Progetto di Servizio Civile dell'Unione dei Comuni del Nord Est Torino

Settore, area di intervento ed ente

Assistenza - Disabili

 

Obiettivi del progetto

Facilitare l’integrazione sociale dei ragazzi disabili, all’interno del contesto sociale a cui appartengono e accompagnarli nel percorso di crescita personale, mantenendo e rinforzando le abilità di base allo scopo di raggiungere il massimo grado di autonomia. Promuovere l’accettazione delle differenze e favorire l'inclusione attraverso lo sport e la conoscenza del mondo Special Olympics.

 

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Sensibilizzare l'istituzione scolastica

  • Partecipa al Convegno di formazione e informazione del progetto YAP (Young Athletes Program), programma innovativo di sport gioco che coinvolge bambini tra i 3 e i 7 anni. Finalizzato a coinvolgere bambini con disabilità intellettiva in attività di gioco studiate per favorire il loro sviluppo fisico, cognitivo e sociale
  • Incontra, insieme agli educatori, i referenti delle classi interessate
  • Affianca l’educatore e il tecnico sportivo nello svolgimento delle lezioni relative al programma Yap. Organizza e prepara i materiali necessari per gli incontri
  • Effettua un reportage delle attività svolte, tramite raccolta video e fotografie
  • Collabora con l’educatore nell’organizzazione della manifestazione finale, che comprende giochi e sport per tutte le classi che hanno aderito al progetto.

Favorire autonomia e inclusione

  • Collabora con l’educatore nella ricerca di risorse in cui inserire la persona con disabilità
  • Affianca l’educatore nel monitoraggio del percorso tramite incontri di verifica con il tutor
  • Affianca l’educatore in tutti laboratori e nei percorsi d’autonomia che mirano ad ampliare le abilità personali, trasferibili in ogni ambito di vita (Laboratori di cucina, di sviluppo competenze pedonali, economico, informatico, della parola, artistico, culturale, del tempo libero)
  • Partecipa, con l’educatore, a laboratori e percorsi culturali attraverso attività di potenziamento delle abilità e si coordina con l’educatore nel prendere contatti con le risorse e organizzare la programmazione delle attività
  • Partecipa agli incontri settimanali del gruppo di sostegno ai percorsi di attivazione sociale e sostenibile (PASS) collaborando con l’educatore nel gestire la discussione (strutturata e guidata) in modo che i beneficiari di questo percorso possano confrontarsi su difficoltà incontrate, problematiche da gestire, ma anche abilità apprese e aspettative
  • Affianca il gruppo durante le uscite sul territorio
  • Ricerca iniziative locali, struttura attività, prepara volantini di avviso alle famiglie.

Sviluppare il programma Special Olympics

  • Collabora con i tecnici sportivi durante gli allenamenti
  • Supporta gli atleti nello spogliatoio
  • Affianca settimanalmente gli atleti durante gli allenamenti, monitorando le dinamiche relazionali
  • Si coordina con i referenti del progetto verificando il percorso realizzato
  • Effettua reportage delle attività sportive attraverso fotografie e video e collabora alla stesura di articoli sui giornali locali
  • Si raccorda con altri team sportivi per organizzare eventi territoriali ed extraterritoriali
  • Crea, insieme all’educatore, volantini per gli eventi annuali
  • Collabora con l’educatore nella pianificazione delle trasferte, ricercando le possibili strutture ospitanti e collaborando nella stesura del programma delle attività
  • Incoraggia l’atleta durante le competizioni sportive di nuoto e partecipa, come atleta partner, alla staffetta unificata
  • Partecipa a tutti gli eventi proposti ed alle trasferte delle gare regionali e nazionali Special Olympics
  • Crea la rete collaborando con i precedenti volontari di servizio civile, che continuano a garantire la loro presenza in alcune attività a titolo volontario.

Aprirsi all'intercultu-ralità

  • Sostiene l’inclusione dei ragazzi stranieri favorendo un inserimento ottimale all’interno del gruppo di persone con disabilità, durante le attività sportive
  • Affianca l’educatore nell’organizzazione di momenti d’incontro per sensibilizzare le persone con disabilità alla diversità culturale. Il volontario aiuta l’educatore nella scelta dei temi da trattare e cerca di stimolare il confronto e le testimonianze
  • Documenta gli incontri di narrazione sulla pedagogia dei genitori
  • Affianca l’educatore e coopera insieme alle persone con disabilità durante le cene multietniche organizzate dall’associazione ‘Casa dei Popoli’.

 

Iter di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L’assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l’esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:
Si richiede la partecipazione per le attività del progetto talvolta in orario serale e/o festivo, flessibilità oraria e disponibilità a muoversi sul territorio. Disponibilità a trasferte e possibilità di soggiorni in Italia e all'estero anche in occasione della programmazione sportiva per i ragazzi destinatari del progetto.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori:

Diploma di scuola secondaria di II grado.

Preferenziali:

  • Istruzione e formazione
    Frequenza ai corsi attinenti nell’ambito educativo
  • Esperienze
    Attività lavorative, esperienze di tirocinio o volontariato sociale in campo educativo ed assistenziale
  • Competenze informatiche
    Uso del pacchetto office
  • Competenze tecniche
    Predisposizione alla relazione e al lavoro d’equipe. Predisposizione al rapporto con persone disabili. Predisposizione al lavoro sociale
  • Patente B.

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

  • Sede di attuazione del progetto: Ente Unione dei Comuni del Nord Est Torino - sede
    Comune: Settimo Torinese
    Indirizzo: via Giovanni Amendola 13
    Cod. ident. sede: 54063
    Numero volontari per sede: 2 posti senza vitto e alloggio

 

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dalla Città di Torino
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 79 ore, così come dettagliato:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile
  • Presentazione enti e servizi del territorio. Cassetta degli attrezzi. Presentazione del Centro famiglia
  • Presentazione dell’ente Comune Settimo T.se. Presentazione Unione Net / La disabilità e la rete
  • Il disagio della popolazione minorile e le figure professionali coinvolte
  • Il sistema ambientale – ecomuseale
  • Quadro normativo socio-assistenziale
  • Il programma Special Olympics. Progetto scuole Special Olympics
  • La Biblioteca Servizi Under 20. La Biblioteca funzioni e servizi al pubblico
  • Il sistema scolastico Settimese.

 

Per informazioni e presentazione candidature

InformaGiovani Settimo Torinese

Carmen Genuario
Piazza Campidoglio 50, Settimo Torinese
dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e martedì–mercoledì–giovedì dalle 16.30 alle 18.30
tel. 0118028337 - 0118028991
email: informagiovani@comune.settimo-torinese.to.it - carmela.genuario@unionenet.it

Per presentazione candidature
Compilare la candidatura inserendo il nome dell'Ente Unione Net e il titolo del progetto.

Opzioni di presentazione:

  • consegna a mano presso l’Informagiovani negli orari sopra riportati
  • spedizione a mezzo raccomandata A/R (non fa fede il timbro postale ma la data di arrivo) a Unione dei Comuni Nord Est Torino - Via Roma 3, 10036 Settimo Torinese
  • invio documentazione tramite posta certificata da pec del candidato a pec dell’ente unionenet@pcert.it.

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
12 Settembre 2018