Integrarsi si può - arte, sport e social network per creare legame sociale

Progetto di Servizio civile presso l'Associazione ACMOS

Settore, area di intervento ed ente

Educazione e promozione culturale - Animazione culturale verso i giovani 

L'Associazione ACMOS (Aggregazione, Coscientizzazione, Movimentazione sociale) è un'associazione di promozione sociale che si prefigge come scopo promuovere e sostenere la partecipazione collettiva, creativa e responsabile di adolescenti e giovani negli ambienti di vita in cui essi si trovano, contribuendo alla diffusione di quei valori e di quella prassi che fondano la cultura della cittadinanza attiva.

Obiettivi del progetto

Aumentare la coesione sociale nel territorio di Barriera di Milano

Ridurre i conflitti e i comportamenti discriminatori tra i più giovani nei contesti che abitano (la scuola, il territorio, i social network)

Aumentare la consapevolezza di giovani nell’utilizzo del web e dei social network

Migliorare il processo di integrazione dei richiedenti asilo o rifugiati e diminuire i pregiudizi di cui sono vittime.

 

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Bullismo

  • Partecipare alla mappatura della diffusione dei comportamenti violenti dei giovani dialogando con altri soggetti che operano sul territorio
  • Partecipare alla formazione sulla mediazione non violenta del conflitto, forme di discriminazione e bullismo, attenzione alla persona
  • Partecipare all’elaborazione e alla realizzazione di proposte educative per le scuole differenziandole in base al tipo di studenti, insieme agli animatori di Casa Acmos e del Faster
  • Creare legami informali con i destinatari per individuare particolari situazioni di disagio o difficoltà che richiedono un supporto specifico
  • Monitorare il territorio con la propria presenza per individuare occasioni di conflitto e accompagnarne la mediazione
  • Partecipare all’elaborazione, promozione (anche in collaborazione con WeLaika)  e realizzazione di attività educative da realizzare sul territorio.

Si richiede al volontario iniziativa e creatività. 

Social network

  • Partecipare alla formazione relativa al  funzionamento di social network, hate speech, fake news
  • Partecipare all’elaborazione di proposte educative da proporre alle scuole del territorio, differenziandole in base al tipo di studenti in collaborazione con il PML e gli animatori del Faste
  • Proporre alle scuole del territorio le attività educative incentrate sull’utilizzo del web e dei social network insieme agli animatori del Faster
  • Realizzare le attività nelle scuole interessate insieme al PML e agli animatori del Faster
  • Partecipare all’analisi dell’utilizzo di web e social network da parte dei giovani incontrati
  • Accompagnare la riflessione critica e la promozione di idee e proposte dei giovani in merito alla sensibilizzazione sull’utilizzo dei social network e del web
  • Elaborare e realizzare proposte educative sull’utilizzo del web e dei social network per i campi di “Estate liberi!” in Cascina Caccia e Cascina Arzilla (periodo estivo, nei limiti previsti dalla normativa).

Pregiudizi

  • Partecipare alla formazione relativa a migrazioni, diritto d’asilo, status di rifugiato politico
  • Partecipare alle formazioni relative allo sport  e all’arte come strumenti di integrazione
  • Aiutare l’allargamento della rete di soggetti del territorio interessati a lavorare su queste tematiche proponendo associazioni e organizzazioni
  • Partecipare all’elaborazione di proposte educative da sottoporre alle scuole del territorio, differenziandole in base al tipo di studenti in collaborazione con Casa Acmos, il PML, gli animatori del FasTer e i volontari della Cooperativa Nanà
  • Proporre alle scuole del territorio attività sportive e artistiche da realizzare insieme a migranti e richiedenti asilo insieme agli animatori del Faster
  • Realizzare le attività nelle scuole interessate insieme agli animatori del Faster
  • Partecipare all’organizzazione, promozione (anche in collaborazione con WeLaika) e realizzazione di eventi sul territorio di carattere sportivo e artistico coinvolgendo i giovani incontrati nelle scuole e i richiedenti asilo
  • Elaborare e realizzare proposte di attività sportive e artistiche per i campi di “Estate liberi!” in Cascina Caccia e Cascina Arzilla (periodo estivo, nei limiti previsti dalla normativa).

 

Iter di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5 

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:
gli orari saranno flessibili e talvolta potrebbe essere richiesto la presenza dei volontari alle iniziative organizzate nei weekend. Inoltre, durante il periodo estivo, il progetto prevede la partecipazione ai campi di Estate Liberi! presso Cascina Caccia e Cascina Arzilla, nei limiti previsti dalla normativa (per un periodo totale non superiore ai 30 giorni).
I volontari sono tenuti a mantenere riservatezza in merito a situazioni particolarmente delicate o problematiche dei ragazzi e dei bambini incontrati nel corso delle attività.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori (da possedere all’atto della presentazione della domanda):
Diploma di scuola media superiore

Preferenziali:

  • Istruzione e formazione     
    Percorso di studi o corsi di formazioni coerenti con i temi e le attività  previste del progetto (animazione, educazione, immigrazione, sport, mezzi di comunicazione)
  • Esperienze
    Precedenti esperienze nel campo dell’animazione e dell’educazione con bambini e giovani.
  • Competenze linguistiche
    Conoscenza lingua inglese o altre lingue comunitarie
  • Competenze informatiche
    Pacchetto office, utilizzo social network
  • Patente B

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

  • Associazione ACMOS sede  casa ACMOS- Via Leoncavallo 27 Torino
    codice sede 8697 - 2 posti senza vitto e alloggio
  • Associazione ACMOS - Perfoming Media Lab - Via Salgari 7 Torino
    codice sede 125194 - 2 posti senza vitto e alloggio

Il progetto non prevede la residenzialità continuativa in nessuna delle sedi di attuazione del progetto.

Tuttavia, vista la progettualità che muove Casa Acmos, vitto e alloggio potrebbero essere forniti dall’ente proponente utilizzando la struttura di Casa Acmos, via Leoncavallo 27, 10154 Torino, per i volontari provenienti da altre città o per i volontari che desiderassero affiancare all’esperienza di Servizio Civile l’esperienza di residenzialità nella struttura. Il vitto e il servizio mensa saranno erogati giornalmente da Casa Acmos in quanto, al suo interno, vi è una cucina autogestita, con relativa dispensa alimentare. L’alloggio è fornito dalla stessa Casa Acmos, la quale mette a disposizione dei volontari due camere doppie, ciascuna fornita di letto a castello.

Durante lo svolgimento dei campi di Estate Liberi! in Cascina Caccia o Cascina Arzilla, per i volontari sarà previsto vitto e alloggio all’interno delle strutture.

 

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 84 ore.

Titoli dei moduli:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.
  • Presentazione dell’ente.
  • Animazione d’ambiente e il rapporto con il territorio e con le scuole.
  • Ascolto e sostegno.
  • Mediazione dei conflitti e gestione dei gruppo.
  • Tecniche di animazione per adolescenti e costruzione di percorsi educativi.
  • Tecniche di animazione per bambini e costruzione di percorsi educativi.
  • Comunicazione sul web e social network, hate speech e fake news.
  • Immigrazione e integrazione di richiedenti asilo e rifugiati politici.

 

Per informazioni e presentazione candidature

Associazione ACMOS

Chiara Andena
Via Leoncavallo, 27 Torino
Tel, 0112386330    
chiara.andena@acmos.net

 

 

Consulta il testo completo del progetto Integrarsi si può - arte, sport e social network per creare legame sociale (.pdf)

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
10 Settembre 2018