tema composto da eventi pubblici, assemblee, incontri informativi con i materiali raccolti ed elaborati
  • Fare attività di promozione degli incontri 
  • Realizzare gli incontri e raccogliere i bisogni dei partecipanti in materia di consumo
  • Proporre ai partecipanti di partecipare anche agli step successivi relativi alle buone pratiche del territorio

Realizzazione di eventi culturali ed esposizioni artistiche
Sede
: PML - Performing Media Lab

  • Ideare gli eventi in collaborazione con soggetti e/o realtà locali (esposizione di opere, presentazione di video e performance, a dibattiti con giornalisti..)
  • Contattare soggetti e artisti per l’ideazione di eventi culturali con opere sul tema e/o esposizioni artistiche elaborate con prodotti di recupero 
  • Ideare le grafiche promozionali in collaborazione con WeLaika ed eventuali soggetti coinvolti
  • Promuovere gli eventi presso le scuole e i giovani incontrati precedentemente, le famiglie, i soggetti istituzionali del territorio, le associazioni e le attività commerciali del territorio tramite locandine, newsletter, social network, siti web
  • Invitare giovani incontrati nei laboratori a partecipare agli eventi o a visitare le esposizioni anche in ambito extrascolastico 
  • Concordare e realizzare incontri tra gli autori delle opere e i giovani e workshops tematici affinché possano costruirsi momenti di confronto e dibattito 
  • Raccontare gli eventi e la loro riuscita attraverso l’uso di social network, siti web e newsletter

Networking sul territorio
Sede
: Casa ACMOS

  • Definire quale tipologie di esperienze e opportunità del territorio di Barriera di Milano che si intende mappare  anche a fronte dei bisogni emersi durante le azioni precedenti
  • Decidere lo strumento e le modalità di costruzione della mappatura (software, website, cartaceo, blog etc.etc.)
  • Fare un lavoro di ricerca delle realtà e delle progettualità che si intendono mappare
  • Contattare e incontrare esperienze e/o soggetti del territorio da inserire nella mappatura
  • Creare gli strumenti di mappatura in collaborazione con Welaika 
  • Promuovere gli strumenti di mappatura presso le scuole e i giovani incontrati, i soggetti istituzionali del territorio, le associazioni e le attività commerciali del territorio tramite newsletter, social network e siti web

Sede: Cascina Arzilla

  • Definire quale tipologie di esperienze e opportunità del territorio di Volvera e dintorni che si intende incontrare anche a fronte dei bisogni emersi durante le azioni precedenti
  • Definire le modalità di costruzione del network con la comunità locale e con gli enti del territorio
  • Fare un lavoro di ricerca delle realtà e delle progettualità che si intendono incontrare
  • Contattare e incontrare esperienze e/o soggetti del territorio da coinvolgere
  • Ideare modalità di narrazione delle esperienze/enti/soggetti incontrati anche attraverso l’organizzazione di eventi pubblici e/o incontri pubblici aperti alla cittadinanza

Promozione e sperimentazione di nuove pratiche
Sede
: Casa ACMOS

  • Ricontattare i giovani e le famiglie intercettate nelle precedenti azioni del progetto e proporre loro un percorso collettivo e continuativo per la sperimentazione di nuove pratiche
  • Strutturare percorsi continuativi differenziati per tipologia di utente (giovani o adulti)
  • Creare momenti di presentazione della mappa e delle realtà locali
  • Accompagnare il gruppo nella riflessione e nell’elaborazione delle proposte di azione individuale e collettiva (orto urbano, gas/gac, nuove forniture energetiche, recupero dell’invenduto...).  
  • Valutare insieme ai partecipanti l’impatto e l’efficacia delle sperimentazioni attuate
  • Diffondere e disseminare i risultati

Sede: Cascina Arzilla

  • Ricontattare i giovani e le famiglie intercettate nelle precedenti azioni del progetto e proporre loro un percorso collettivo e continuativo per la sperimentazione di nuove pratiche
  • Strutturare percorsi continuativi differenziati per tipologia di utente (giovani o adulti). 
  • Creare momenti di presentazione delle realtà locali individuate (produttori, consorzi, attività commerciali…)
  • Accompagnare i gruppi nella riflessione e nell’elaborazione delle proposte di azione individuale e collettiva (orto urbano, gas/gac, nuove forniture energetiche,...)
  • Valutare insieme ai partecipanti l’impatto e l’efficacia delle sperimentazioni attuate
  • Diffondere e disseminare i risultati

Attivazione di laboratori artistici e di recupero, promozione delle iniziative e dei risultati del progetto
Sede
: PML - Performing Media Lab

  • Definire quali tipi di laboratori di recupero e artistici organizzare
  • Realizzare eventuali momenti di formazione tecnica per i volontari e gli altri operatori della struttura 
  • Strutturare laboratori manuale sul “riuso” continuativi e con orario di 2 ore a settimana, rivolti a destinatari specifici (bambini, teenagers e adulti) 
  • Procurarsi i materiali necessari per l’attività (prodotti di recupero, cartoleria, vari ed eventuali)
  • Contattare docenti e scuole (primarie e secondarie), le famiglie e gli adulti della comunità locale ed eventuali enti analoghi operanti nel territorio per promuovere il laboratorio
  • Realizzare esposizioni pubbliche dei prodotti realizzati
  • Proporre le iniziative della struttura come possibile attività per le “estate ragazzi” e centri estivi del territorio
  • Narrare attraverso l’uso di strumenti multimediali (video, foto, articoli, social network) i laboratori sul “riuso”, i prodotti realizzati, le proposte e le iniziative attivate sulle altre due strutture (Casa Acmos e Cascina Arzilla)

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino, redatto secondo la vigente normativa, e prevede in sintesi:

  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Universale e alle peculiarità del progetto;
  • un test scritto di preselezione costituito da domande a risposta multipla focalizzate sulla conoscenza del Servizio Civile Universale e delle specificità del progetto. Il test verrà somministrato solo nel caso in cui il numero di candidature ammissibili ricevute per il progetto ecceda le trenta unità e risulti contemporaneamente superiore a 10 volte il numero dei posti disponibili. I candidati che avranno risposto correttamente ad almeno il 60% delle domande avranno diritto a proseguire la selezione;
  • una valutazione curriculare dei candidati (solo per coloro che avranno superato l’eventuale test di preselezione); i criteri di valutazione curriculare sono specificati nella scheda sintetica del progetto (.pdf)
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la  corrispondenza tra le caratteristiche del candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui e all'eventuale test di preselezione sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

Condizioni di servizio, aspetti organizzativi e requisiti

Durata del progetto: 12 mesi

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1.145 ore, cui si sommano 20 giorni di permesso retribuito

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

  • Gli orari saranno flessibili, è richiesta disponibilità per alcuni weekend. La pianificazione avverrà in anticipo di modo che i volontari possano organizzare per tempo i propri impegni nel caso ci fossero variazioni
  • Durante il periodo estivo i volontari parteciperanno alla realizzazione dei campi di E!state Liberi gestiti dall’ente in Piemonte. Ciascun volontario parteciperà fino a massimo due campi estivi, che hanno la durata di sei giorni e prevedono vitto, alloggio e coperture dei costi di eventuali trasporti
  • I volontari sono tenuti a:
    • Avere cura degli spazi e dei mezzi che utilizzeranno
    • Mantenere riservatezza in merito a situazioni particolarmente delicate o problematiche dei ragazzi e dei bambini incontrati nel corso delle attività
  • È possibile inoltre che i volontari vengono coinvolti in formazioni nazionali o progetti europei di formazione, animazione o riflessione su tematiche legate al progetto

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori

  • Diploma di scuola secondaria di II grado

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di fine servizio, rilasciato dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Attestato specifico rilasciato e sottoscritto dalla Città di Torino e dall’Ente terzo O.R.So. scs, ente terzo certificatore accreditato presso la Regione Piemonte per i servizi formativi e orientativi.

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 78 ore.

Titoli dei moduli:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile
  • Presentazione dell’ente e delle sue progettualità
  • Tecniche di animazione per i giovani e costruzione di percorsi educativi
  • Tecniche per la conduzione dei gruppi e la mediazione del conflitto
  • Tecniche e strumenti per la progettazione di un’azione socio-educativa
  • Cosa sono i beni confiscati e come attraverso di essi si può promuovere partecipazione
  • Agromafie e caporalato
  • L’emergenza climatica e il rapporto con i nostri stili di vita
  • L'emergenza climatica e le energie
  • La produzione alimentare e gli sprechi alimentari
  • Tecniche di comunicazione e promozione di eventi

Per informazioni

Associazione ACMOS
Chiara Andena
Via Leoncavallo 27 - Torino
Tel. 0112386330    
chiara.andena@acmos.net

 

Leggi la scheda sintetica del Progetto "Educazione e pratiche collettive per un consumo sostenibile"

 

La candidatura è esclusivamente online attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL)
Per informazioni vai alla pagina Come candidarsi.

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile.

Data aggiornamento: 
22 Dicembre 2020