Table of Contents Table of Contents
Previous Page  8-9 / 24 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 8-9 / 24 Next Page
Page Background

Una nuova

Estate Reale

sarà protagonista nel

capoluogo piemontese nelle prime due set-

timane di luglio, grazie alla rassegna cultura-

le della Città di Torino, che si svolgerà nella

splendida cornice di Piazzetta Reale, pensata

per valorizzare il patrimonio delle residenze

sabaude e in sinergia con le iniziative degli

altri palchi reali di Venaria, Racconigi, Agliè e

Stupinigi. Grazie al lavoro della Fondazione per

la Cultura Torino insieme al Teatro Regio, e al

sostegno di Intesa San Paolo, Iren e FCA Fiat

Chrysler Automobiles, il festival raccoglie l’ere-

dità delle precedenti iniziative a cielo aperto

della città, per evolversi attraverso nuove pro-

poste e linguaggi espressivi. Ce lo racconta in

una piacevole chiacchierata Angela La Rotella,

Segretario Generale della Fondazione. «Il pro-

getto nasce dalla volontà dell’Amministrazione

comunale di aprirsi a pubblici nuovi, non solo

legati alla musica classica, tradizione che a To-

rino è molto viva sia nelle stagioni tradizionali

sia nel festival MITO SettembreMusica: l’inten-

to è quello di intercettare anche gli amanti del

balletto, della musica cantautoriale, della

world

music

e addirittura del circo».

Come si svilupperà l’offerta?

«Innanzitutto torniamo a portare la classica

all’aperto, grazie alle proposte delle tre gran-

di orchestre locali: l’Orchestra del Teatro Regio

(venerdì 7), l’Orchestra Sinfonica Nazionale del-

la Rai (giovedì 13) e l’Orchestra Filarmonica di

Torino (sabato 15) presenteranno concerti sin-

fonici, arie d’opera e pagine celebri che coin-

volgono opere di Verdi, Beethoven e Mendels-

sohn, passando per Gershwin e Bernstein».

Anche il ballo sarà protagonista di queste

serate estive?

«Esattamente. Sabato 1° luglio il celebre Ballet

Nacional de Cuba inaugurerà con un’antologi-

ca che attraversa il meglio dell’arte coreogra-

fica del Novecento, tra cui

Giselle

,

La Bella Ad-

dormentata

,

Lo Schiaccianoci

,

Il Lago dei Cigni

;

Ater Balletto, tra le più importanti compagnie

contemporanee nazionali, offrirà martedì 11

tre produzioni del coreografo Johan Inger:

Bliss

su musiche di

Keith Jarrett,

Rain Dogs

su brani

di Tom Waits e

Bird Land

ispirato all’omonimo

pezzo di Patti Smith. La rassegna si chiuderà

domenica 16 con lo spettacolo

Nómada

della

compagnia Linan de Flamenco che intreccia

diversi stili aprendosi al contemporaneo e alla

spettacolarità scenica».

Due gli omaggi ad artisti della nostra storia,

Lucio Battisti e Fabrizio De Andrè, realizzati

da interpreti d’eccezione quali Peppe Ser-

villo e Neri Marcorè: ce li racconta?

«Il primo spettacolo,

Pensieri e parole

, vedrà la

partecipazione giovedì 6 di un camaleontico

Servillo e di alcuni grandi nomi del jazz italia-

no, tra cui Fabrizio Bosso, Furio Di Castri e Mat-

tia Barbieri. Il secondo,

Come una specie di sor-

riso,

che andrà in scena venerdì 14, intreccerà

la voce del “cantattore” Marcorè e le musiche

dello Gnu Quartet».

Il calendario è ancora ricco di appuntamen-

ti e generi performativi, dalla musica can-

tautoriale italiana e franco-marocchina fino

al circo acrobatico...

«Con i concerti di Paola Turci (domenica 2) e

Niccolò Fabi (sabato 8), con le ballate soul-folk-

jazz di Hindi Zahra (domenica 9), per arrivare

a Cirko Vertigo che si esibirà martedì 4 in uno

spettacolo di funambolismi e numeri di circo

contemporaneo, andremo ad ampliare il più

possibile lo spettro della nostra proposta cul-

turale».

Da dove nasce la scelta di scartare dagli

anni passati e mettere un prezzo (intorno ai

10-12 euro) agli spettacoli?

«L’idea è quella di creare un vero teatro all’a-

perto, in cui la gente possa avere diritto a un

posto assegnato, privilegiando un ascolto at-

tento e davvero partecipe come avviene in

molti festival europei, ma sempre garantendo

un democratico accesso per tutti».

INTERVISTA

Angela La Rotella

«A Torino un’

Estate Reale

»

di

ANNAPARVOPASSU

Note di giugno

a preparare la

Festa della Musica

. Torino e le sue re-

altà musicali in dialogo, in un’esplosione di suoni che da sei anni,

grazie ai Mercanti di Note, coinvolge il Quadrilatero Romano e per

la prima volta vede gli enti di Sistema Musica raggiungere tutte

le Circoscrizioni cittadine. In avvicinamento al clou del 21 giugno

ecco quindi prove e lezioni aperte, saggi e concerti nelle sedi più

diverse, spesso non convenzionali, di cui sono protagonisti en-

semble e compagini professionali e gruppi di allievi del Conser-

vatorio e dei Corsi di Formazione Musicale della Città, affiancando

musicisti in erba a chi la classica la suona e la promuove da anni.

Vivaldi, Bartók, Bizet, Carulli o Williams, ottoni e ance dal Rinasci-

mento a Dave Brubeck, cori, musica da camera, arie e romanze,

complice l’associazione Sistema Musica, faranno risuonare spazi

aperti da via Negarville alla Tesoriera, ex bagni pubblici, vecchie

cascine o fabbriche trasformate in luoghi di cultura e di solidarietà

che appartengono ai quartieri. Musica dal vivo in 16 proposte a

ingresso gratuito che renderanno più viva la musica, dalle periferie

a Palazzo Civico, fino al solstizio d’estate.

Con le

Note di giugno

verso la

Festa dellaMusica

PROVE APERTE, SAGGI E CONCERTI A INGRESSO GRATUITO DAL 2 AL 21 GIUGNO

venerdì 2

Circoscrizioni 1 / 8 , ore 11 - 19.45

IL PIFFERAIO MAGICO

Orchestra Sinfonica

Nazionale della Rai

Dalle periferie all’Auditorium Rai

dove si terrà il concerto per la

Festa della Repubblica

__________________________

sabato 3

+SpazioQuattro, ore 10 - 13

SENZA SEGRETI: PROVA APERTA

Gli Archi dell’Orchestra

Filarmonica di Torino

Giampaolo Pretto

direttore e flauto

Francesca Leonardi

pianoforte

Giardini Fred Buscaglione, ore 16.30

IL COLORE DEGLI OTTONI DAL

RINASCIMENTO A OGGI

Ottoni dei Corsi di

Formazione Musicale

Corso di Ottoni di

Flavio Bar

Or-TO Eataly, ore 18

UN CLASSICO Or-TO

Quartetto d’archi del

Conservatorio

Scuola di Quartetto

di

Claudia Ravetto

in replica domenica 4

con il

Cit Brass Quintet

__________________________

domenica 4

Open011, ore 16.30

UNA FINESTRA SUL ‘900.

ARIE E ROMANZE

Allievi di canto dei Corsi

di Formazione Musicale

Corso di Canto lirico

di

Bruno Pestarino

__________________________

venerdì 9

Teatro Polisportiva Vianney, ore 21

VIVALDI. SONATE PER VIOLINO,

FLAUTO E CONTINUO

Gruppo cameristico

dell’Academia Montis Regalis

Paola Nervi

violino

Francesca Odling

flauto

traversiere

Giorgio Tabacco

clavicembalo

__________________________

sabato 10

Conservatorio, ore 21

PAESAGGI MUSICALI

Orchestra Filarmonica di Torino

Allievi dei corsi di

Direzione d’orchestra

del Conservatorio

__________________________

domenica 11

Cascina Marchesa, ore 16.30

LA CARMEN DI BIZET

RACCONTATA CON LE ANCE

Clarinetti dei Corsi di

Formazione Musicale

Alessia Donadio

voce recitante

Corso di Clarinetto di

Lucia Marino

__________________________

mercoledì 14

Binaria Gruppo Abele, ore 16.30

LEZIONE APERTA CON BIZET,

FAURÉ E MENDELSSOHN

Coro di voci bianche del Teatro

Regio e del Conservatorio

Claudio Fenoglio

direttore

__________________________

venerdì 16

Cascina Roccafranca, ore 21

Pietro Locatto

,

Arturo Mariotti

chitarre

Borse di studio di

De Sono

Associazione per la Musica

__________________________

sabato 17

Palazzo Civico, ore 11

CONCERTI A PALAZZO.

È QUI LA FESTA?

Clarinet Choir del Conservatorio

Scuole di clarinetto di

Sergio Barbero,

Claudio Chiavazza, Vittorio Muò,

Fulvio Schiavonetti

Sala convegni ATC, ore 16.30

DA HOLST DI MARTE

A WILLIAMS DI ET

Orchestra dei Corsi di

Formazione Musicale

Stefano Maccagno

direttore

__________________________

domenica 18

Parco della Tesoriera, ore 16.30

VENTI SONORI PER TELEMANN

Ottoni del Conservatorio

Scuola di Musica d’assieme per fiati

di

Francesca Odling

__________________________

lunedì 19

Sermig, ore 21

PROVA APERTA CON

MENDELSSOHN, BRAHMS E

SCHUBERT

Coro dell’Accademia

Stefano Tempia

Dario Tabbia

maestro del coro

__________________________

mercoledì 21

Conservatorio, ore 21

IL LIED PRIMA DI SCHUBERT

Allievi di canto del Conservatorio

Scuola di Musica vocale da camera

di

Erik Battaglia

__________________________

16-21 GIUGNO

FESTA DELLA

MUSICA

TORINO 2017

Sei giorni di musica live libera

e gratuita in piazze, cortili

angoli del Quadrilatero Romano.

1000 musicisti in 200 concerti

distribuiti in 20 punti spettacolo

regalano 7 ore di musica

no-stop al giorno.

Per singoli musicisti e gruppi

che si vogliano esibire, per il

pubblico che li vorrà ascoltare:

www.festadellamusicatorino.it

__________________________

Paola Turci

Neri Marcorè

sistemamusica

cittàditorino

9

sistemamusica

cittàditorino

8