Reti per la resilienza e la sostenibilità

Progetto di Servizio civile dell'Associazione Scholé - Bando 2019

Codice progetto: R01NZ0151219103424NR01

Settore, area di intervento ed ente

Patrimonio ambientale e riqualificazione urbana – Salvaguardia, tutela di Parchi e oasi naturalistiche

Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro
l’Istituto sviluppa un’attività di networking, divulgazione, promozione culturale, ricerca, progettazione, formazione, consulenza, soprattutto nel ramo della tutela ambientale e del patrimonio culturale e delle “educazioni” trasversali in genere e gestisce sia la rete mondiale WEEC – World Environmental Education Congress , sia la rete WEEC Italia. Gestisce inoltre la Casa dell’ambiente, spazio pubblico di cultura ambientale e di interpretazione del territorio cui hanno aderito decine di associazioni ed enti.

Obiettivi del progetto

Salvaguardia e tutela di parchi e oasi naturalistiche, attraverso il rafforzamento dell’educazione all’ambiente e alla sostenibilità, ampliando la rete dei soggetti interessati e stabilendo tra loro un’azione sinergica e continuativa.

A tal fine si intende coinvolgere la cittadinanza in progetti di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali, in particolare sulle potenzialità della fascia fluviale intorno alla Casa dell’Ambiente, creare occasioni di approfondimento e formazione, animare la rete di associazioni e cittadini impegnati nella promozione ambientale facilitando incontri e partnership, rendere fruibile al pubblico un archivio di libri, riviste e documenti presenti presso l’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus.

 

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Progettazione Partecipata

  • Collabora alla stesura della mappatura del territorio: scuole, cittadini potenzialmente interessati
  • Contatta le scuole per coinvolgere in attività didattiche
  • Effettua ricerche per conoscere le aree verdi presenti, in particolare nella fascia fluviale e collabora alla definizione di un archivio
  • Capire e acquisire gli strumenti per la sostenibilità anche economica di un progetto
  • Collabora all’organizzazione di incontri e manifestazioni per avviare iniziative in progettazione partecipata
  • Sostiene la gestione della comunicazione online offline del progetto e propone iniziative di diffusione del progetto.

Educazione Ambientale

  • Collabora alla stesura di una mappatura di tutte le iniziative legate ai temi della sostenibilità e dell’educazione ambientale in corso e partecipa a incontri e conferenze su tematiche ambientali
  •  Aggiorna il database con le associazioni che si occupano di ambiente nella circoscrizione e a Torino
  • Identifica attraverso incontri e questionari i bisogni formativi delle associazioni e dei cittadini che frequentano la Casa dell’Ambiente
  • Collabora all’organizzazione di attività formative e degli incontri organizzati dalla Casa dell’Ambiente
  • Collabora alla stesura di materiale di comunicazione e promozione dello “Sportello di comunicazione ambientale”
  • Svolge ricerche per dare informazioni al pubblico
  • Collabora all’ organizzazione di 2 eventi su:
    - polveri sottili e inquinanti
    - pulizia del fiume Po

Fare Rete

  • Svolge ricerche per aggiornare il database con le associazioni e realtà attive in campo di tematiche ambientali e partecipa a incontri e conferenze su tematiche ambientali
  • Partecipa agli incontri dei tavoli tematici
  • Contatta i referenti delle associazioni presenti nel contesto
  • Attraverso incontri e questionari, identifica la disponibilità da parte delle associazioni coinvolte a partecipare a progetti comuni
  • Collabora a animare la rete, attraverso attività di ricerca, comunicazione e divulgazione
  • Partecipa all’organizzazione di incontri e azioni volti a facilitare la creazione di partnership nella rete nella rete.

Comunicazione Ambientale

  • Cataloga e riordina il materiale disponibile in sede;
  • Collabora al reperimento di ulteriore materiale;
  • Collabora nella predisposizione degli spazi per facilitare l’accoglienza del pubblico e l’accesso alla documentazione;
  • Promuove l’iniziativa, attraverso siti web, newsletter e social media degli enti aderenti;
  • Collabora all’organizzazione di una giornata di presentazione del progetto.

Criteri di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un test scritto di preselezione costituito da domande a risposta multipla focalizzate sulla conoscenza del Servizio Civile Universale e delle specificità del progetto. Il test verrà somministrato solo nel caso in cui il numero di candidature ammissibili ricevute per il progetto ecceda le trenta unità e risulti contemporaneamente superiore a 10 volte il numero dei posti disponibili. I candidati che avranno risposto correttamente ad almeno il 60% delle domande avranno diritto a proseguire la selezione;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la  corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L’assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l’esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Durata del progetto: 12 mesi

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1.145 ore, cui si sommano 20 giorni di permesso retribuito

Giorni di servizio a settimana dei volontari:  5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

Disponibilità a partecipare a incontri, conferenze o altre attività sia nella provincia di Torino, sia fuori provincia o all’estero, in caso di eventi a carattere nazionale o internazionale ai quali partecipa l’Istituto Scholé. Disponibilità a orari flessibili in casi particolari quali ad esempio l’organizzazione di incontri, manifestazioni o eventi da parte dell’Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus.

 

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori:
Diploma di scuola media superiore

Preferenziali:

  • Istruzione e formazione
    Laurea triennale o superiore
  • Esperienze
    Esperienze lavorative o di volontariato in campo ambientale
  • Competenze linguistiche
    Conoscenza sufficiente dell’inglese e/o del francese e/o del spagnolo
  • Competenze informatiche
    Conoscenza di base di office, di internet e dei social media, padronanza nella gestione di siti web, piattaforme per invio di newsletter
  • Conoscenze tecniche
    Conoscenze specialistica di tematiche ambientali e/o progettazione e/o e/o organizzazione di eventi e/o comunicazione

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

Codice progetto: R01NZ0151219103424NR01
 

  • Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholé Futuro Onlus
    Comune: Torino 
    Indirizzo: Corso Moncalieri 18
    Codice identificativo sede: 8568
    Numero volontari per sede: 6 posti senza vitto e alloggio

 

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di fine servizio, rilasciato dal Dipartimento per le Politiche giovanili e il Servizio civile universale
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Attestazione delle competenze acquisite in relazione alle attività svolte durante l’espletamento del servizio utili ai fini del curriculum vitae (Attestato specifico rilasciato e sottoscritto dalla Città di Torino e dall’Ente terzo O.R.So. scs, ente terzo certificatore accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi).

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 100 ore.

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.
  • Presentazione dell’Ente.
  • Elementi di educazione all’ambiente e Sociologia dell’Ambiente e del territorio.
  • Giornalismo e comunicazione ambientale.
  • Elementi di educazione marina e fluviale.
  • Comunicazione ambientale e nuovi  media.
  • Ecosistemi urbani e agricoltura urbana e sostenibile.
  • Elementi di educazione all’ambiente e  sviluppo locale sostenibile.

 

Per informazioni

Istituto per l’Ambiente e l’Educazione Scholè Futuro Onlus

Corso Moncalieri 18 Torino 
tel. 0114366522
cel. 3926143113
email: segreteria@schole.it

 

La candidatura è esclusivamente online attraverso la  piattaforma Domanda on Line (DOL)
Per informazioni vai alla pagina Come candidarsi. 

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
12 Dicembre 2019