Prima della scelta

L’individuazione dell’istituto in cui iscriversi dopo la terza media è il momento finale di un processo di conoscenza di sé e delle opportunità formative presenti sul territorio. Richiede tempo, riflessione e confronto.

E’ utile partire considerando le proprie:
caratteristiche personali (ciò che contraddistingue una ragazza o un ragazzo nella sua individualità)
interessi (ciò che piace, interessa, incuriosisce, diverte)
attitudini (ciò che si riesce a imparare e a fare in modo naturale)
abilità e competenze (ciò che si è già imparato e si sa fare in maniera strutturata)
sogni, fantasie e aspirazioni professionali (ciò che si è immaginato di fare “da grande”, ciò che fa fantasticare)

Questa riflessione permette di individuare a quale area tematica, scolastica e professionale, si è maggiormente portati e interessati All’interno di ciascuna area possono essere presenti
Licei,
Istituti Tecnici,
Istituti Professionali
e percorsi di Formazione Professionale.
La diversità tra loro è data dal tipo e dal livello di approfondimento con cui vengono trattate le materie relative all’area.
Per poter scegliere tra questi percorsi occorre, quindi, osservare il proprio atteggiamento verso lo studio:
motivazione (il motore che spinge a soddisfare curiosità e raggiungere risultati immediati e futuri)
metodo (l’utilizzo di tecniche che permettono di rendere efficace lo studio)
impegno e applicazione (il tempo e la costanza che si dedicano all’apprendimento)
andamento scolastico (il proprio andamento scolastico negli anni rispetto alle varie materie) corrente alterna, materie in cui vai bene sempre o male
autonomia (la capacità di elaborare i contenuti dello studio da soli)
organizzazione e concentrazione (la capacità di programmare lo studio e di prestare un’attenzione dedicata a ciò che si sta facendo)

L’osservazione di questi aspetti consente di individuare il tipo di percorso scolastico più adatto a sé, considerando la durata, l’impegno richiesto, la quantità di materie teoriche e attività pratica. A questo punto non rimane che scegliere un istituto tra quelli che attivano il percorso prescelto e visitarlo per conoscerlo meglio.
Suggerimenti per le ragazze e i ragazzi
Suggerimenti per i genitori