logo della testata


Divisione Servizi Sociali e rapporti con le Aziende sanitarie


Informa Stranieri e Nomadi




Comune di Torino > Informa Stranieri e Nomadi > L'archivio delle news  



Esonero per lavoratori stranieri provenienti da paesi non comunitari non convenzionati con l'italia in materia di sicurezza sociale, dipendenti da imprese straniere operanti nel nostro paese.


La circolare Inps n. 41 del 3 aprile 2008 comunica quindi l'esonero dagli obblighi previdenziali per questa tipologia di lavoratori: l'esonero scatterà dalla data di presentazione della domanda dello stesso.

I datori di lavoro dovranno tuttavia continuare a versare i contributi fino all'emanazione del decreto interministeriale di esonero.
Gli oneri versati verranno rimborsati in seguito alla presentazione di idonea certificazione.

Tale certificazione, finalizzata al rimborso della contribuzione versata in Italia e presentata dai datori di lavoro, deve presentare una certificazione proveniente dall'ente assicuratore estero che attesti l'adempimento nel Paese di provenienza del lavoratore interessato del versamento a suo favore dei contributi per i quali è richiesto l'esonero in Italia.

L'ottica è quella del principio di territorialità, le cui eccezioni sono stabilite dall'articolo 3, comma 8, della legge 398/1987, che prevede che il Ministero del Lavoro possa decretare l'esonero dall'obbligo del versamento dei contributi, dovuti alle assicurazioni sociali obbligatorie per i dipendenti stranieri, per quelle imprese straniere operanti in Italia il cui paese di provenienza conceda analogo esonero alle imprese italiane operanti sul suo territorio (esonero che riguarda appunto i dipendenti italiani che lavorano nelle imprese italiane in quei paesi).





Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina

Condizioni d'uso, privacy e cookieDichiarazione di accessibilità