Dire, fare e cooperare

Progetto di Servizio civile dell'associazione A Proposito di Altri Mondi (APDAM)

Settore, area di intervento ed ente

Educazione e promozione culturale - Attività interculturali

Associazione di cooperazione e solidarietà internazionale. L’impegno dell’organizzazione è dedicato a donne in età riproduttiva, bambini (in particolare 0-5 anni) e giovani in condizioni di svantaggio.

 

Obiettivi del progetto

  • Promuovere e favorire l’integrazione della popolazione migrante, attraverso la creazione di occasioni di informazione, formazione e confronto, per accrescere il livello di sensibilizzazione sui diritti delle donne e dei bambini (in relazione ai temi della salute riproduttiva e delle prassi per una corretta nutrizione) e fornire informazioni adeguate sulla situazione globale, con particolare attenzione allo stato della salute materno infantile;
  • Migliorare la comunicazione inerente i temi sulla salute materno infantile e della cittadinanza mondiale e rafforzare la presenza delle attività dell’associazione sul territorio, al fine di favorire e stimolare la partecipazione attiva dei cittadini, aumentando la capacità di produrre valore sociale da parte delle attività dell’organizzazione;
  • Trasferire, alle persone che vogliono vivere un’esperienza nelle organizzazioni di cooperazione internazionale, adeguate nozioni e competenze professionali per poter intraprendere nuovi progetti, con maggior pianificazione ed migliore efficacia dei possibili impatti sociali.

 

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Sensibilizzazione

  • Collabora all’impostazione del concept note delle campagne di sensibilizzazione da realizzare nella città di Torino;
  • Partecipa alla stesura del piano annuale completo di date, luoghi, in concomitanza di altri eventi nazionali o internazionali, ecc..
  • Collabora alla verifica, per ogni singolo evento, dalla necessità di permessi comunali all’affitto sale convegni, seminari, ecc;
  • Predispone la griglia delle adesioni volontari, rappresentanti a vario titolo, materiali informativi e attrezzature varie per la comunicazione. Per tutta quest’attività il volontario del servizio civile verificherà la disponibilità dei volontari dell’organizzazione e dovrà contattare eventuali rappresentanti scelti per l’evento programmato. Parteciperà all’organizzazione dell’evento e alla preparazione del materiale necessario allo stesso. Nelle fase che precede alla chiamata del rappresentante esterno all’organizzazione, compatibilmente con le esigenze dell’organizzazione e del volontario stesso, si cercherà di favorire la presenza del volontario del servizio civile all’incontro;
  • Affianca, oltre che il responsabile dell’area, anche dagli altri volontari di APDAM, per la realizzazione degli eventi programmati, allestimento punto informativo, accoglienza cittadini, registrazione dei dati anagrafici dei partecipanti ed eventuali questionari da far compilare sull’interesse dell’iniziativa;
  • Supporta il responsabile di area nella rendicontazione e valutazione di ogni evento realizzato (valutazione di team e personale);
  • Partecipa all’incontro per verificare l’andamento del piano e apportare eventuali aggiustamenti dello stesso;
  • Aggiorna il data base eventi, partecipanti e donatori;
  • Affianca il responsabile di area nell’attività di aggiornamento degli indicatori di risultato.

Educazione alla cittadinanza mondiale

  • Collabora con il responsabile di area e i formatori all’impostazione del cronoprogramma della nuova edizione del corso di educazione alla cittadinanza mondiale, facendo riferimento a possibili criticità incontrate con il corso precedente;
  • Collabora alla progettazione del piano annuale, completo di date dei singoli incontri e scelta del luogo o luoghi;
  • Predispone la griglia adesione di rappresentanti a vario titolo, materiali informativi e attrezzature necessari per il corso;
  • Collabora alla realizzazione del corso, curando la registrazione dei dati anagrafici dei partecipanti e la somministrazione di eventuali questionari sull’interesse dell’iniziativa e possibili miglioramenti dello stesso;
  • Partecipa alle lezioni tenute da esperti del settore, accrescendo le proprie conoscenze;
  • Supporta il responsabile di area nella rendicontazione e valutazione di ogni evento realizzato (valutazione di team e personale);
  • Partecipa all’incontro per il monitoraggio per verificare l’andamento del piano ed eventuali aggiustamenti dello stesso;
  • Aggiorna data base eventi, partecipanti e donatori;
  • Affianca il responsabile di area (e all’OLP) nell’attività di aggiornamento degli indicatori di risultato.

Comunicazione

  • Collabora con il responsabile di area e i formatori all’impostazione di massima del piano annuale delle attività di comunicazione, anche in base ai dati storici che serviranno ad evidenziare l’impatto comunicativo;
  • Collabora all’implementazione del piano annuale di comunicazione;
  • Predispone la griglia adesioni volontari per la suddivisione delle attività (conferenze, stampa, aggiornamento di pagine web, social network ecc). Supporta nella gestione di tutte le attività di comunicazione, e in particolare, compatibilmente con le singole capacità, supporta nella gestione e aggiornamento costante dei social network, sito web o altri canali individuati;
  • Collabora alla realizzazione del piano di comunicazione;
  • Partecipa alla rendicontazione e valutazione di ogni evento realizzato utili per una programmazione future e per individuare i punti di debolezza e forza del singolo evento. Affiancato dal responsabile di area, al volontario verrà richiesto di supportare nella rendicontazione e valutazione di ogni evento realizzato (valutazione di team e personale);
  • Partecipa all’incontro per verificare l’andamento del piano e apportare eventuali aggiustamenti dello stesso. Supporterà il monitoraggio attraverso aggiornamento data base comunicati stampa, archivio fotografico, news letter interne ed esterne;
  • È coinvolto attivamente nell’attività di aggiornamento degli indicatori di risultato realizzata dal responsabile di area.

Progettazione

  • Collabora con il responsabile dell’area ed il formatore nell’analizzare il contesto d'intervento, utilizzando i principali strumenti di analisi;
  • Partecipa alla costruzione del quadro logico del singolo progetto affiancato del responsabile di area;
  • Supporta la costituzione del partenariato di progetto, identificando attività e i costi affiancato;
  • Affianca il responsabile di area nella scrittura del progetto, utilizzando il PCM in tutte le sue fasi (descrittivo, budget e allegati);
  • Affianca alla stesura cronoprogramma, per allocare risorse ed elaborare il rendiconto e la relazione di progetto;
  • Aggiorna il database relativo a tutte le possibili fonti di finanziamento, in linea con gli orientamenti strategici dell'ONG e i progetti da finanziare, affiancato del responsabile di area;
  • Affianca il responsabile di area nella attività di costruzione di partenariati con altri enti del privato pubblico e privato, al fine di favorire la copertura finanziaria delle attività;
  • Collabora con il desk area internazionale e le altre aree dell’organizzazione per favorire la condivisione delle informazioni;
  • Collabora alla valutazione e rendicontazione delle attività realizzate utili per una programmazione future e per individuare i punti di forza e debolezza, affiancato del responsabile di area;
  • Partecipa attivamente all’equipe educativa come facilitatore d’aula e per l’organizzazione dei momenti formativi, in affiancamento al responsabile di area;
  • Collabora alla realizzazione di evento di conclusione e disseminazione dei risultati;
  • Partecipa all’aggiornamento degli indicatori di risultato realizzato dal responsabile di area.

 

Iter di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:

Pieno rispetto dei regolamenti interni dell’organizzazione a cui s’ispirano le attività della stessa.

Disponibilità ad essere flessibile nell’orario e a spostarsi sul territorio, in occasione di eventi, come previsto dal progetto.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori:

Diploma di scuola secondaria di II grado

Preferenziali:

  • Istruzione e formazione
    Giovani provenienti dai corsi di laurea in antropologa, sociologia, scienze della comunicazione, scienze politiche e della cooperazione internazionale.
  • Esperienze
    Esperienze di volontariato il cui settore d’intervento è la salute materno-infantile ed esperienze nell'ambito della ideazione e realizzazione di campagne di sensibilizzazione e organizzazione di eventi a finalità sociale.
  • Competenze informatiche
    Buona conoscenza del pacchetto Office e dei principali Browser di navigazione internet, conoscenze di almeno un programma di grafica, necessaria per contribuire al raggiungimento di obiettivi e attività di tipo organizzativo ed eventi.

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

  • Sede di attuazione del progetto: A proposito di altri mondi ONLUS
    Comune: Torino
    Indirizzo: Via delle Rosine 15
    Cod. ident. sede: 125139
    Numero volontari per sede: 2 posti senza vitto e alloggio

 

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

La durata totale sarà di 84 ore, così come dettagliato:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile.
  • Presentazione dell’ente, documenti da leggere, strumenti utilizzati ecc.
  • Progettare la cooperazione partecipata.
  • Ciclo di progetto con focus sulle problematiche legate a donne e bambini.
  • Comunicare il terzo settore.
  • Educazione alla cittadinanza mondiale per la coesione sociale.
  • Il volontario delle associazioni.

 

Per informazioni e presentazione candidature

Associazione A proposito di Altri Mondi Onlus (APDAM)

Cristian Foti
Via delle Rosine 15, Torino
Cell. 339 182 0732
Email: dir@apdam.org

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
11 Settembre 2018