Azioni urbane innovative

Progetto di Servizio civile presso il Servizio Progetto Axto, Beni comuni e Periferie della Città di Torino

Settore, area di intervento ed ente

Educazione e Promozione culturale - Educazione ai diritti del cittadino

L’Ufficio Beni Comuni è un ufficio della Direzione Decentramento, Giovani e Pari Opportunità della Città di Torino, che dal 2014 si occupa della redazione e dell’attuazione del Regolamento sulla collaborazione tra cittadini e amministrazione per la cura, la gestione condivisa e la rigenerazione dei beni comuni urbani.

Obiettivi del progetto

Il principale obiettivo del progetto è mettere a punto strumenti per interrompere la riproduzione ciclica di degrado urbano, povertà ed esclusione sociale, carenza di partecipazione e fiducia nelle istituzioni.

Per affrontare questa sfida la Città di Torino intende sperimentare modelli innovativi di welfare urbano a partire dalla cura e dalla gestione condivisa dei beni comuni, dallo sviluppo della co-produzione di servizi a basso costo, dalla cura degli spazi pubblici, dalla progettazione partecipata, dall’autocostruzione.

 

Sintesi attività d'impiego dei volontari e delle volontarie

Diffondere

  • Partecipa a incontri pubblici con associazioni, comitati, gruppi informali di cittadini, circoscrizioni
  • Collabora alla preparazione dei materiali da presentare e distribuire agli incontri pubblici
  • Collabora alla produzione di materiale informativo con la realizzazione di testi, immagini, grafica, etc
  • Collabora alla gestione della pagina web e dei social network con la realizzazione di contenuti
  • Partecipa alle attività di testing e aggiornamento dei contenuti della sezione Beni comuni/CO_CITY della piattaforma FirstLife
  • Affianca il personale comunale nell’organizzazione di eventi, progetti e iniziative della Città.

Promuovere la collaborazione

  • Affianca il personale comunale per collaborare alla costruzione della rete fra uffici e cittadini
  • Partecipa agli incontri informativi con associazioni, comitati, gruppi informali di cittadini, circoscrizioni
  • Assiste all’elaborazione degli studi preliminari
  • Sviluppa la conoscenza delle realtà territoriali – sopralluoghi e rilievi - e la restituzione in mappe, anche in collaborazione con le circoscrizioni
  • Collabora alla stesura grafica di mappe, materiali di comunicazione e alle verifiche progettuali elaborando disegni tecnici e grafici
  • Supporta l’indagine sulla localizzazione e il censimento delle attività di cura e recupero – ovvero creative per nuove destinazioni d’uso – sul territorio
  • Predispone, in collaborazione col personale preposto, una relazione dello stato di fatto dell’area interessata
  • Partecipa all’organizzazione di tavoli di lavoro tematici con la Circoscrizione e i cittadini, con la successiva stesura di verbali e relazioni
  • Collabora con i referenti della comunicazione del progetto supportandoli nella raccolta, nell’elaborazione di mappe geo-referenziate, fotografie e altri documenti per le presentazioni pubbliche
  • Affianca i gruppi di progettazione intersettoriale nella pianificazione di eventi, laboratori, workshop e consultazioni
  • Collabora alla raccolta di interviste o allo svolgimento di consultazioni.

Attivare

  • Supporta il personale comunale nell’organizzazione delle riunioni e delle attività del Gruppo di lavoro intersettoriale sui beni comuni
  • Partecipa agli incontri mensili e straordinari del gruppo di lavoro, con la successiva stesura di verbali e relazioni
  • Collabora con il personale comunale e con i cittadini attivi alla definizione dei contenuti e del programma di fruizione collettiva
  • Collabora alla stesura dei Patti di Collaborazione
  • Collabora con il personale comunale e con i cittadini attivi alle attività di cura e gestione condivisa del bene comune oggetto del patto
  • Partecipa alle attività di raccolta dei dati per il monitoraggio
  • Supporta il personale comunale nelle attività di valutazione
  • Collabora con i referenti della comunicazione nella redazione di piani di comunicazione finalizzati ad informare i cittadini sui patti di collaborazione in corso.

Progettare

  • Collabora con il personale comunale alle attività di ricerca e analisi socio-territoriale (raccolta dati, sopralluoghi, osservazione partecipante, intervista, focus group, etc.) promosse dall’Ufficio Beni Comuni
  • Supporta l’organizzazione e la logistica delle consultazioni pubbliche
  • Affianca il personale comunale nelle attività di progettazione e nei percorsi di progettazione partecipata con i soggetti territoriali interessati
  • Supporta il personale comunale e i cittadini attivi nelle esperienze di autocostruzione
  • Partecipa alle attività di raccolta dei dati per il monitoraggio e supporta il personale comunale nelle attività di valutazione.

 

Iter di selezione

La selezione dei volontari avverrà secondo il Sistema di Reclutamento e Selezione della Città di Torino accreditato dall’Ufficio Regionale per il Servizio Civile, in sintesi la selezione prevede:

  • una valutazione curriculare dei candidati;
  • un primo colloquio di gruppo volto a verificare il possesso delle informazioni di base relative al Servizio Civile Nazionale Volontario e alle peculiarità del progetto;
  • un secondo colloquio individuale per comprendere le motivazioni e la corrispondenza tra il candidato e il profilo del volontario richiesto dal progetto.

L'assenza anche a uno solo dei colloqui sarà considerata rinuncia; l'esito della valutazione curriculare e il punteggio attribuito nel corso del colloquio serviranno a formare la graduatoria.

 

Condizioni di servizio e requisiti

Numero ore di servizio dei volontari: monte ore annuo di 1400 ore, con un minimo di 12 ore settimanali

Giorni di servizio a settimana dei volontari: 5 

Eventuali particolari obblighi dei volontari durante il periodo di servizio:
flessibilità oraria, disponibilità all’impegno nelle ore serali e nei giorni festivi per eventi e incontri con la cittadinanza.

Requisiti

L'età per candidarsi deve essere compresa tra i 18 e i 28 anni.
Inoltre sono richiesti per la partecipazione al progetto, oltre ai requisiti previsti dal bando:

Obbligatori (da possedere all’atto della presentazione della domanda):
Diploma di scuola media superiore

Preferenziali:

  • Istruzione e formazione
    Laureati o studenti universitari dei corsi di laurea in architettura, design, pianificazione territoriale e urbanistica, scienze politiche e sociali, con conoscenze relative alle politiche urbane e ai processi  partecipativi.
  • Esperienze
    Esperienza di associazionismo, lavoro di gruppo, progettazione, ricerca
  • Competenze linguistiche
    Inglese (certificazioni IELTS, TOEFL, etc.)
  • Competenze informatiche
    Capacità di utilizzare programmi per la grafica e la comunicazione Autocad, Adobe Illustrator, Adobe Indesign, Adobe Photoshop. Buona conoscenza dei metodi di ricerca sul web, dei programmi di gestione e aggiornamento dei siti web, dei social network.

 

Sedi di svolgimento e posti disponibili

  • Comune di Torino - Settore Periferie
    Comune: Comune di Torino
    Indirizzo: Via Corte d’Appello, 16
    Cod. identificativo sede: 8098
    Numero volontari per sede: 3 posti senza vitto e alloggio

 

Caratteristiche conoscenze acquisibili

Nell’ambito del presente progetto, è previsto il rilascio delle seguenti dichiarazioni valide ai fini del curriculum vitae:

  1. Attestato di partecipazione al progetto di Servizio Civile rilasciato dall’ente proponente Città di Torino 
  2. Attestato di frequenza con verifica dell’apprendimento corso di formazione sulla sicurezza.
  3. Dichiarazione delle capacità e competenze acquisite rilasciato dall’ente Cooperativa Sociale O.R.So. (ente terzo certificatore, accreditato presso la regione Piemonte per i servizi formativi ed orientativi) a seguito della partecipazione dei volontari al percorso di “Bilancio dell’esperienza”.

 

Formazione dei volontari e delle volontarie

Formazione generale

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti sono dettati dalla normativa nazionale per una durata complessiva pari a 42 ore. La Città di Torino organizza un percorso formativo comune a tutti i giovani avviati, che si svolgerà presso sedi della Città stessa.

Formazione specifica

Consiste in un percorso obbligatorio i cui contenuti variano in funzione del progetto per una durata complessiva pari a 90 ore.

Titoli dei moduli:

  • Formazione e informazione sui rischi connessi all’impiego dei volontari in progetti di servizio civile
  • Il Regolamento sui beni comuni della Città di Torino.
  • L’amministrazione condivisa come strumento innovativo delle politiche urbane.
  • La comunicazione sociale con particolare riferimento all’ambito multiculturale.
  • Spazio pubblico e progettazione partecipata.
  • Le Case del quartiere.

 

Per informazioni e presentazione candidature

Servizio Progetto AxTO, Beni Comuni e Periferie della Città di Torino
Laura Socci 
Via Corte d’Appello 16 Torino  – 01101130283
laura.socci@comune.torino.it
pec: gioventu@cert.comune.torino.it 

 

Consulta il testo completo del progetto Azioni urbane innovative (.pdf)

 

Torna all'elenco dei progetti nella pagina Bando Servizio Civile

 

Data aggiornamento: 
22 Agosto 2018