Torino, dialoghi urbani

Progetto di Servizio civile presso il Servizio Integrazione della Città di Torino

Settore, area di intervento ed ente

Educazione e Promozione culturale - Educazione ai diritti del cittadino

 

Obiettivi del progetto

Favorire l’inclusione e lo sviluppo di forme comunicative intese sia come stili relazionali da modificare, sia come procedure da semplificare utilizzando, anche nel linguaggio, forme dirette e meno tecniche.

Contribuire tramite l’accompagnamento, il dialogo e la collaborazione, al superamento di ostilità e rivalità tra alcune associazioni, per sviluppare invece il senso di appartenenza alla comunità torinese e la conseguente responsabilizzazione rispetto a quanto succede accanto a noi. Favorire la diffusione di informazioni attraverso la creazione di reti fra i Servizi collegate a uffici pubblici, istituzioni scolastiche o sanitarie, ambiti lavorativi, o del tempo libero, per promuovere percorsi di autonomia e indipendenza della cittadinanza che si affaccia all’esperienza di dialogo con le pubbliche amministrazioni (migranti, anziani, giovani).

 

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Promuovere l’incontro e la visione reciproca di cittadini in dialogo negli uffici pubblici

  • Partecipa al percorso teorico-pratico per conoscere le procedure necessarie che i cittadini abitualmente seguono per ottenere documenti, certificati e autorizzazioni;
  • affianca saltuariamente il personale addetto all’accoglienza del pubblico, al fine di analizzare le problematiche che emergono e individuare strategie e strumenti che facilitino la relazione con chi manifesta difficoltà nell’esprimere la propria richiesta;
  • collabora alla revisione delle informazioni contenute nella guida “Torino è la mia città”;
  • partecipa ai focus group per verificare la variazione o l’applicazione degli indicatori;
  • partecipa alle riunioni di coordinamento dell’Ufficio;
  • supporta nella predisposizione di materiale informativo in lingue straniere;
  • supporta nella predisposizione di cartellonistica adeguata alle esigenze degli utenti.

Collaborazioni con associazioni multiculturali

  • Partecipa al percorso teorico-pratico per conoscere le procedure necessarie che i cittadini abitualmente seguono per ottenere documenti, certificati e autorizzazioni;
  • affianca saltuariamente il personale addetto all’accoglienza del pubblico, al fine di analizzare le problematiche che emergono e individuare strategie e strumenti che facilitino la relazione con chi manifesta difficoltà nell’esprimere la propria richiesta;
  • collabora alla revisione delle informazioni contenute nella guida “Torino è la mia città”;
  • partecipa ai focus group per verificare la variazione o l’applicazione degli indicatori;
  • partecipa alle riunioni di coordinamento dell’Ufficio;
  • supporta nella predisposizione di materiale informativo in lingue straniere;
  • supporta nella predisposizione di cartellonistica adeguata alle esigenze degli utenti.

Accessibilità delle informazioni

  • Aumentare e migliorare la documentazione disponibile che descrive le attività svolte dagli uffici e dalle associazioni per rendere la comunicazione più agile e le iniziative realizzate più visibili e accessibili, facilitare l’accesso ai servizi già informatizzati:
    • raccoglie fotografie, filmati e testi finalizzati alla documentazione;
    • contribuisce alla realizzazione delle attività documentali;
    • collabora agli aggiornamenti delle informazioni e delle comunicazioni cartacee e sul sito web.

 

Iter di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5 

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:
flessibilità oraria, disponibilità all’impegno nelle ore serali e nei giorni festivi per incontri con la cittadinanza ed eventi.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori (da possedere all’atto della presentazione della domanda):
Diploma di scuola media superiore

Preferenziali:

  • Istruzione e formazione
    Laureati o studenti universitari dei corsi di laurea in Lingue e letterature straniere, Mediazione linguistica, Scienze politiche, Giurisprudenza, corso di laurea in Diritto per le imprese e le istituzioni, oppure diplomati in Italia, madrelingua di cinese o arabo, con conoscenza delle problematiche legate all’integrazione dei cittadini stranieri nei contesti urbani
  • Esperienze
    Esperienze di relazione con il pubblico, associazionismo multiculturale, lavoro di gruppo, elaborazione di progetti e loro realizzazione
  • Competenze linguistiche
    Oltre all’italiano, buona conoscenza orale e scritta di almeno una lingua europea da utilizzare come lingua veicolare, utile la conoscenza di una lingua extra europea, in particolare arabo e cinese
  • Competenze informatiche
    Capacità di utilizzare programmi per la grafica e la comunicazione Adobe Illustrator, Adobe Photoshop. Buona conoscenza dei metodi di ricerca sul web, dei programmi di gestione e aggiornamento dei siti, dei social network.

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

  • Comune di Torino - Settore Integrazione
    Comune: Comune di Torino
    Indirizzo: Via Corte d’Appello, 16
    Cod. identificativo sede: 100325
    Numero volontari per sede: 3 posti senza vitto e alloggio

 

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 82 ore.

Titoli dei moduli:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.
  • La Direzione Decentramento, Gioventù e Servizi della Città di Torino.
  • Gli uffici della Città in materia di inclusione, integrazione e multicultura.
  • L’immigrazione da paesi esteri.
  • Gestione delle problematiche di contatto con il pubblico: discussione sulle modalità di gestione.
  • Le fonti d’informazione.
  • Le procedure amministrative.
  • La progettazione, programmazione e realizzazione di un evento.
  • Rigenerazione urbana e governo del territorio.
  • Accompagnamento sociale diretto e corretta informazione.
  • La comunicazione amministrativa con particolare riferimento alla popolazione con pochi strumenti culturali.

 

Per informazioni e presentazione candidature

Servizio Integrazione della Città di Torino
Ufficio Coordinamento per le politiche d’integrazione
Barbara Rivoira
Via Corte d’Appello 16 Torino  – 01101130324
barbara.rivoira@comune.torino.it
pec: gioventu@cert.comune.torino.it 

 

Consulta il testo completo del progetto Torino, dialoghi urbani (.pdf)

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
22 Agosto 2018