logo della testata


Divisione Servizi Sociali e rapporti con le Aziende sanitarie


Informa Stranieri e Nomadi




Comune di Torino > Informa Stranieri e Nomadi > L'archivio delle news  



Questura di Torino: novità e precisazioni.


I tempi di attesa per il rilascio del permesso di soggiorno inviato con kit postale sono circa sette mesi (dagli undici di attesa di qualche mese fa).

Dal momento in cui viene spedito il kit postale, i tempi di convocazione per il deposito delle impronte digitali e l'acquisizione delle foto sono attualmente di circa sessanta giorni.
A tale periodo è necessario aggiungere i tempi delle fasi successive articolati nel modo seguente:

Il tutto quindi richiede circa sette mesi per una pratica correttamente compilata e quindi che non presenti alcun tipo di problemi.

Questi dati rispecchiano tempi e modi ottimali, ma può succedere che un utente che abbia inviato successivamente il kit postale rispetto ad un altro venga convocato precedentemente.

Ciò non significa necessariamente che l'utente convocato in fase successiva abbia presentato una pratica incompleta o problematica, ma deriva da imperfezioni di un sistema complesso e articolato come quello della produzione dei titoli di soggiorno.

Importante: affinché si possa agevolare il sistema di prenotazione e quindi l'utenza stessa, è fondamentale che venga indicato il numero di telefono cellulare per consentire al sistema di inviare un SMS con la data di presentazione in corso Verona (per l'espletamento delle varie fasi: impronte digitali, eventuali comunicazioni e consegna).

È essenziale anche presentarsi rispettando precisamente il giorno e la data delle convocazioni, evitando attese lunghe in corso Verona.

IMPORTANTE:nel caso sia richiesta all'utenza integrazione di documenti o altre comunicazioni simili, verrà inviato un SMS all'utente con data di presentazione allo sportello di corso Verona 4 circa 21 giorni prima della data di convocazione stessa (in modo da avere il tempo di predisporre eventuali integrazioni o lacune): solo però attraverso il sito internet www.portaleimmigrazione.it l'utente potrà leggere l'indicazione dell'eventuale documentazione mancante o di altra comunicazione.

L'utente può consultare il sito per conto proprio o avvalendosi dell'aiuto dei patronati sindacali, del Comune e degli altri enti di assistenza abilitati.

Importante: coesione familiare tra cittadini stranieri non comunitari (recente disposizione interna):
coniugi, genitori e figli con età maggiore di 14 anni: devono presentarsi in Questura – corso Verona n. 4 con la ricevuta di pagamento del bollettino di conto corrente postale (importo 27,50 euro).
Per la coesione con i figli di età minore ai 14 anni resta la spedizione del kit postale.





Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina

Condizioni d'uso, privacy e cookieDichiarazione di accessibilità