Progetto di Servizio civile della Città di Torino - Biblioteche Civiche Torinesi

Settore, area di intervento ed ente

Educazione e promozione culturale - Animazione culturale verso i giovani - Interventi di animazione nel territorio

Il Sistema bibliotecario urbano torinese svolge numerosi servizi rivolti a tutta la popolazione cittadina, attraverso uffici centrali e sedi distribuite sul territorio. Alcuni servizi di lettura e prestito libri al di fuori delle sedi vengono gestiti direttamente dal Sistema bibliotecario urbano o in convenzione con enti e associazioni. Altri servizi di lettura e prestito, gestiti grazie alla collaborazione dei “Volontari per la lettura” (Circolo dei lettori) e di volontari del progetto Senior Civico, sono svolti presso l’Ospedale Gradenigo e in alcuni reparti dell’Ospedale Molinette e dell’Ospedale Mauriziano, oltre che negli istituti per anziani (parzialmente autosufficienti e non autosufficienti) Carlo Alberto e Maria Bricca; nuovi interventi relativi alla promozione del progetto Nati per leggere, che si aggiungono a quelli in corso da anni all’ospedale Mauriziano, sono stati avviati presso gli ospedali Sant’Anna e Maria Vittoria.

 

Obiettivi del progetto

Il progetto intende permettere e incoraggiare la fruizione dei servizi bibliotecari da parte dei degenti degli ospedali, che subiscono una limitazione (anche se temporanea) della propria autonomia; si propone inoltre di migliorare il clima emotivo e relazionale della struttura sanitaria attraverso l’offerta di libri e giornali, momenti di lettura ad alta voce, e la stessa presenza dei volontari. Attraverso le iniziative rivolte ai neogenitori o futuri genitori anche nelle strutture sanitarie, intende promuovere la conoscenza del progetto nazionale Nati per Leggere e la pratica della lettura ad alta voce per i bambini.

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Sensibilizzare le famiglie alla lettura
Attività preparatorie nelle Biblioteche civiche Centrale e Levi:

  • Collabora alla scelta e alla preparazione dei testi per le iniziative di promozione della lettura
  • Partecipa alle attività di animazione e promozione della lettura mirate alla fascia 0-6 anni e alle famiglie, con letture ad alta voce, letture animate ecc
  • Collabora alla sensibilizzazione dei genitori per la promozione della lettura, fornendo consigli di lettura per le diverse fasce d’età e informazioni sul progetto NPL
  • Gestisce e diffonde tra gli utenti il materiale informativo su Nati per leggere
  • Collabora all’elaborazione di brevi bibliografie e suggerimenti di letture per i bambini
  • Predispone e diffonde materiale informativo circa attività delle sedi
  • Nelle ore residue affianca il personale nelle attività di front-office e di back-office  presso la sede di riferimento
  • Partecipa a iniziative culturali e ad attività di animazione e promozione della lettura per diverse fasce d’età, sia nelle biblioteche sia in scuole, strutture e servizi sul territorio ai quali queste siano legate da progetti di collaborazione, occasionalmente anche nelle giornate di sabato e domenica (per es. in occasione di manifestazioni cittadine come il Salone o Portici di carta).

Attività nelle strutture ospedaliere:

  • Svolge il servizio di prestito presso il Dipartimento materno-infantile dell’Ospedale Mauriziano tramite l’apposito carrello con i libri
  • Gestisce e diffonde tra le degenti il materiale informativo  su NPL
  • Svolge interventi di sensibilizzazione dei genitori sul progetto NPL durante il servizio di prestito all’ospedale Mauriziano
  • Partecipa agli incontri informativi rivolti alle gestanti, presentando libri e suggerimenti sulla lettura per i bambini piccoli
  • Registra i dati statistici sui prestiti effettuati e sui contatti con le degenti.

Attività presso l’ambulatorio vaccinale e altre strutture:

  • Mette a disposizione un carrello di libri e albi illustrati per bambini nella sala d’attesa dell’Ufficio d’Igiene
  • Realizza letture individuali ad alta voce nella sala d’attesa per i bambini che accedono all’ambulatorio
  • Distribuisce materiale informativo sul progetto Nati per Leggere e sui servizi bibliotecari
  • Sensibilizza i genitori presenti circa la lettura condivisa in famiglia e le opportunità offerte dai servizi bibliotecari, in particolare per i nuclei con difficoltà socio-culturali
  • Sviluppa le relazioni con il personale di ambulatori e consultori pediatrici
  • Registra i dati statistici sui contatti con gli utenti dell’ambulatorio.

Benessere dei pazienti
Attività nelle Biblioteche civiche Centrale e Levi:

  • Predispone la modulistica per la gestione del prestito in ospedale e dei materiali (libri, periodici ecc.) da mettere a disposizione
  • Sollecita telefonicamente gli utenti in caso di mancata restituzione dei documenti prestati
  • Collabora alla scelta e alla preparazione dei testi per le letture ad alta voce
  • Predispone e diffonde materiale informativo sulle iniziative in programma
  • Raccoglie dati statistici sulle attività svolte.

Attività nella sede ospedaliera :

  • Si impegna nella conoscenza del presidio ospedaliero e del personale sanitario coinvolto
  • Sviluppa la relazione con i pazienti e i loro  familiari, attraverso la capacità di ascolto e l’incoraggiamento della comunicazione
  • Svolge l’attività di prestito e ritiro dei libri nei reparti
  • Riordina l’armadio e il carrello dei libri
  • Diffonde tra i degenti il materiale informativo sulle iniziative in programma
  • Partecipa a incontri periodici con il personale di riferimento per la struttura
  • Effettua letture ad alta voce nelle camere oppure negli spazi comuni, in particolare nella sala d’attesa del poliambulatorio
  • Collabora in alcuni momenti alla gestione del “Punto biblioteca” presso l’area di accoglienza del SGB
  • Legge brevi racconti o articoli di riviste a pazienti ricoverati nel reparto Terapia Intensiva
  • Redige un diario degli interventi e delle attività svolte nel reparto Terapia Intensiva
  • Registra i dati statistici sui prestiti effettuati e sui contatti con i pazienti.

Animazione e lettura

  • Collabora all’attuazione di alcuni laboratori di lettura e scrittura rivolti ai ricoverati
  • Collabora alla scelta e alla preparazione dei testi da proporre in occasione di letture ad alta voce
  • Partecipa ad attività di animazione e lettura ad alta voce in occasione di iniziative programmate.

 

Iter di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall'Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Numero ore di servizio dei volontari: 30 ore di servizio settimanali.

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

Rispetto delle disposizioni derivanti dal D.lgs 196/2003 in merito alla raccolta e gestione dei dati sensibili. Disponibilità alla flessibilità oraria in occasione di attività ed iniziative che prevedono la partecipazione serale o festiva. Disponibilità a svolgere il servizio al sabato.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori (da possedere all’atto della presentazione della domanda):
Diploma di scuola media superiore

Preferenziali:

  • Esperienze
    Esperienze in associazioni o personali che abbiano permesso di sviluppare buona attitudine ai rapporti umani, capacità di comunicazione e di ascolto, in particolare con persone ospedalizzate e con anziani.
  • Competenze informatiche
    Conoscenza di base Office e internet

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

  • Sede di attuazione del progetto: Biblioteca Civica centrale 
    Comune: Torino 
    Indirizzo: via della Cittadella, 5
    Cod. ident. sede: 99911
    Numero volontari per sede: 2 posti senza vitto e alloggio
  • Sede di attuazione del progetto: Biblioteca Primo Levi
    Comune: Torino 
    Indirizzo: Via Leoncavallo 17
    Cod. ident. sede: 63695
    Numero volontari per sede: 2 posti senza vitto e alloggio

 

 

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

La durata totale sarà di 79 ore, così come dettagliato:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.
  • Presentazione dell’ente.
  • La biblioteca pubblica contemporanea.
  • Le Biblioteche civiche torinesi.
  • Il sistema informativo delle BCT.
  • Elementi di gestione della circolazione documentaria.
  • Tecniche di catalogazione e classificazione.
  • Comunicazione e promozione delle attività e dei servizi delle Biblioteche civiche.
  • Il palinsesto culturale delle biblioteca.
  • Iniziative di promozione della lettura e di formazione permanente, progetti interculturali.
  • Rapporti con il territorio e la comunità locale. Il ruolo della biblioteca.
  • Il libro parlato.
  • I servizi bibliotecari in contesti di cura.
  • Attività di promozione della lettura per bambini e ragazzi.
  • Lettura ad alta voce.
  • Umanizzazione dei servizi ospedalieri.
  • Le collezioni storiche delle BCT e la storia dell’istituto dal 1869 ad oggi.

 

Per informazioni e presentazione candidature

Biblioteca Civica centrale
Via della Cittadella, 5 – Torino (unica sede di raccolta)
Ufficio informazioni 01101129805 – 01101129812
Ufficio utenze speciali - Susanna Bassi 01101129853
email: susanna.bassi@comune.torino.it
verificare gli orari di ricevimento delle domande alla pagina http://www.comune.torino.it/cultura/biblioteche/index/index.shtml

pec: gioventu@cert.comune.torino.it 

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
22 Agosto 2018