Progetto di Servizio civile del Comune di Settimo Torinese

Settore, area di intervento ed ente

Assistenza - Minori

 A settembre 2015 è nato un nuovo progetto sul territorio che ha intensificato la rete territoriale sui temi dell’infanzia -1+6 e le famiglie, coordinando le esperienze già presenti e offerte dall’associazionismo in un’unica sede. “Volta e Rivolta”, così è denominato il servizio, che ha sede presso l’ex Nido di via Volta.

 

Obiettivi del progetto

Partecipare al consolidamento della presenza di Volta e Rivolta sul territorio per favorire il processo di integrazione delle famiglie che vivono la situazione della disabilità o del disagio sociale con le altre famiglie che frequentano il centro.

 

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Sinergia

  • Si attiva in accordo con gli operatori alla conoscenza del il territorio e i servizi e le realtà presenti all’interno dello spazio;
  • Si attiva in accordo con gli operatori alla conoscenza dei quartieri limitrofi mappando i bisogni prevalenti, in collaborazione con gli operatori;
  • Presenzia durante le attività rivolte ai minori presso lo Spazio famiglie 0/6 cittadino, coadiuvando il lavoro degli operatori;
  • Progetta, in collaborazione con gli operatori del centro, i laboratori 0/6 genitori-bambini organizzati tra i partner del progetto  collaborando con gli operatori del centro e incoraggiando le relazioni tra pari;
  • Partecipa alle attività proposte alle famiglie per incoraggiare la capacità genitoriale;
  • Verifica, con gli operatori del centro e il responsabile,  il lavoro svolto e raccoglie, in collaborazione con gli operatori, la documentazione attraverso report o forme concordate con l’operatore locale di progetto.

Sistema di gestione condivisa

  • Partecipa, con gli operatori del centro,  alla creazione di nuove regole condivise per la gestione dello spazio, in collaborazione con le associazioni e gli enti presenti nello spazio;
  • Coadiuva gli operatori nella mappare le famiglie  che utilizzano lo spazio per coglierne le specificità e valutare il grado di coesione tra le stesse o le differenze;
  • Collabora con gli operatori del centro nel valutare e ricercare altri luoghi sul territorio circostante che abbiano attuato nuove strategie virtuali;
  • Collabora con la rete degli operatori e le associazioni alla ricerca di nuove attività da sviluppare all’interno del centro in coerenza con l’obiettivo e condividerle con la rete;
  • Collabora con la rete degli operatori e dei volontari delle associazioni alla sperimentazione e la realizzazione delle nuove attività sperimentate e condivise;
  • Collabora nelle azioni di verifica delle attività realizzate attraverso l’impatto numerico e di risultato raccogliere la documentazione attraverso report o forme concordate con l’Operatore Locale di Progetto.

Integrazione

  • Collabora con gli operatori e le assistenti sociali nella mappatura della realtà territoriale sotto il profilo del disagio, della disabilità e delle complessità culturali;
  • Coadiuva con gli operatori e le assistenti sociali per valutare come lavorare sull’armonicità del proprio intervento;
  • Collabora con gli operatori educativi e socio sanitari per sostenere, durante le attività dello spazio famiglia, le famigli di minori in situazione di disagio o disabilità presenti, in accordo con gli operatori che conducono le attività;
  • Partecipa con la rete del progetto Caleidos, alla costruzione dei Patti Educativi di Famiglia;
  • Coadiuva gli operatori della rete nella progettazione e realizzazione degli interventi per favorire il coinvolgimento di famiglie su  attività di volontariato e accoglienza di minori in disagio;
  • Verifica, in collaborazione con la rete e il responsabile del servizio, il lavoro svolto e raccogliere la documentazione attraverso report o forme concordate con l’operatore locale di progetto.

Iter di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall'Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:
Flessibilità oraria; disponibilità ad impegnarsi nell’attività di apertura in attività particolari previste in giorni festivi e in orari serali; disponibilità a missioni in sedi differenti della città e del territorio limitrofo.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori:
Diploma di scuola secondaria di II grado

Preferenziali:

  • Istruzione e formazione
    Frequenza di corsi attinenti all’ambito educativo
  • Esperienze
    Attività lavorative, esperienze di tirocinio o di volontariato sociale in campo educativo ed assistenziale
  • Competenze informatiche
    Uso del pacchetto Office
  • Conoscenze tecniche
    Predisposizione alla relazione e al lavoro in équipe; predisposizione al rapporto con persone minori e giovani; predisposizione verso la ricerca in ambito sociale
  • Patente B

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

  • Sede di attuazione del progetto: Micro Nido Volta
    Comune: Settimo Torinese (TO)
    Indirizzo: Via Volta 44
    Cod. ident. sede: 117635
    Numero volontari per sede: 2 posti senza vitto e alloggio

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

La durata totale sarà di 82 ore, così come dettagliato:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.
  • Presentazione enti e servizi del territorio. Cassetta degli attrezzi.
  • Presentazione Comune di Settimo -La sede di attuazione - L’organizzazione.
  • La biblioteca - Le attività per gli under 20 - Spazio di ascolto adolescenti - Le attività dello sportello DSA; Utilizzo ausili e strumenti informatici - Funzioni e servizi al pubblico - Le attività della biblioteca ragazzi. Leggere ai bambini e con i bambini.
  • Presentazione dei parchi cittadini, caratteristiche e capacità di offerta.
  • Settore socio-assistenziale. La famiglia, gli Anziani, la  povertà. Approfondimento del quadro normativo specifico - Le figure professionali di riferimento. La disabilità -approfondimento del quadro normativo specifico. Il Centro Famiglia - Le figure professionali di Riferimento nel servizio “Facendo famiglia”. Minori - Il disagio della popolazione minorile. Il lavoro di rete e il terzo settore.
  • Il sistema scolastico settimese. Gli istituti comprensivi. L’organizzazione scolastica e gli agganci con il territorio. Il sostegno alla genitorialità. Gli ambiti di intervento le modalità relazionali. La cura.
  • Istituzioni culturali LEIS: laboratori e metodologie di apprendimento.
  • La comunicazione dell’ente Comune di Settimo/Istituzioni culturali -  Piattaforme sociali per la comunicazioni istituzionale ed eventi.

Per informazioni e presentazione candidature

InformaGiovani Settimo Torinese
lun-ven 10-13; mar-mer-giov 16.30-18.30
Piazza Campidoglio 50 Settimo Torinese (TO)
Laura Gallina tel.0118028220; 0118028337
email: laura.gallina@comune.settimo-torinese.to.it

Per presentazione candidature (compilare inserendo il nome dell'ente Comune di Settimo e il titolo del progetto):

  • consegna a mano presso l’Informagiovani di Settimo Torinese
    (lun-ven 10-13; mar-mer-giov 16.30-18.30)
  • spedizione a mezzo posta raccomandata A/R (non fa fede il timbro postale ma la data di arrivo) all'indirizzo Piazza Libertà 4 -10036 - Settimo Torinese
  • invio documentazione tramite posta certificata da pec del candidato a pec dell’ente settimo@cert.comune.settimo-torinese.to.it

 

Consulta il testo completo del progetto Tracce incoraggianti (.pdf)

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
11 Settembre 2018