30.000 utenti nell’ultimo anno, oltre 60.000 pagine visitate e un tempo di permanenza media di oltre 2 minuti. È sull’onda di questi numeri che AIGES presenta il nuovo sito, con l’obiettivo di confermarsi come principale agenzia nazionale per la tutela di genitori e figli nella separazione e nel divorzio. L’approccio al web è moderno e sempre più evoluto: grafica accattivante (seppure all’insegna della necessaria sobrietà), navigazione dinamica e layout pulito per un immediato riconoscimento delle aree d’interesse.

Cambiano anche i servizi, riorganizzati in maniera più razionale e soprattutto resi accessibili nella doppia modalità telefonica (attraverso il Pronto AIGES) e online (attraverso una pagina dedicata che offre agli utenti la possibilità di ricercare i professionisti dell’agenzia in base alla geolocalizzazione).

Ma questa non è che la punta dell’iceberg. La novità più importante è costituita dallo sviluppo verticale del blog che nella nuova release si configura come progetto di content marketing vero e proprio. AIGES – Blog è una piattaforma d’informazione sulla separazione e il divorzio che, grazie alla partecipazione attiva di circa 300 professionisti tra avvocati, psicologi e mediatori familiari, mira a porsi come leader assoluto tra i blog tematici di settore. L’impostazione è fluida, il taglio multidisciplinare, la linea editoriale libera, sviluppata collettivamente e, proprio per questo motivo, declinata in forma partecipata: ognuno si occupa e scrive di ciò di cui è esperto, tutti sono collaboratori e al tempo stesso autori dei contenuti. L’obiettivo comune è quello di favorire, tramite la condivisione in rete, il trasferimento di conoscenze utili alla diffusione di una cultura di gestione evolutiva e non distruttiva del conflitto.

«Il nuovo sito – spiega il titolare dell’agenzia Fabrizio Dell’Anna – ha connotati fortemente innovativi e rappresenta la massima espressione della nostra idea di assistenza, che prevede una sempre maggiore interazione tra il mondo reale e quello virtuale nel segno di una multicanalità integrata. In AIGES – prosegue Dell’Anna – aiutiamo gli utenti a risolvere i problemi e, in tal senso, tutte le soluzioni possono risultare funzionali, indipendentemente dal fatto di essere reperibili offline, presso uno studio professionale, oppure online, attraverso un contenuto digitale. Ogni volta che il binomio reale-virtuale funziona, facciamo un piccolo passo verso il superamento di una “cultura del conflitto” che nel nostro Paese è ancora troppo radicata».

Per approfondimenti: www.aiges.org