Il programma “Infanzia Negata” promosso e organizzato dal Polo del 900, che si svolgerà tra ottobre e dicembre con la giornata clou del 20 novembre, “Giornata internazionale dei diritti dell’Infanzia”, presenta la mostra “Opposti non complementari. Bambini nei concorsi di bellezza statunitensi e nei campi profughi libanesi”.

Dal 20 ottobre al 3 dicembre a Palazzo San Celso in corso Valdocco 4/A si potrà ammirare l’esposizione di scatti a colori e in bianco e nero dei reportages realizzati dai fotografi Barbara Baiocchi e Jean-Claude Chincheré, che partono dalla testimonianza del giornalista reporter Toni Capuozzo con il suo libro “le guerre spiegate ai ragazzi” e dai contributi video sulle bambine in passerella “Bellissime” della scrittrice Flavia Piccinni e “Divine” della regista Chiara Brambilla.

Si tratta di uno sguardo iper-sensibile e diverso su bambini che vivono due condizioni estreme opposte: i bambini confezionati dai genitori come bambolotti per le passerelle nei concorsi di bellezza negli Stati Uniti e i bambini che hanno perso tutto tranne la vita, in fuga dalla feroce guerra siriana e accampati provvisoriamente nei campi profughi libanesi.

Info: www.museodiffusotorino.it – tel.011 011 20780 – orario della mostra: da martedì a domenica 10/18; giovedì 14/22; chiuso il lunedì – ingresso libero