G.P.S. Giovani Piccoli e Senior per il territorio

Progetto di Servizio civile dell'associazione ASAI e del Centro Interculturale di Torino

Settore, area di intervento ed ente

Educazione e promozione culturale – Attività interculturali

Asai offre opportunità di lavoro, studio e abitazione anche con comunità alloggio a bassa soglia, opportunità aggregative sportive, ricreative e culturali, di accompagnamento sociale, di inserimento nel contesto sociale, di regolarizzazione e integrazione della propria posizione
anagrafica, professionale, sociale e umana. Le attività sono rivolte a cittadini italiani e stranieri in stato di bisogno, maggiorenni e minorenni.

Il Centro Interculturale della Città di Torino è un Servizio della Città di Torino (Direzione Servizi Culturali e Ammnistrativi – Area Cultura); nasce nel 1996 come punto di incontro, riconoscimento e valorizzazione delle varie culture presenti in città attraverso le persone che la abitano.

 

Obiettivi del progetto

Il progetto G.P.S. Giovani Piccoli e Senior per il territorio intende promuovere l’integrazione dei giovani italiani e stranieri, della fascia d’età 11-20 anni, attraverso una forte azione di contrasto alla dispersione scolastica e sociale utilizzando la metodologia del mentoring.

Parallelamente il progetto intende agire con una forte azione di welfare di comunità che veda come protagonisti i senior dei territori coinvolti al fine di renderli protagonisti attivi degli interventi proposti a favore dei giovani del Centro Interculturale e di ASAI e affiche possano beneficiare di attività e azioni promosse a favore del protagonismo attivo (volontariato, partecipazione attiva alle proposte per il territorio, etc..).

 

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Successo scolastico

  • Raccolta dati – supportare gli educatori nella raccolta delle informazioni dalle famiglie e dalle scuole di provenienza dei ragazzi;
  • Stipula del patto formativo – assistere gli educatori durante il momento di stipula del patto;
  • Attivazione e gestione del percorso di sostegno scolastico – svolgono, insieme a volontari e tutor, attività pratica di sostegno allo studio e supportano l’attività dei mentor: supporto nella gestione dei compiti, attività lessicali, attività laboratoriali; sperimentazione di metodologie didattiche innovative. Supporto alle attività di monitoraggio rispetto ai beneficiari del progetto;
  • Valutazione e monitoraggio dello stato di avanzamento – valutazione delle competenze acquisite dai ragazzi coinvolti attraverso il confronto e le verifica periodica (eventualmente anche con gli insegnanti di riferimento) dell’andamento scolastico ed extrascolastico, predisposizione di un set di strumenti di monitoraggio per valutare i progressi, l’efficacia e l’efficienza dell’intervento, l’impatto sul territorio (ad esempio schede di valutazione e monitoraggio, diario di bordo, incontri di verifica).

Partecipazione attiva

  • Incontri di discussione: partecipazione per la definizione dei percorsi di cittadinanza;
  • Incontri di programmazione: partecipazione per la programmazione di indicativamente 10 incontri;
  • Materiale informativo: collaborazione alla predisposizione e distribuzione dei materiali informativi nei gruppi di ragazzi;
  • Promozione dei singoli eventi: gestione e aggiornamento siti web e social media;
  • Attività concrete: partecipazione ad eventi culturali (ad es. Rassegna Cinematografica Mondi Lontani Mondi Vicini, in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema) e supporto alla realizzazione dei percorsi di cittadinanza, collaborando con gli educatori e i mentori. Partecipazione agli incontri di verifica e valutazione dell’andamento del progetto;
  • Programmazione e formazione adolescenti per la realizzazione di attività di mentoring con bambini/e;
  • Realizzazione di percorsi di mentoring con bambini/e (azione di responsabilizzazione e cittadinanza attiva).

Aggregazione

  • Incontri di discussione: partecipazione agli incontri con i ragazzi per individuare, sulla base di una metodologia cooperativa, i temi e le modalità artistiche da sviluppare;
  • Laboratori artistici: collaborazione con gli educatori e i mentori per la realizzazione delle attività artistico-espressive e partecipazione ai relativi incontri di verifica delle attività svolte;
  • Attività aggregative durante i mesi estivi: partecipazione a campi estivi, attività ricreative, attività ludiche e sportive, feste e merende tematiche, momenti di confronto.

Reciprocità

  • Promozione: affiancamento agli educatori nella preparazione e distribuzione del materiale informativo;
  • Raccolta adesioni;
  • Incontri con i senior: affiancamento agli educatori e mentori per la realizzazione e partecipazione a incontri con i senior;
  • Organizzazione di eventi di socializzazione rivolti a senior coinvolgendo i giovani nelle iniziative;
  • Azioni di reciprocità: affiancamento agli educatori e mentori per la realizzazione di attività di reciprocità per i senior e i giovani (volontariato, workshop, incontri, seminari).

 

Iter di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall'Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:
Flessibilità oraria (per orario serale o festivo per specifiche iniziative).
Disponibilità a brevi trasferte in occasione dei campi estivi fuori sede, per un massimo di 30 giorni annui, come previsto da vigente normativa. 

Rispetto delle normativa sulla privacy.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori:
Diploma di scuola secondaria di II grado.

Preferenziali:

  • Istruzione e formazione
    Laurea in materie umanistiche
  • Esperienze
    Gestione di gruppi e attività di animazione
  • Competenze linguistiche
    Inglese, francese, spegnolo, arabo
  • Competenze informatiche
    Pacchetto Office, social media, audio video
  • Conoscenze tecniche
    Tecniche di animazione
  • Patente B

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

  • Sede di attuazione del progetto: Comune di Torino, Direzione servizi culturali e amministrativi - Centro Interculturale
    Comune: Torino 
    Indirizzo: Corso Taranto 160
    Cod. ident. sede: 7860
    Numero volontari per sede: 2 posti senza vitto e alloggio
  • Sede di attuazione del progetto: Associazione ASAI
    Comune: Torino 
    Indirizzo: Via Sant’Anselmo 27/E
    Cod. ident. sede: 8403
    Numero volontari per sede: 4 posti senza vitto e alloggio

 

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

La durata totale sarà di 72 ore, così come dettagliato:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.
  • Attività interculturali: presentazione del Centro Interculturale, della rete cittadina con cui collabora e dei servizi interculturali correlati.
  • Attività interculturali: presentazione dell’ASAI, della rete cittadina con cui collabora e dei servizi interculturali correlati.
  • L’extra scuola in contesti multiculturali: sviluppo di spazi d’interazione-integrazione: l’animazione e le dinamiche di gruppo.
  • Percorsi di socializzazione sul territorio.
  • La scuola in contesti multiculturali: la dimensione allievo maestro nelle relazioni educative.
  • L’esperienza artistica e gli adolescenti.
  • Convivenza: tecniche e rischi di un’arte difficile.
  • Comunicare attraverso la rete.
  • Religioni e radicalizzazione.
  • Giovani protagonisti della città.
  • Progettare nel sociale: esperienze europee di mentoring educativo.

 

Per informazioni e presentazione candidature

Associazione ASAI
Riccardo D’Agostino
Via Sant’Anselmo, 27/E - Torino   
011657114
info@asai.it

 

Centro Interculturale Comune di Torino
Alice Turra
Corso Taranto, 160 - Torino
01101129760
alice.turra@comune.torino.it
pec: gioventu@cert.comune.torino.it

 

 

Consulta il testo completo del progetto G.P.S. Giovani Piccoli e Senior per il territorio(.pdf)

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina a Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
22 Agosto 2018