Progetto di Servizio civile dell'associazione Amici Parkinsoniani Piemonte

Settore, area di intervento ed ente

Assistenza - Pazienti affetti da patologie permanentemente invalidanti

L’associazione Amici Parkinsoniani Piemonte persegue finalità di solidarietà e servizio nei confronti di persone affette da malattia di Parkinson e i loro familiari.

 

Obiettivi del progetto

  • Aiutare il malato di Parkinson ed i suoi caregiver ad orientarsi correttamente sui servizi territoriali esistenti vicino alla sua dimora;
  • Sostenere il nucleo familiare in cui è presente un parkinsoniano offrendo loro assistenza, supporto nella gestione dei bisogni ed occasioni di socializzazione.

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Mappatura

  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nell’analisi della situazione di partenza: servizi mappati, servizi conosciuti, aree scoperte/critiche;
  • Verifica delle informazioni e aggiornamento dei dati;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nell’implementazione della mappatura, grazie alla ricerca attiva di nuovi servizi in relazione ai bisogni rilevati;
  • Contatta i nuovi servizi e stipula di convenzioni. Attività a cura dei responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino, con i volontari in affiancamento;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nella cura dei contatti e nel monitoraggio delle nuove convenzioni;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nell’elaborazione di proposte per rispondere ai bisogni scoperti;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nell’elaborazione di un documento finale, comprensivo di tutti i servizi conosciuti.

Ricerca

  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nell’analisi della situazione di partenza: statistiche dati raccolti dalla segreteria e dal numero verde, elaborazione dati raccolti nella prima somministrazione del questionario di raccolta bisogni;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nella revisione del questionario di raccolta bisogni alla luce di nuove riflessioni eventualmente emerse;
  • È presente all’interno delle attività associative, in affiancamento ai responsabili delle diverse attività e poi in autonomia; in affiancamento ai responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino eventuale introduzione di nuove iniziative, in ottica di rilevazione di bisogni e difficoltà non esplicitati dalle famiglie;
  • È presente, in affiancamento ai responsabili e poi in autonomia, all’interno della segreteria e il numero verde, quali occasioni di accoglienza delle famiglie e monitoraggio delle loro difficoltà;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nella riflessione circa l’introduzione di nuove modalità per intercettare i bisogni;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nella promozione delle attività associative sul territorio, al fine di coinvolgere un numero maggiore di famiglie;
  • Somministra il nuovo questionario alle famiglie in contatto con l’Associazione;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nell’elaborazione dei dati emersi e nella stesura di un report riassuntivo.

Documentazione

  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nella verifica e aggiornamento della documentazione attualmente esistente;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nella creazione di reti di informazione reciproca con i vari enti e verifica del funzionamento della convenzione;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nella predisposizione logistica di canali di comunicazione funzionali (newsletter, giornale, sito, locandine,..);
  • Comunica periodicamente e puntualmente informazioni e aggiornamenti;
  • Affianca i responsabili AAPP e i volontari AIP-Torino nella predisposizione di un opuscolo contenente la mappa dei servizi;
  • Distribuisce le informazioni alle famiglie con cui l’AAPP è in contatto e gli enti del territorio;
  • È presente negli ospedali e ad eventi per distribuzione/presentazione del materiale.

Attività

  • Affianca il responsabile nell’analisi della situazione di partenza (analisi delle attività e dei servizi in corso, incontro con i volontari dell’Associazione responsabili, raccolta e monitoraggio delle presenze e rilevazione della soddisfazione delle famiglie);
  • Contribuisce alla valutazione in termini di punti di forza / criticità delle attività e dei servizi in atto, all’interno del consiglio direttivo dell’Associazione;
  • Sostiene le attività già esistenti, in affiancamento al volontario responsabile;
  • Propone, promuove ed organizza nuove occasioni di incontro e socializzazione sul territorio, supportato dai responsabili dell’associazione;
  • Promuove, in affiancamento alla segreteria le iniziative tramite newsletter, telefonate, volantini, etc;
  • Analizza, sotto la supervisione dei responsabili dell’Associazione, la situazione attuale (attività/servizi svolti, incontro con i volontari responsabili, raccogliere e monitorare le presenze e la soddisfazione dei partecipanti) ed elabora proposte da sottoporre al Consiglio Direttivo.

Servizi

  • Collabora con il responsabile dell’area all’impostazione del piano annuale e delle attività di comunicazione dell’Associazione;
  • Predispone, sotto la supervisione del responsabile, il calendario mensile delle attività, aggiorna la pagina web dell’Associazione e i social;
  • Predispone ed invia, sotto la supervisione del responsabile, la newsletter settimanale dell’Associazione (utilizzo di Mail Chimp);
  • Prepara e divulga, sotto la supervisione del responsabile, materiale cartaceo (volantini, locandine, etc.) relativo agli eventi dell’Associazione;
  • Riflette sull’efficacia dell’intervento e studia proposte per i mesi a venire sotto la supervisione del responsabile.

 

Iter di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

Si richiede flessibilità oraria e nella gestione delle diverse mansioni progettuali.

Disponibilità a presenziare in occasione di attività extra (per es. convegni, gite e/o eventi esterni) organizzati di sabato o domenica, anche fuori Torino.

Per la natura dei servizi richiesti e dell’utenza del progetto, si richiedono ai volontari doti di gentilezza, solidarietà, generosità e riservatezza, anche a fronte delle confidenze ricevute occasionalmente. Oltre al rispetto della privacy, i volontari non potranno dare consigli medici o inerenti terapie farmacologiche.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori:

Diploma di scuola secondaria di II grado

Preferenziali:

  • Istruzione e formazione
    Studi in campo informatico o scienze della comunicazione o psicologia
  • Competenze linguistiche
    Inglese
  • Competenze informatiche
    Buona conoscenza del pacchetto office. Uso dei principali motori di ricerca, social network, mailchimp, joomla
  • Conoscenze tecniche
    Predisposizione alla relazione di aiuto
  • Patente B

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

  • Sede di attuazione del progetto: Ass. Parkisoniani
    Comune: Torino 
    Indirizzo: Via Celeste Negarville 8/28
    Cod. ident. sede: 129069
    Numero volontari per sede: 2 posti senza vitto e alloggio

 

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

La durata totale sarà di 72 ore, così come dettagliato:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.
  • Presentazione dell’ente e dei servizi.
  • Realtà associative Piemontesi.
  • La malattia di Parkinson.
  • I bisogni delle famiglie e le risposte dell’Associazione.
  • Panoramica delle convenzioni esistenti.
  • La relazione di aiuto.
  • Incontri di supervisione.
  • Panoramica sui bisogni riabilitativi di un malato di Parkinson e sui servizi dedicati.
  • Panoramica sui bisogni socio-assistenziali di un malato di Parkinson e della sua famiglia e servizi dedicati.
  • Comunicare la propria associazione in modo efficace.
  • Strumenti informatici a supporto dell’Associazione e strategie di comunicazione efficace.

 

Per informazioni e presentazione candidature

Associazione Amici Parkinsoniani Piemonte:
Via Celeste Negarville 8/28 Torino (dal lun al ven 9-13)
Tel. 011 311 9392 (dal lun al ven 9-13)
Email: info@parkinsoninpiemonte.it

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
11 Settembre 2018