IMU 2013 - Imposta Municipale Propria

INFORMAZIONI SULLA “MINI IMU”- Il decreto Legge n. 133 del 30/11/2013 oltre ad abolire la seconda rata IMU per le tipologie di immobili specificate successivamente (abitazione principale e relative pertinenze, immobili assimilati all’abitazione principale dal regolamento comunale, terreni agricoli ecc.) prevede, all'art.1 comma 5, sempre per le medesime tipologie, il pagamento da parte del contribuente di un importo pari al 40% della differenza d'imposta calcolata tra l'aliquota deliberata dal Comune e quella di base dello Stato, da versarsi entro il 24 gennaio 2014.

Esempio calcolo "Mini IMU" per abitazione principale e pertinenze

 SALDO IMU 2013

  • La data di scadenza del saldo IMU 2013 è il 16/12/2013. A saldo occorrerà versare l’imposta su tutte le abitazioni principali in categoria A/1, A/8, A/9, su tutti gli altri immobili diversi dall’abitazione principale e sulle aree edificabili.

  • Il saldo IMU, quindi, va versato anche per gli immobili concessi in uso gratuito ai parenti di primo grado (genitori-figli).

  • Le ALIQUOTE da utilizzare per il calcolo NON SONO VARIATE rispetto a quelle utilizzate  per il pagamento dell’acconto di giugno.
     

           NOVITA' RISPETTO ALL'ACCONTO - "MINI IMU":

  • ABITAZIONE PRINCIPALE (E RELATIVE PERTINENZE) E ASSIMILATE DA REGOLAMENTO COMUNALE (alloggi di proprietà di anziani e disabili che acquisiscono la residenza in casa di cura a condizione che non siano locate o di proprietà di residenti all’estero iscritti all’AIRE, sempre a condizione che non siano locate):
    NON E’ DOVUTO il saldo IMU che scadeva il 16/12/2013 su abitazione principale e relative pertinenze e assimilate. Tuttavia è previsto il versamento della "mini imu"  entro il 24/1/2014 pari al 40% della differenza tra l'imposta calcolata allo 0,575% (aliquota deliberata dal Comune di Torino) e quella calcolata allo 0,4% (aliquota standard).
  • TERRENI AGRICOLI: l’acconto non era dovuto. Il saldo NON E’ DOVUTO SOLO per i terreni agricoli nonchè quelli incolti posseduti e condotti da  un coltivatore diretto o da un imprenditore agricolo professionale. Anche in questi casi è previsto il versamento della "mini imu" entro il 24/1/2014 pari al 40% della differenza tra l’imposta calcolata al 1,06% (aliquota deliberata da Torino) e quella calcolata al 0,76% (aliquota standard).
    Invece, se un terreno agricolo è di proprietà di un privato o di una società, si verserà la rata a saldo entro il 16/12/2013 (calcolata solo su 6 mesi) ad aliquota ordinaria (1,06%).
  • ALLOGGI INTESTATI AD APPARTENENTI ALLE FORZE ARMATE: l’acconto era dovuto applicando l’aliquota ordinaria (1,06%). Il saldo NON È DOVUTO, tuttavia è previsto il versamento della "mini imu" entro il 24/01/2014 pari al 40% della differenza tra l'imposta calcolata a partire dal 1° luglio 2013, allo 0,575% (aliquota deliberata per abitazione principale dal Comune di Torino) e quella calcolata allo 0,4% (aliquota standard) anche se, per una sola abitazione, in categoria catastale A/2, A/3, A/4, A/5, A/6, A/7 e relative pertinenze non sono presenti le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica e a condizione che la stessa non risulti locata.
  • FABBRICATI MERCE” DI NUOVA COSTRUZIONE: l’acconto era dovuto mentre NON E’ DOVUTO IL SALDO per i fabbricati costruiti e destinati dall'impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati.
  • ALLOGGI di proprietà  dell’ATC, assegnati a residenti in Torino e relative pertinenze destinati ad abitazione principale del socio assegnatario, residente in Torino e relative pertinenze: acconto e saldo NON SONO DOVUTI.
  • ALLOGGI appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa destinati ad abitazione principale del socio assegnatario residente in Torino e relative pertinenze: l'acconto non era dovuto, il saldo non è dovuto entro il 16/12/2013, tuttavia è previsto il versamento della "mini imu" entro il 24/1/2014 calcolata a partire dal 1° luglio 2013.
  • FABBRICATI RURALI STRUMENTALI: acconto e saldo NON SONO DOVUTI.

Calcolo IMU e presentazione dichiarazione IMU

Calcolo IMU

Il servizio offerto da Anutel - Come si utilizza (si fa presente che è possibile stampare il modello F24 , direttamente utilizzabile per il pagamento)

Questo Servizio dipende da: Direzione Servizi Tributari, Catasto e Suolo Pubblico – Palazzo dei Tributi – Corso Racconigi, 49 - 10139 Torino.
Autobus: 55 (fermata Frejus), 68 (fermata Racconigi Nord), 42 – 33 - 33b (fermata Racconigi), metro (fermata: Racconigi)
Parcheggio GTT a pagamento
Accesso facilitato per disabili

Recapiti ed orari di servizio (pdf)

Per un’assistenza personalizzata è possibile inviare una richiesta via e-mail all’indirizzo assistenzaimu@comune.torino.it.

logo del Progetto Qualità del Comune di Torino logo del Progetto Qualità del Comune di TorinoI Servizi IMU-ICI sono inseriti nel Progetto Qualità del Comune di Torino per i servizi erogati agli utenti.

Carta della Qualità dei Servizi IMU - ICI (pdf)

Torna su

Ultimo aggiornamento: 18/04/2014

Stampa questa pagina

Altre risorse

Condividi

Torna indietro