logo della testata


Divisione Servizi Sociali e rapporti con le Aziende sanitarie


Informa Stranieri e Nomadi




Comune di Torino > Informa Stranieri e Nomadi > L'archivio delle news  



Decreto Flussi lavoro subordinato 2011: arrivano i primi nulla osta.


A distanza di due mesi dal click day si stanno sbloccando gli ingressi per lavoratori non comunitari con l'arrivo dei primi nulla osta a cura degli Sportelli Unici per l'Immigrazione.

In ogni provincia, a seguito della presentazione delle domande di assunzione, la Direzione Provinciale del Lavoro verifica che il datore e l'istanza presentata rispettino i requisiti previsti dalla normativa vigente.
In seguito la Questura verifica che il lavoratore non abbia precedenti penali o sia stato espulso.
A quel punto lo Sportello Unico per l'Immigrazione può rilasciare il nulla osta al lavoro subordinato.

Purtroppo non sempre il nulla osta rappresenta il traguardo finale.
Infatti, dopo la risposta affermativa al rilascio del nulla osta da parte delle autorità italiane, la procedura continua nel paese di origine ove il consolato italiano del paese di provenienza del lavoratore non comunitario dovrebbe apporre il visto per lavoro sul passaporto. Alcuni consolati impiegano tre mesi per rilasciare l'appuntamento. I Consolati italiani inoltre effettuano altri controlli, quindi l'iter per il lavoratore o lavoratrice non comunitario/a, nonostante il rilascio del nulla osta da parte dello Sportello Unico per l'Immigrazione, può risolversi in un diniego da parte dell'autorità consolare italiana del paese di provenienza.





Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina

Condizioni d'uso, privacy e cookieDichiarazione di accessibilità