logo della testata


Divisione Servizi Sociali e rapporti con le Aziende sanitarie


Informa Stranieri e Nomadi




Comune di Torino > Informa Stranieri e Nomadi > L'archivio delle news  



Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Nuove disposizioni in materia di ricongiungimento familiare ai sensi dell'art. 29 del Testo Unico

dell'immigrazione, come modificato dal Decreto Legislativo n. 160 del 3 ottobre 2008.

Assicurazione sanitaria per ricongiungimento familiare del genitore ultrasessantacinquenne.


Il decreto legislativo del 3 ottobre 2008, n. 160, recante modifiche ed integrazioni al decreto legislativo otto gennaio 2007 n. 5 in materia di ricongiungimento familiare, nel ridefinire i requisiti soggettivi ed oggettivi, ha previsto in caso di ricongiungimento richiesto per il genitore con età superiore ai sessantacinque anni, la dimostrazione del possesso "di un'assicurazione sanitaria o di altro titolo idoneo a garantire la copertura di tutti i rischi sul territorio nazionale, a favore dell'ascendente ultrasessantacinquenne, oppure l'iscrizione al Servizio Sanitario Nazionale, previo pagamento di un contributo il cui importo è da determinarsi con decreto del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell'economia e delle finanze, da adottarsi entro il 30 ottobre 2008 e da aggiornarsi con cadenza biennale, sentita la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e Bolzano".

Nelle more dell'emanazione del decreto di determinazione del contributo, il Ministero dell'Interno con circolare del 17 febbraio 2009, ha stabilito che il richiedente è tenuto a stipulare una polizza sanitaria per i genitori, escludendo l'ipotesi dell'iscrizione volontaria.

Tale polizza dovrà prevedere, in analogia con quanto richiesto per gli studenti stranieri non comunitari che entrano nel nostro paese con visto per studio, la copertura dei rischi per malattia e infortunio.

Per ciò che concerne la durata della polizza, il Ministero dell'Interno ha decretato che la stessa non scada, dando in ogni caso la possibilità di iscrizione volontaria al Servizio Sanitario Nazionale, non appena sarà emanato il decreto dal Ministero del Lavoro, delle Salute e delle Politiche Sociali che indicherà nello specifico importi e modalità.

Per le domande di ricongiungimento ancora in istruttoria (ovvero per coloro che non hanno ancora ricevuto il Nulla Osta), il richiedente dovrà esibire una dichiarazione di impegno a sottoscrivere la polizza a favore dei genitori, per poi stipularla effettivamente entro otto giorni dal loro ingresso sul territorio nazionale e prima di presentarsi allo Sportello Unico.

Da questa circolare si deduce che il genitore ultrasessantacinquenne ricongiunto non ha più titolo all'iscrizione obbligatoria al Servizio Sanitario Nazionale e, in caso di prestazioni urgenti ed essenziali, prima della stipula della polizza, sarà tenuto a corrispondere a proprio carico l'onere delle prestazioni fruite.





Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina

Condizioni d'uso, privacy e cookieDichiarazione di accessibilità