Bando 2020 - Aiutiamoli a crescere

Progetto di Servizio civile presso la Cooperativa Valpiana di Torino - Bando 2020

Titolo progetto: Aiutiamoli a crescere
Codice progetto: PTXSU0005220011249NXTX

Titolo programma: All Inclusive. Sostegno, inclusione e partecipazione delle persone fragili nella vita sociale e culturale del Paese
Codice programma: PMXSU0005220010299NXTX

Denominazione Enti: Cooperativa Valpiana di Torino
Codice Ente: SU00052A32

Attenzione, questo progetto ha tre sedi di attuazione; in fase di candidatura online dovrai sceglierne una, selezionando il codice sede corrispondente:

  • Cooperativa Sociale Valpiana - Centro Educativo Diurno in Via Le Chiuse 14, Torino
    Codice sede: 145567
    1 posto disponibile
  • Cooperativa Sociale Valpiana - Comunità Educativa Residenziale in Via Le Chiuse 14, Torino
    Codice sede: 145568
    1 posto disponibile
  • Cooperativa Sociale Valpiana - Centro Giovanile Cartiera in Via Fossano 8, Torino
    Codice sede: 145566
    2 posti disponibili

Settore, area di intervento ed enti

Assistenza. Minori e giovani in condizioni di disagio o di esclusione sociale.

La Cooperativa Sociale Valpiana opera a Torino dal 1987, si occupa di servizi di assistenza per minori e del rafforzamento famigliare. Si è specializzata nel settore socio-assistenziale e nella progettazione ed organizzazione di servizi per minori e le loro famiglie. Fondamento delle attività della cooperativa è l’attenzione rivolta all’accoglienza della persona nella sua essenza ed al cambiamento positivo, fornendo una guida educativa ed interventi continuativi e coerenti.

Obiettivi del progetto

  • Favorire l’inclusione giovanile ed il coinvolgimento attivo, offrendo ai giovani, in particolare a quelli a rischio devianza, uno spazio di socializzazione, integrazione e condivisione, per restituirgli senso di appartenenza e qualità costruttiva del tempo libero
  • Prevenire situazioni di marginalità e devianza sociale, stimolando la partecipazione attiva, creando azioni atte a sostenere la socialità, l’aggregazione e la creatività giovanile e il benessere dei ragazzi attraverso la promozione di buone prassi e stili di vita corretti
  • Favorire la scolarizzazione di minori italiani e stranieri che versano in situazione di disagio, agevolando il successo formativo e garantendo i percorsi scolastici obbligatori, percorsi formativi e la ricerca del lavoro
  • Potenziare l'aiuto alle famiglie nella relazione educativa e nel sostegno dei minori nell'acquisizione di competenze di empowerment e di socializzazione per far fronte alle difficoltà del loro ambiente d'origine.

Attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Macroazione 1 - Area quotidianità e prassi

Sede: Comunità Educativa Residenziale

  • Conoscere le minori ospiti
  • Conoscere l’équipe
  • Apprendere le caratteristiche e le abitudini della vita comunitaria
  • Partecipare alle riunioni di coordinamento e supervisione dell’equipe educativa
  • Osservare gli educatori nella preparazione dei pasti e nella gestione della quotidianità in comunità così da conoscere le abitudini ed il funzionamento della struttura
  • Attività di osservazione
  • Promuovere occasioni di conoscenza di ciascun minore, delle caratteristiche personali, modalità comportamentali, predisposizioni individuali in condivisione e confronto costante con gli educatori
  • Coinvolgere le minori nella preparazione dei pasti (merenda, cena...), nel riordino della cucina al fine di insegnare loro la cura degli spazi, apparecchiare/sparecchiare, riordinare attraverso il “fare insieme”
  • Stimolare e motivare le minori a svolgere queste attività ed a comprenderne l’importanza ed il senso rispetto alla sviluppo della propria autonomia

Sede: Centro Educativo Diurno

  • Conoscere l'equipe educativa, i minori ospiti, le caratteristiche e le abitudini del Centro
  • Partecipare alle riunioni di coordinamento dell’equipe educativa
  • Coadiuvare gli educatori nella preparazione dei pasti (merenda in particolare) e nella gestione della quotidianità, così da conoscere le abitudini ed il funzionamento della struttura
  • Attività di osservazione
  • Promuovere occasioni di conoscenza di ciascun minore, delle caratteristiche personali, modalità comportamentali, predisposizioni individuali in condivisione e confronto costante con gli educatori
  • Coinvolgere i minori nella preparazione dei pasti (merenda), nel riordino della cucina, delle varie stanza del Centro (materiale usato, giochi..) al fine di insegnare loro la cura degli spazi, apparecchiare/sparecchiare, riordinare attraverso il “fare insieme”
  • Stimolare e motivare le minori a svolgere queste attività ed a comprenderne l’importanza ed il senso rispetto allo sviluppo della propria autonomia
  • Supportare gli educatori nell'aiutare i minori a prendersi cura di sé, e degli spazi quelli comuni (salone, stanza gioco, stanza incontri di gruppo, stanza studio) “facendo insieme” a loro

Macroazione 2 - Area relazionale

Sede: Comunità Educativa Residenziale

  • Promuovere in affiancamento agli educatori momenti ed occasioni informali e quotidiani di relazione e dialogo con le  minori all’interno della comunità al fine di favorire la nascita di una relazione con ciascuno
  • Osservare e collaborare con gli educatori nell'individuare bisogni e specificità delle minori attraverso il dialogo costante con l’équipe
  • Progettare in affiancamento agli educatori momenti ed occasioni di relazione individualizzata per ciascuna  a partire dagli specifici bisogni e dalle necessità precedentemente rilevati ed analizzati
  • Attuare quotidianamente momenti individuali da trascorrere con singole ragazze così come programmato con gli educatori (compere, uscite, ecc..) durante le riunioni di equipe
  • Condividere e confrontarsi con gli educatori durante le riunioni su quanto vissuto coi minori

Sede: Centro Educativo Diurno

  • Affiancare gli educatori nell’osservazione, rilevazione ed analisi delle qualità delle inclinazioni, delle potenzialità, degli interessi di ciascun minore e si confronta con gli educatori nella riunione dell'equipe educativa al fine di progettare attività creative e/o ludiche specifiche
  • Effettua una ricerca e fa una mappatura di attività e servizi presenti sul territorio che propongono corsi/attività ludico, sportivo, creative e soprattutto conosce le attività svolte dai partner all'interno della Cartiera di via Fossano
  • Coadiuvare gli educatori nel proporre ai minori le attività e decidere assieme quella che maggiormente interessa
  • Accompagnare i minori per l'iscrizione al corso
  • Sostenere i minori nel mantenere la frequenza al corso scelto ed iniziato
  • Accompagnare sul territorio i minori affinché possano frequentare corsi, attività sportive e/o ricreative
  • Affiancare gli educatori progetta attività creative specifiche (laboratori) o ludiche quali cineforum, giochi di società, corsi
  • Recuperare eventuali materiali necessari per i laboratori
  • Pianificare assieme agli educatori i momenti in cui attuare e coinvolge re i minori nelle attività stabilite e progettate
  • Progettare, organizzare ed effettuare gite ed uscite durante il tempo libero

Sede: Centro Protagonismo Giovanile Cartiera

  • Frequentare la Cartiera affiancando l'animatore presente durante l'apertura informale della struttura, così da conoscerne il funzionamento, le diverse attività avviate conoscenza delle attività già avviate e dei giovani
  • Affiancare l'animatore e l'allenatore della squadra di calcio, e con loro progettare ed organizzare ulteriori momenti di allenamento, coinvolgimento dei giovani nell'organizzazione e partecipazione di tornei
  • Rilevare bisogni ed interessi dei giovani e delle persone che frequentano la Cartiera al fine di individuare possibili attività ricreative e culturali, laboratori e momenti ludici
  • Progettare ed organizzare delle attività contattando eventuali esperti), predisponendo del materiale informativo e promuovendo attività di diffusione e di promozione delle iniziative al fine di coinvolgere il maggior numero di giovani e/o famiglie
  • Affiancare l'educatrice nella progettazione ed organizzazione di laboratori a seconda delle capacità e competenze del volontario e delle persone cui sono destinati (giovani e /o bambini)
  • Programmare le date del cineforum, individuare tematiche possibili di stimolo e confronto, scegliere la scaletta dei film, produrre un volantino informativo, organizzare un'attività di promozione e di coinvolgimento dei giovani, collaborare con il volontariato e gli educatori del Centro Educativo per la partecipazione dei minori inseriti al Centro
  • Affiancare l'educatore nel momento del confronto tra i giovani al fine di acquisire competenze per poter gestire l'attività in modo autonomo nel corso dell'anno del servizio civile
  • Prevedere e partecipare a momenti di scambio interculturale organizzando tavole rotonde aperte a tutti i fruitori dei servizi della Cartiera ed utilizzando l’esperienza dei richiedenti asilo e le loro testimonianze

Macroazione 3 - Area supporto scolastico e culturale

Sede: Comunità Educativa Residenziale

  • Analisi dell'andamento scolastico e della situazione scolastica di base di ciascuna minore per individuarne le necessità e le modalità di sostegno scolastico  a partire dalle sue caratteristiche personali, comportamentali e dalle competenze cognitive
  • Programmare e strutturare le attività di sostegno e recupero scolastico, attraverso l’individuazione anche di modalità interattive
  • Affiancare e offrire sostegno scolastico quotidiano a più minori, durante lo svolgimento dei compiti e dello studio
  • Individuare le minori più bisognose di aiuto nello studio e nello svolgimento dei compiti a cui dedicare in modo particolare tempo e attenzione
  • Pianificare con i docenti di riferimento delle minori dei programmi ad hoc di recupero scolastico
  • Affiancare quotidianamente le minori più bisognose e sulle quali portare avanti il piano di recupero scolastico, con particolare attenzione a coloro che devono superare l'esame per la Licenza Media

Sede: Centro Educativo Diurno

  • Analisi dell’andamento scolastico e della situazione scolastica di base di ciascun minore per individuare le necessità e le modalità di sostegno scolastico indicate per ciascun minore a partire dalle sue caratteristiche personali, comportamentali e dalle funzioni cognitive
  • Programmare e strutturare delle attività di sostegno e recupero scolastico, attraverso l’individuazione anche di modalità interattive
  • Affiancare e offrire sostegno scolastico quotidiano a più minori, durante lo svolgimento dei compiti e dello studio per aiutare i minori quando incontrano delle difficoltà
  • Individuare i minori più bisognosi di aiuto nello studio e nello svolgimento dei compiti a cui dedicare in modo particolare tempo e attenzione
  • Pianificare con i docenti di riferimento dei minori programmi ad hoc di recupero scolastico
  • Affiancare quotidianamente i minori più bisognosi e sui quali portare avanti il piano di recupero scolastico con particolare attenzione a coloro che devono superare l'esame per la Licenza Media
  • Affiancare gli educatori nella progettazione di un servizio di doposcuola in collaborazione con la Parrocchia Immacolata Concezione di Via San Donato
  • Mappatura di eventi formativi e culturali presenti sul territorio locale e cittadino
  • Selezione degli eventi sulla base delle caratteristiche dei minori del Centro, sull'utilità e sull'interesse che la proposta può avere
  • Coinvolgimento dei minori rispetto alle proposte e organizzazione ed accompagnamento dei minori a piccoli gruppi o in gruppo all'evento scelto

Sede: Centro Protagonismo Giovanile Cartiera

  • Affiancare l'educatrice nell'analisi dell’andamento scolastico e della situazione scolastica di base di ciascun minore che frequenta il doposcuola  per individuare le necessità e le modalità di sostegno scolastico indicate per ciascuno, a partire dalle sue caratteristiche personali, comportamentali e dalle funzioni cognitive
  • Programmare e strutturare delle attività di sostegno e recupero scolastico, attraverso l’individuazione anche di modalità interattive
  • Affiancare e offrire sostegno scolastico quotidiano a più minori, durante lo svolgimento dei compiti e dello studio per aiutare i minori quando incontrano delle difficoltà
  • Individuare i minori più bisognosi di aiuto nello studio e nello svolgimento dei compiti a cui dedicare in modo particolare tempo e attenzione
  • Pianificare con i docenti di riferimento dei minori programmi ad hoc di recupero scolastico
  • Affiancare l'educatrice nella gestione del “Punto prestito e lettura”
  • Aiutare nella catalogazione dei libri, nella predisposizione del materiale necessario, nella cura del locale
  • Progettare e creare materiale informativo rispetto al servizio, così da poterlo promuovere sul territorio coinvolgendo in modo particolare giovani e famiglie appartenenti alle fasce deboli
  • Affiancare l'educatrice nella progettazione ed organizzazione dei laboratori di lettura: individuazione del target, scelta delle fiabe
  • Progettare e creare materiale informativo rispetto al servizio così da poterlo promuovere sul territorio
  • Mappatura dei servizi (scuole, ludoteche...) in cui divulgare il materiale informativo dei laboratori
  • Curare lo spazio in cui si effettueranno i laboratori
  • Struttura con il responsabile dei momenti singolarmente o di gruppi di studio decidendo quali strumenti didattici utilizzare (libri di testo, film, uscite…)

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino, redatto secondo la vigente normativa, e prevede in sintesi:

  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Universale e alle peculiarità del progetto;
  • un test scritto di preselezione costituito da domande a risposta multipla focalizzate sulla conoscenza del Servizio Civile Universale e delle specificità del progetto. Il test verrà somministrato solo nel caso in cui il numero di candidature ammissibili ricevute per il progetto ecceda le trenta unità e risulti contemporaneamente superiore a 10 volte il numero dei posti disponibili. I candidati che avranno risposto correttamente ad almeno il 60% delle domande avranno diritto a proseguire la selezione;
  • una valutazione curriculare dei candidati (solo per coloro che avranno superato l’eventuale test di preselezione); i criteri di valutazione curriculare sono specificati nella scheda sintetica del progetto (.pdf);
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la  corrispondenza tra le caratteristiche del candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui e all'eventuale test di preselezione sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

Condizioni di servizio, aspetti organizzativi e requisiti

Durata del progetto: 12 mesi

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1.145 ore, cui si sommano 20 giorni di permesso retribuito

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

  • Disponibilità a prestare servizio anche fuori sede (soggiorni estivi in Italia e/o all’estero di circa 7 gg, gite durante l’anno, accompagnamenti sul territorio)
  • Disponibilità al ritrovo di gruppo e feste serali occasionali (festa con i genitori, festa di Natale, compleanni), attività serali rivolte alla popolazione (cineforum, attività ricreative e culturali in Cartiera) in cui è fondamentale la partecipazione dei volontari
  • Disponibilità ad attività previste dal progetto che si svolgeranno anche nel fine settimana
  • Disponibilità ad accompagnare i minori sul territorio.
  • Il volontario è tenuto a garantire la privacy sulle informazioni di cui viene a conoscenza relative ai minori e alla Cooperativa.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori

  • Diploma di scuola secondaria di secondo grado

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di fine servizio, rilasciato dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Attestato specifico rilasciato e sottoscritto dalla Città di Torino e dall’Ente terzo O.R.So. scs, ente terzo certificatore accreditato presso la Regione Piemonte per i servizi formativi e orientativi.

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 72 ore.

Titoli dei moduli:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile
  • Presentazione dell’ente ed accoglienza volontari
  • L'aggregazione e la socializzazione quali strumenti per la promozione di benessere nei giovani
  • Servizi educativi e servizi aggregativi per minori e giovani: luoghi relazionali per crescere
  • L’importanza del gruppo di lavoro
  • II minore in situazione di disagio psicorelazionale e familiare

Per informazioni

Cooperativa Sociale Valpiana
Viviana Perozzi
Via Le Chiuse 14 - Torino
Tel. 011 4730237
Cell. 3316613716
v.perozzi@valpiana.it
Orario: dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13

Leggi la scheda sintetica del Progetto "Aiutiamoli a crescere"

 

La candidatura è esclusivamente online attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL)
Per informazioni vai alla pagina Come candidarsi.

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile.

Data aggiornamento: 
22 Dicembre 2020