logo della testata


Divisione Servizi Sociali e rapporti con le Aziende sanitarie


Informa Stranieri e Nomadi




Comune di Torino > Informa Stranieri e Nomadi > L'archivio delle news  



In Italia violazione dei diritti umani.


In data 21 marzo in tutto il mondo si è celebrata la giornata contro il razzismo.

Dal rapporto annuale sull'applicazione degli standard internazionali del lavoro, stilata dall'Organizzazione Internazionale per il lavoro dell'O.N.U, viene affermato che in Italia sono in aumento le violazioni dei diritti umani e le forme di intolleranza e xenofobia nei confronti dei cittadini migranti e nomadi, ma anche dei richiedenti asilo politico.

Viene anche sottolineata la politica del nostro paese, discriminatoria ed aggressiva, suffragata da continui dibattiti razzisti e xenofobi contro i cittadini immigrati non comunitari ed i nomadi ed i discorsi improntati sull'intolleranza e l'odio, specialmente contro i Rom di origine romena.

Si denuncia che nel nostro paese non venga applicata la direttiva europea sulla parità di trattamento delle persone indipendentemente dalla razza e dall'origine etnica (che era stata recepita con decreto nel 2003).

Oltre al nostro paese vengono accusati di non rispettare la convenzione anche il Portogallo, la Slovenia, il Benin, Burkina Faso, Cameun.
Per l'Italia in particolare vengono denunciate nel rapporto le condizioni molto dure di detenzione dei cittadini immigrati in attesa di rimpatrio, i tempi di lavoro lunghi compensati da salari bassi e pagati con ritardo ecc.

Il Comitato di esperti dell'I.L.O. esprime profonda preoccupazione e auspica che il governo italiano si attivi per assicurare l'effettivo rispetto dei diritti fondamentali di tutti i lavoratori immigrati, indipendentemente dalla razza e dall'origine etnica, e che la normativa in materia di discriminazione sia osservata/sia fatta osservare in modo migliore.





Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina

Condizioni d'uso, privacy e cookieDichiarazione di accessibilità