logo della testata


Direzione Politiche Sociali e Rapporti con le Aziende Sanitarie


Informa Stranieri e Nomadi




Comune di Torino > Informa Stranieri e Nomadi > Servizio Stranieri > Servizi > Cosa fare per...  



Cosa fare per... Chiedere l'assegno di maternità erogato dall'INPS



L'INPS, ai sensi dell'art. 49, comma 8 della Legge 488/99, concede un assegno di maternità. Questa forma di tutela è rivolta alle madri, cittadine italiane, comunitarie o non comunitarie in possesso del permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo (già carta di soggiorno) in possesso dei requisiti sotto elencati.

Chi può presentare la richiesta:


Come dove e quando presentare le richieste

La domanda va presentata agli uffici INPS più vicini al domicilio della madre, entro sei mesi dalla data di nascita del figlio o dal suo ingresso in famiglia in caso di adozione o affidamento preadottivo (nel caso in cui non si dovesse rispettare tale scadenza si perderà il diritto all'assegno di maternità). Il modulo è disponibile presso gli uffici INPS e sul sito internet dell'Istituto nella apposita sezione "moduli" www.inps.it

Modalità di erogazione:

L'INPS provvede all'erogazione attraverso assegno bancario spedito al domicilio della madre o con accredito su conto corrente bancario.


Cumulo con l'assegno di maternità erogato dal Comune

L'assegno di maternità erogato dall'INPS non è cumulabile con lo stesso tipo di assegno erogato dal Comune. Solamente nel caso in cui l'importo dell'assegno INPS risultasse inferiore a quello che si potrebbe ottenere dal Comune, si potrà far richiesta a quest'ultimo e ricevere l'integrazione della differenza tra i due assegni.


Per avere ulteriori informazioni

www.inps.it



Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina

Condizioni d'uso, privacy e cookieDichiarazione di accessibilità