Città di Torino

TorinoE': guida pratica al cittadino




Comune > Guide e informazioni utili > TorinoE' > Scheda informativa

Ultima modifica: 11 Aprile, 2011

Passaporto

Il passaporto è un documento che consente l`ingresso in tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti dalla Repubblica Italiana. Dura 10 anni e viene concesso a tutti i cittadini, senza distinzioni d`età (ma con particolari regole per i minori), salvo a coloro che si trovano in determinate condizioni previste dalla legge (es: mancato assenso della persona che esercita la potestà, restrizione della libertà personale, ecc.).
Attualmente in Italia si rilascia il passaporto con microchip elettronico inserito nella copertina.
Gli uffici italiani e stranieri, rilasciano un passaporto di ultima generazione, che prevede foto e firma digitalizzate con impronte digitali in un nuovo tipo di libretto. Le impronte digitali possono essere acquisite solo presso gli uffici della Polizia di Stato anche in tempi differiti rispetto alla presentazione dell`istanza.
Sono esenti dalla firma digitalizzata:
- Minori di anni 12
- Analfabeti (documentato con un atto di notorietà)
- Coloro che presentino una impossibilità fisica accertata e documentata che impedisca l`apposizione della firma.
In questi casi al posto della firma ci sarà la dicitura "esente" scritta anche in lingua inglese e francese. La scritta sarà presente anche nei nuovi passaporti che sono stati già richiesti ma non ancora rilasciati alla data del 20 maggio 2010, in quanto non è stato possibile acquisire in tempo la firma digitalizzata.

RILASCIO
Dal 20 maggio 2010 gli attuali modelli in uso di passaporto elettronico saranno sostituiti dal nuovo libretto a 48 pagine a modello unificato. I passaporti in corso di validità restano utilizzabili fino alla loro data di scadenza.
Per il rilascio del passaporto, oltre alla Domanda è necessario allegare i seguenti documenti:
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti;
  • 1 contrassegno telematico di € 40,29 per passaporto.
    Dal 1 settembre 2007 il contrassegno sostituisce la marca da bollo e ha una validità di 365 giorni a decorrere dalla data del rilascio del passaporto. Se il passaporto è valido solo per i paesi UE il contrassegno telematico non deve essere pagato all`atto del rilascio né per i successivi anni di validità. Qualora dopo il rilascio lo si voglia utilizzare anche fuori dalla UE occorrerà recarsi presso l`Ufficio emittente con il contrassegno telematico di €40.29 e farsi annullare il timbro di limitazione territoriale.
  • 1 ricevuta di versamento € 42.50 per il passaporto ordinario, effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell`Economia e delle Finanze - Dipartimento del Tesoro. La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico". Vi consigliamo di utilizzare i bollettini pre-compilati distribuiti dagli uffici postali.
  • un documento di riconoscimento valido.
    Per il rilascio di nuovo passaporto, a causa di deterioramento o scadenza di validità, con la documentazione deve essere consegnato il vecchio passaporto.
Dal 25 novembre 2009 sono cambiate alcune regole per il passaporto per i minori.
Ora il minore si deve dotare di un passaporto individuale e pertanto non sarà più possibile per il genitore iscrivere il figlio minore sul proprio passaporto.
Tutte le informazioni relative ai lasciapassare per i minori si potranno trovare sul sito Polizia di Stato - passaporto per i minori

DUPLICATO
In caso di smarrimento, furto o esaurimento pagine se ne può richiedere uno nuovo che avrà validità 10 anni.
Se la domanda viene effettuata in seguito a smarrimento o furto è necessario allegare la relativa denuncia. Se la richiesta è presentata in seguito a deterioramento è necessario consegnare il vecchio passaporto.

Per il duplicato del passaporto, oltre alla domanda è necessario allegare i seguenti documenti:
  • 2 foto formato tessera identiche e recenti;
  • 1 contrassegno telematico da € 40,29;
  • 1 ricevuta di versamento € 42.50 per il libretto a 48 pagine (chiedere la disponibilità presso la propria questura). Il versamento va effettuato esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell`economia e delle finanze - Dipartimento del tesoro. La causale è: "importo per il rilascio del passaporto elettronico";
  • assenso del coniuge/convivente se riguarda figli minori.
Per ulteriori informazioni consultare il sito della Polizia di Stato.

Dove

La domanda (le questure stanno ancora utilizzando il vecchio modulo in attesa del nuovo tipo stampato dal Poligrafico dello Stato) per il rilascio/rinnovo può essere presentata presso i seguenti uffici del luogo di residenza o di domicilio o di dimora::

Quando

Per richiedere il rilascio/rinnovo:
  • Questura Centrale - Ufficio Passaporti: da lunedì al venerdì 09.00 -13.00; martedì e giovedì 15.30 - 17.30
Per informazioni:
  • Questura Centrale - Tel. 011 4647461 - 011 4647474
    da lunedì a venerdì dalle 9.00 alle 13.00.



Torna indietro | Contatti e segnalazioni | | Torna all'inizio della pagina