Città di Torino > Servizi anagrafici > Modulistica > Residenza Temporanea

Iscrizione allo schedario della popolazione temporanea

Informazioni generali

A norma dell'art. 32 del D.P.R. n. 223/1989, le persone residenti in altro comune o all'estero che dimorano a Torino provvisoriamente, ma che non si trovano ancora in condizione di stabilirvi la residenza (ad esempio per motivi sia di lavoro che di famiglia o di studio) possono chiedere l'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea.
L'iscrizione viene effettuata su domanda dell'interessato, che può presentare la richiesta anche per gli eventuali componenti del proprio nucleo familiare, ed è concessa dopo i necessari accertamenti.
Non dà diritto al rilascio di alcuna certificazione, ad eccezione dei cittadini appartenenti all'Unione europea che invece possono ottenere l'attestato di iscrizione.
L'iscrizione è valida un anno. Dopo questo termine l'Anagrafe provvede alla cancellazione d'ufficio dallo schedario. E' possibile presentare una nuova domanda di iscrizione trascorso un anno dalla cancellazione, ad eccezione del caso in cui la dimora abbia assunto carattere di abitualità: in tal caso è necessario procedere all'iscrizione anagrafica nel Registro della Popolazione Residente, come indicato alla pagina web http://www.comune.torino.it/servizi-civici/moduli/cambio_residenza/

Chi può chiedere l'iscrizione

L'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea può essere richiesta da:

Possono richiedere l'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea anche i cittadini italiani iscritti nell'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero (AIRE), purché in possesso dei requisiti richiesti.
Quando la permanenza supera i 12 mesi, il cittadino non può essere più considerato temporaneo e deve quindi chiedere l'iscrizione nell'anagrafe della popolazione residente (modalità e informazioni alla pagina web http://www.comune.torino.it/servizi-civici/moduli/cambio_residenza/

Come e dove chiedere l'iscrizione

La richiesta, debitamente compilata e sottoscritta, può essere presentata in una delle seguenti modalità (tra loro alternative):

Documentazione da presentare

Cittadini italiani

Cittadini di stato terzo

Cittadini dell'Unione Europea (lavoratori stagionali, studenti universitari, ricercatori ecc.)

Normativa di riferimento

Assistenza sanitaria

Nei casi in cui la dimora nel Comune di Torino sia dovuta a motivi di salute, studio, lavoro o assistenza familiari, è possibile presentare la richiesta di iscrizione temporanea ai soli fini dell'assistenza sanitaria rivolgendosi all'ASL competente per territorio; si consiglia di contattare l'ASL competente.
Per ulteriori informazioni consultare la pagina della Sanità regionale

Per informazioni

Email residenzatemporanea@comune.torino.it

Nota Bene

Se una persona dimora temporaneamente a Torino e non vuole richiedere l'iscrizione nello schedario della popolazione temporanea, non ha nessun obbligo nei confronti dell'anagrafe.

Torna su


Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio, 2017

Stampa questa pagina

Condividi

Torna indietro