Protezione Civile




La protezione civile nelle scuole

[ultimo aggiornamento il 20.05.08]

Tarta - logo del progetto Salviamoci la pelleNews
Sabato 24 maggio, si è tenuta presso il campo di atletica P. Nebiolo di v.le Bistolfi, 10, la manifestazione conclusiva del corso di educazione alla protezione civile, "Salviamoci la pelle".
Il progetto realizzato per la prima volta in Italia dalla Protezione Civile della Città di Torino, con lo scopo di sensibilizzare ed educare all'autoprotezione i bambini della scuola primaria e dell’infanzia, nel corso degli anni si è sviluppato e cresciuto, sia in contenuti che nell’adesione. Nell'ambito del progetto la Direzione Protezione Civile e Trasmissioni contribuisce oltre che con attività di promozione e formazione, anche con interventi di supporto all'addestramento, durante le prove di evacuazione dei plessi scolastici con l'utilizzo delle macchine del fumo. Partecipazione attiva inoltre, da parte delle squadre di “Minivolontari della Protezione Civile”, che hanno tenuto un saggio dimostrativo di quanto imparato durante l’anno nelle esercitazioni del corso omonimo. Disponibili alcune immagini della manifestazione.

  • Macchina del fumo
  • Macchina del fumo
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata
  • Immagine della giornata

 

Il progetto “Salviamoci la pelle” realizzato per la prima volta in Italia dalla Protezione Civile della Città di Torino ha lo scopo di sensibilizzare ed educare all’autoprotezione i bambini della scuola dell’Infanzia e Primaria.
Non è mai troppo presto per imparare a prevenire gli incidenti. Per questo la prevenzione inizia già da piccoli
“Salviamoci la pelle” insegna come comportarsi nelle diverse situazioni di pericolo e come proteggersi durante le calamità.
Le lezioni si svolgono usando materiale didattico fornito dalla Protezione Civile, grazie al quale i bambini possano imparare giocando.
A fine anno scolastico viene organizzata una manifestazione con insegnanti, genitori, bambini, autorità cittadine e associazioni di volontariato per una dimostrazione pratica di quanto imparato.

Rientra inoltre tra i compiti istituzionali della Protezione Civile l’attività pratico-formativa che consente il proseguimento, su base volontaria, del corso pratico per le squadre di “Minivolontari della Protezione Civile” tenuto da esperti in materia, che effettuano esercitazioni in palestra in orari coerenti con quelli scolastici e si concludono a fine anno scolastico con un saggio dimostrativo in presenza delle Autorità cittadine. L’iniziativa si rivolge ai bambini ed ai giovani in età compresa tra i 4 e i 14 anni e mira a formare i futuri cittadini al rispetto del sistema ambientale e ad una conoscenza delle misure di soccorso.

Ricordiamo inoltre che il rinnovato programma educativo “Salviamoci la pelle”, comprensivo degli interventi sia nella Scuola dell’Infanzia sia nella Scuola Primaria, è stato inserito, nel progetto comunale denominato “Crescere in Città - Caleidoscopio” (anno scolastico 2004/2005 e successivi).
Per informazioni rivolgersi al Numero Verde della Protezione Civile di Torino 800 444 004.
Per quanto riguarda le iscrizioni al progetto la documentazione può essere reperita al sito internet www.comune.torino.it/servizi-educativi/crescere-in-citta.

Presentazioni:

Dell'Assessore delegato alla Protezione Civile (.pdf - 168 Kb)
Del Direttore della Direzione Protezione Civile e Trasmissioni, Sergio Zaccaria (.pdf - 230 Kb)


Sezioni


Torna indietro | Stampa questa pagina | Torna all'inizio della pagina | Condizioni d’uso, privacy e cookie