MITO Settembre Musica - Torino Milano - Festival Internazionale della Musica



Città di Torino > homepage

Da SettembreMusica a MITO SettembreMusica

Il Festival SettembreMusica è dal 2007 MITO SettembreMusica.
In questa pagina ripercorriamo la storia delle edizioni dal 1978 al 2006 del Festival.

Il programma di quest'anno lo trovate sul sito ufficiale di MITO SettembreMusica.

Sviluppando ed estendendo una precedente trentennale e prestigiosa esperienza torinese, dal 2007 il festival Settembre Musica, grazie al gemellaggio culturale tra Milano e Torino, è diventato MITO SettembreMusica. Con un’offerta di grande musica a prezzi popolari, per tutto il mese di settembre gli appuntamenti del festival invadono teatri, auditorium, chiese, cortili e piazze, trasformando più di settanta luoghi di Torino e Milano in un’immensa platea, ponendosi come avanguardia dei processi di integrazione tra le due città ed esempio di vitalità culturale senza pari in Europa. Nelle consuete tre settimane di programmazione del festival il numero di iniziative negli ultimi anni ha ormai superato il centinaio per ciascuna città, con la costante di almeno due appuntamenti giornalieri rispettivamente a Milano e a Torino che presentano aspetti sempre inediti che però tengono conto di caratteristiche che vengono da lontano.

Enzo Restagno Nato nel 1978 per iniziativa di Giorgio Balmas, originale e indimenticato promotore di cultura, il festival Settembre Musica ha avuto il primato di portare la musica colta fuori dalle sale da concerto e di attrarre parimenti con programmi ricchi e originali un nuovo pubblico nei luoghi deputati alla musica. A partire dal 1986, direzione artistica del festival è passata a Enzo Restagno e Roman Vlad, che hanno proseguito nel tracciarne congiuntamente le nuove linee musicali e culturali fino al 2006, anno in cui Restagno se ne è assunto interamente l’onere progettuale, con un incarico ampliato un anno più tardi alla direzione di MITO SettembreMusica.

Storica peculiarità del festival è l’affiancare ai tradizionali concerti sinfonici e da camera, con programmi di repertorio, la musica antica e anche, con sempre più frequenti incursioni, il jazz, il rock o la canzone d’autore. A partire dal 1982 Settembre Musica ha promosso pionieristiche e significative operazioni monografiche sui principali compositori contemporanei, che si chiamano Louis Andriessen, Luciano Berio, Harrison Birtwistle, Pierre Boulez, Elliot Carter, Franco Donatoni, Henry Dutilleux, Sofja Gubajdulina, Hans Werner Henze, György Kurtág, György Ligeti, Peter Maxwell Davies, Olivier Messiaen, Luigi Nono, Arvo Pärt, Goffredo Petrassi, Steve Reich, Alfred Schnittke, Salvatore Sciarrino, Toru Takemitsu, Isang Yun, Iannis Xenakis.

Zubin MehtaEmblematico di una tradizione può essere anche una panoramica degli artisti ospitati dal 1978: Claudio Abbado, Salvatore Accardo, Africa United, Laurie Anderson, Anthony, Marta Argerich, Vladimir Ashkenazy, Chet Baker, Daniel Barenboim, Franco Battiato, Stefano Bollani, Goran Bregovic, Alfred Brendel, Dee Dee Bridgewater, Uri Caine, Vinicio Capossela, Myung-Whun Chung, Ornette Coleman, Paolo Conte, Chick Corea, Colin Davis, Ivano Fossati, Richard Galliano, Severino Gazzelloni, HK Gruber, Natalia Gutman, Herbie Hancock, Gidon Kremer, Ute Lemper, Lorin Maazel, Fiorella Mannoia, Mau Mau, Kurt Masur, Neville Marriner, Bobby McFerrin, Brad Mehldau, Zubin Mehta, Riccardo Muti, Murray Perahia, Michel Petrucciani, Maurizio Pollini, Enrico Rava, Lou Reed, Mstislav Rostropovic, Jordi Savall, Hanna Schygulla, Uto Ughi, Cassandra Wilson, Yuri Temirkanov, McCoy Tyner, Krystian Zimerman…

A partire dagli anni Novanta Settembre Musica ha rivolto una particolare attenzione alla musica etnica con importanti progetti dedicati alla musica centrafricana e cinese, a quella proveniente dalle regione dell’Himalaya, da Giava, dalla Cambogia, dalla regione indiana del Kerala, dall’Iran, dal Vietnam, dalla Corea e dai territori della tradizione Gitana.

Fin dalla fondazione il festival è stato organizzato dalla Città di Torino, con il concorso della Fondazione Teatro Regio di Torino come dell’Unione Musicale. Dal 2007, articolandosi nelle due città, è promosso dalla Città di Milano e dall’Associazione per il Festival Internazionale della Musica di Milano, per quanto riguarda l’area lombarda, mentre dal 2008 la sfera torinese si è arricchita della competenza della Fondazione per le Attività Musicali Torino.

L’archivio dei concerti, delle musiche eseguite, delle immagini e delle testimonianze video degli anni dal 1978 al 2006 è consultabile nelle seguenti pagine.